Mettiti in comunicazione con noi

Cronaca

Minaccia la sua ex e finisce nei guai. Denunciato stalker 34enne

Pubblicato

-

Gli Agenti del Commissariato di Ariano irpino, al termine di una complessa ed articolata attività di indagine, hanno posto fine all’incubo di una 37enne, casalinga del luogo, posto in essere da un uomo al termine di una relazione sentimentale avuta con la donna.

Lo stalker, disoccupato 34enne, residente nell’area metropolitana di Napoli, non ha accettato che la relazione fosse giunta al termine, e aveva reso la vita alla giovane letteralmente impossibile, infastidendola con continue minacce, molestie e pubblicazioni di foto riguardanti la loro storia, cagionandole, nella circostanza, un forte stato ansioso tanto da indurla a ricorrere a cure mediche specializzate.

L’uomo, approfittando tra l’altro dei social e attraverso falsi profili facebook, era riuscito a raggiungere parenti ed amici della vittima al fine di portarli a conoscenza della loro relazione sentimentale, inviando foto e in alcuni casi filmati, con il solo intento di riallacciare quel rapporto “malato”.

La costante presenza degli Agenti di Polizia, in sinergia con personale dei Servizi Sociali, schieratisi a fianco della donna, invece di indurre lo stalker a desistere da tali atteggiamenti, ha sortito effetto contrario tenuto conto che è arrivato al punto di minacciare di morte la 37enne unitamente ai suoi familiari.

La gravità dei fatti, accertata dagli operatori di Polizia, ha determinato l’emissione nei confronti dell’uomo, che tra l’altro annovera a proprio carico pregiudizi penali e precedenti specifici, dell’ordinanza di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima che muterebbe in arresto immediato in caso della mancata osservazione.

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Furto d’acqua ad Ariano, denunciato dai carabinieri

Pubblicato

-

I Carabinieri della Stazione di Ariano Irpino hanno denunciato un uomo della Città del Tricolle, ritenuto responsabile di furto aggravato. Lo stesso aveva trovato il modo per “risparmiare” sulla bolletta dell’acqua.

Il sopralluogo eseguito con l’ausilio di personale specializzato della società fornitrice del servizio idrico, ha permesso di accertare che era stato rimosso il sigillo posto sul contatore dell’abitazione ed effettuato un allaccio abusivo al fine di collegare l’impianto domestico direttamente alla rete pubblica dell’acqua potabile. 

Veniva così guadagnata illecitamente la fornitura di acqua ed eluso il pagamento delle bollette. In considerazione delle evidenze emerse, il 60enne è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento.

Continua a leggere

Attualità

Denunciato 54enne di Ariano per minacce e diffusione di video

Pubblicato

-



A seguito di una mirata ed articolata attività (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Uomo travolto da un’auto, muore sul colpo

Pubblicato

-



È’ successo questa sera in località Cerreto di (altro…)

Continua a leggere

Più letti