Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Ariano, digitalizzazione di volumi antichi della Biblioteca Comunale

Pubblicato

-

 

 

 

Numerosi volumi, antichi ed unici, in possesso solo della Biblioteca comunale di Ariano Irpino “P.S.Mancini” saranno digitalizzati, pubblicati in rete e sul sito ministeriale “Cultura Italia”. Il progetto sarà realizzato grazie ad un finanziamento della Regione Campania di 3.695,02 euro con decreto n° 180 del 13.12.2012. “Pur non trattandosi di un grosso contributo- spiega l’assessore alla Cultura, Manfredi D’Amato- la nostra Biblioteca potrà dare la giusta valorizzazione a numerosi volumi e quindi potremo proseguire nel lavoro di ottimizzazione del grande patrimonio librario della nostra Città. Il progetto presentato dalla Responsabile della Biblioteca Mancini, Chiara Lo Conte, verte sulla digitalizzazione integrale di volumi antichi già catalogati negli anni scorsi e presenti in SBN. Si tratta di testi datati tra il 600 ed il 700 posseduti, in Italia, solo dalla nostra Biblioteca che attraverso questo sistema di digitalizzazione saranno in rete e quindi visibili e consultabili ovunque, anche all’estero”. Presso la biblioteca comunale P.S.Mancini è presente un patrimonio librario ricco di 60 mila volumi all’interno del quale spicca il “Fondo “Antico” circa 72oo volumi tra cinquecentine,seicentine, settecentiene e volumi della prima metà del secolo XIX caratterizzati da testi nell’area degli studi teologico-morali,linguistico-letterario e scientifici. Materiale di indubbio valore storico-culturale nell’ambito dell’intera regione Campania se non dell’Italia tutta, una grande ricchezza per la città di Ariano. Per questo la biblioteca Mancini ed il comune di Ariano, a partire dal 2009 hanno avviato un intenso programma di tutela e valorizzazione con al collaborazione dell’Ufficio Biblioteche, Beni Librari e attività culturali della regione Campania, che ha portato, dopo una fase preliminare di censimento e ricognizione sul vasto materiale, alla catalogazione e pubblicazione in rete dei volumi antichi. La Biblioteca comunale di Ariano Irpino è infatti afferente al polo SBN-NAP (Sistemi bibliotecario nazionale – Polo Napoli).

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

I Consiglieri Comunali Capozzi,La Braca e Orsogna insieme all’ass. Monaco confermano il proprio impegno nel M5S

Pubblicato

-

I Consiglieri Comunali Giovambattista Capozzi, Luca Orsogna, Toni La Braca e l’assessore Lucia Monaco confermano il proprio impegno nel Movimento 5 Stelle ed il sostegno a Giuseppe Conte. 

Il Movimento ad Ariano Irpino è protagonista di un laboratorio progressista che rappresenta un’assoluta novità nel panorama politico provinciale.

Occorre rafforzare a tutti i livelli questo progetto seguendo il modello che sullo scenario nazionale ha trovato la propria sintesi nel Governo Conte due.

Continua a leggere

Attualità

Covid in Irpinia-Oggi 245 persone positive in provincia

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 607  tamponi somministrati in provincia di Avellino, sia antigenici che molecolari, sono risultate positive al COVID 245 persone:

– 2, residenti nel comune di Aiello del Sabato;
– 5, residenti nel comune di Ariano Irpino;
– 2, residenti nel comune di Atripalda;
– 3, residenti nel comune di Avella;
– 34, residenti nel comune di Avellino;
– 4, residenti nel comune di Bagnoli Irpino;
– 2, residenti nel comune di Bisaccia;
– 1, residente nel comune di Bonito;
– 1, residente nel comune di Calitri;
– 3, residenti nel comune di Caposele;
– 3, residenti nel comune di Cassano Irpino;
– 1, residente nel comune di Castel Baronia;
– 5, residenti nel comune di Cervinara;
– 1, residente nel comune di Cesinali;
– 1, residente nel comune di Chiusano di San Domenico;
– 2, residenti nel comune di Conza della Campania;
– 1, residente nel comune di Flumeri;
– 5, residenti nel comune di Fontanarosa;
– 1, residente nel comune di Forino;
– 4, residenti nel comune di Frigento;
– 2, residenti nel comune di Gesualdo;
– 5, residenti nel comune di Grottaminarda;
– 3, residenti nel comune di Guardia dei Lombardi;
– 4, residenti nel comune di Lauro;
– 6, residenti nel comune di Lioni;
– 2, residenti nel comune di Manocalzati;
– 5, residenti nel comune di Mercogliano;
– 12, residenti nel comune di Mirabella Eclano;
– 2, residenti nel comune di Montecalvo Irpino;
– 18, residenti nel comune di Monteforte Irpino;
– 2, residenti nel comune di Montefredane;
– 4, residenti nel comune di Montella;
– 1, residente nel comune di Montemarano;
– 9, residenti nel comune di Montemiletto;
– 16, residenti nel comune di Montoro;
– 3, residenti nel comune di Moschiano;
– 3, residenti nel comune di Mugnano del Cardinale;
– 3, residenti nel comune di Nusco;
– 1, residente nel comune di Ospedaletto D’Alpinolo;
– 1, residente nel comune di Parolise;
– 3, residenti nel comune di Paternopoli;
– 4, residenti nel comune di Prata P.U.;
– 5, residenti nel comune di Pratola Serra;
– 1, residente nel comune di Quadrelle;
– 2, residenti nel comune di Quindici;
– 1, residente nel comune di Rotondi;
– 1, residente nel comune di San Mango sul Calore;
– 4, residenti nel comune di San Michele di Serino;
– 1, residente nel comune di San Sossio Baronia;
– 2, residenti nel comune di Santa Lucia di Serino;
– 1, residente nel comune di Sant’Angelo a Scala;
– 3, residenti nel comune di Sant’Angelo all’Esca;
– 6, residenti nel comune di Sant’Angelo dei Lombardi;
– 1, residente nel comune di Savignano Irpino;
– 4, residenti nel comune di Serino;
– 13, residenti nel comune di Solofra;
– 1, residente nel comune di Taurano;
– 1, residente nel comune di Taurasi;
– 1, residente nel comune di Tufo;
– 1, residente nel comune di Venticano;
– 5, residenti nel comune di Villanova del Battista;
– 1, residente nel comune di Zungoli.

Continua a leggere

Attualità

Avviata in via sperimentale la raccolta “semi-porta a porta” nelle contrade Serra e Stillo

Pubblicato

-

Avviata la raccolta semi-“porta a porta” nelle contrade Serra (di sopra e di sotto) e Stillo (Grignano e Acqua di Tauro) con soppressione dei due punti raccolta situati davanti R.S.A. Minerva e dietro il carcere. 
Si precisa che la frazione umida per cui non è previsto il ritiro potrà essere conferita negli altri punti raccolta periferici in funzione oppure potrà essere avviata al compostaggio domestico previa richiesta della compostiera inoltrata all’Ufficio Protocollo e previa adesione all’iniziativa del compostaggio attraverso la compilazione dell’allegato MODULO “A”.
Tutta la documentazione relativa all’adesione alla pratica del compostaggio demestico è rintracciabile nella sezione Amministrazione Trasparente del Comune di Ariano Irpino al seguente indirizzo:https://arianoirpino.etrasparenza.it/archivio28_provvedimenti-amministrativi_0_494076_725_1.html
La cittadinanza delle contrade in sperimentazione è invitata alla massima collaborazione.

Continua a leggere
Advertisement

Più letti