Mettiti in comunicazione con noi

Cronaca

Controlli della Guardia di Finanza sull’esposizione dei prezzi dei distributori di carburante.

Pubblicato

-

Prosegue l’attività del Comando Provinciale di Avellino a tutela dei consumatori: nei giorni scorsi, diverse pattuglie dei reparti dipendenti, hanno posto in essere molteplici controlli sulla corretta esposizione dei prezzi dei carburanti, da parte dei titolari degli impianti automatici di distribuzione.
I controlli, estesi sul territorio provinciale, hanno riguardato 27 distributori, constatando 8 irregolarità, specificamente, ad alcune pompe di rifornimento dei Comuni di Ariano Irpino, Grottaminarda, Mirabella Eclano, Fontanarosa, Montecalvo Irpino e Carife.
La percentuale delle irregolarità contestate nei citati Comuni, è risultata essere superiore all’80%. Un malcostume diffuso, dunque, teso a trarre in inganno i consumatori che, convinti dai più bassi prezzi stabiliti per il “self-service”, gli unici ad essere esposti sulla strada, decidono di rifornirsi al distributore, che, però, “al servito” pratica prezzi differenti, più alti.

Eclatante è il caso di un benzinaio che, la notte, pur pubblicizzando esclusivamente i prezzi “self service”, manteneva in attività la pompa con i prezzi relativi al “servito”, in modo da riuscire a “scucire” al consumatore sprovveduto, che si fosse rifornito a tale colonnina, un prezzo più alto, per litro, di carburante erogato.
Ciò, è in assoluta violazione del Codice del Consumo, di cui al D.Lvo n.206 del 2005, il quale prevede che “i prezzi dei prodotti petroliferi, esposti e pubblicizzati presso gli impianti automatici di distribuzione, devono essere esclusivamente quelli effettivamente praticati ai consumatori. È fatto obbligo di esporre in modo visibile dalla carreggiata stradale i prezzi praticati al consumo”.
Ancora una volta, la Guardia di Finanza si schiera a tutela dei consumatori e di tutti quegli imprenditori ossequiosi delle regole, i quali debbono subire, a causa dalle pratiche scorrette dei loro diretti concorrenti, una perdita di clientela e, conseguentemente, di guadagni.

 

 

Advertisement
1 Comment

Attualità

Furto d’acqua ad Ariano, denunciato dai carabinieri

Pubblicato

-

I Carabinieri della Stazione di Ariano Irpino hanno denunciato un uomo della Città del Tricolle, ritenuto responsabile di furto aggravato. Lo stesso aveva trovato il modo per “risparmiare” sulla bolletta dell’acqua.

Il sopralluogo eseguito con l’ausilio di personale specializzato della società fornitrice del servizio idrico, ha permesso di accertare che era stato rimosso il sigillo posto sul contatore dell’abitazione ed effettuato un allaccio abusivo al fine di collegare l’impianto domestico direttamente alla rete pubblica dell’acqua potabile. 

Veniva così guadagnata illecitamente la fornitura di acqua ed eluso il pagamento delle bollette. In considerazione delle evidenze emerse, il 60enne è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento.

Continua a leggere

Attualità

Denunciato 54enne di Ariano per minacce e diffusione di video

Pubblicato

-



A seguito di una mirata ed articolata attività (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Uomo travolto da un’auto, muore sul colpo

Pubblicato

-



È’ successo questa sera in località Cerreto di (altro…)

Continua a leggere

Più letti