Mettiti in comunicazione con noi

Comune

Aule Liceo Parzanese: giornata di sopralluoghi e di confronto.

Pubblicato

-

Questa mattina il Commissario Prefettizio, Elvira Nuzzolo, unitamente al funzionario della Provincia, ha tenuto l’incontro già in programma per la verifica tecnica dei locali utilizzabili per l’attività scolastica del Liceo P.P.Parzanese.

Presenti anche: il Dirigente scolastico Alfonsina Manganiello, il responsabile della Prevenzione e sicurezza del Liceo, Antonio Lo Conte, il Dirigente dell’Area Tecnica del Comune, Giancarlo Corsano, il Dirigente del Comando di Polizia Municipale, Mario Cirillo, diversi docenti, alcuni genitori e gli studenti Rappresentanti d’Istituto.

Dopo un confronto al tavolo è seguito, d’intesa, il sopralluogo alle tre strutture individuate come possibili soluzioni: i locali del Giudice di Pace, l’Istituto G.Bruno/G.Dorso, e i locali ex Asl in via XXV Aprile.

Al termine della visita presso i tre edifici è emerso che:
i locali del Giudice di Pace restano al momento indisponibili; il Commissario Nuzzolo, per quanto di competenza, si attiverà per chiedere al Tribunale di Benevento i tempi di ultimazione delle operazioni di trasloco, alfine di riacquisirne la disponibilità, restituirli alla originaria funzione di istituto scolastico e darli, così, in uso temporaneo al Liceo Parzanese;

Rispetto all’edificio G.Bruno, sebbene la presenza di diversi laboratori, non si è ritenuto di perseguire tale ipotesi decisamente penalizzante per gli studenti del tecnico;

La soluzione apparsa immediatamente attuabile rimane quella già individuata dalla Provincia, ossia i locali ex Asl in via XXV Aprile, condivisa dal Dirigente Manganiello e da parte di alcuni rappresenti degli studenti che hanno, ragionevolmente preso atto della validità della struttura e della mancanza di soluzioni alternative migliori, almeno nell’immediato. Unica problematica da risolvere rimane la lontananza dal capolinea dei pullman; rispetto a questo il Comune di Ariano si è reso disponibile, ove venisse scelta tale soluzione, di farsi interprete per chiedere la variazione del percorso della linea extraurbana in modo da ovviare agli eventuali disagi soprattutto degli studenti pendolari. Sarà, inoltre, predisposto dal Comando dei Vigili Urbani un servizio di vigilanza in loco per migliorare le condizioni di sicurezza in entrata e uscita dei ragazzi.

Resta, in ogni caso, a cura della Provincia, d’intesa con la Dirigente Scolastica, decidere sulla soluzione più idonea da scegliere.

 

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Forum dei Giovani di Ariano-Al via la seconda edizione di Arianopoly

Pubblicato

-

Continua a leggere

Attualità

Festività dell’Immacolata-Ad Ariano Irpino è regolare la raccolta rifiuti

Pubblicato

-

Il Comune di Ariano Irpino informa la cittadinanza che mercoledì 8 dicembre 2021, in occasione della Festa dell’Immacolata, il servizio rifiuti “Porta a Porta”, verrà regolarmente effettuato come da calendario ovvero, raccolta dell’umido sia nel Centro Storico che nelle Strade e nei Rioni periferici.

Continua a leggere

Attualità

Sospesa l’installazione della piattaforma di pattinaggio in Villa Comunale

Pubblicato

-

Dai consiglieri di minoranza, riceviamo e pubblichiamo:

Eppure l’avevamo detto nell’ ultima seduta di consiglio della necessità di adottare ogni cautela di natura tecnica prima di installare la piattaforma per il pattinaggio su ghiaccio sul prato della villa comunale ma hanno fatto finta di niente. Questa mattina, sulla superficie del prato che ha raccolto in questi giorni quantità straordinarie di acque meteoriche, alcuni amministratori della maggioranza di governo della città pretendevano di procedere alla realizzazione di questo innovativo progetto senza alcuna autorizzazione tecnica e di esercizio all’ installazione dell’impianto, assumendo su di se ogni rischio e pericolo sulla base di una delibera di giunta municipale, evidentemente scambiata per un editto dell’antica Roma. Una rappresentanza di consiglieri di minoranza, prontamente intervenuta sul posto, ha consentito a chi di dovere di controllare gli atti( che avrebbero dovuto esaminare prima!), giusto il tempo necessario per ordinare l’ immediata sospensione di ogni attività in sito alla presenza degli operatori di polizia municipale .Mancava ogni tipologia di piano tecnico e di sicurezza, necessari per la realizzazione dell’ impianto di esercizio che dovrà ospitare lo spettacolo ludico all’ interno di un’ area verde che mal si concilia con questa iniziativa.
Ma la sfida del nuovismo induce ad altre riflessioni che ogni cittadino è chiamato a fare. (La minoranza)

Continua a leggere

Più letti