Mettiti in comunicazione con noi

Cronaca

PROSEGUONO I CONTROLLI CONCERNENTI LA REGOLARE EMISSIONE DI SCONTRINI E RICEVUTE FISCALI. Disposte 11 sanzioni accessorie, con sospensione temporanea della licenza o dell’autorizzazione all’esercizio delle attività commerciali.

redazione

Pubblicato

-

Nei giorni scorsi, le Fiamme Gialle di Avellino hanno dato esecuzione a provvedimenti di sospensione temporanea della licenza o dell’autorizzazione all’esercizio di attività commerciali, in ottemperanza a specifici provvedimenti emanati dai competenti uffici dell’Agenzia delle Entrate.

La normativa, infatti, prevede, in caso di reiterate irregolarità nell’emissione degli scontrini e delle ricevute fiscali (4 violazioni in un quinquennio) la tempestiva segnalazione, a cura del Reparto della Guardia di Finanza che ha riscontrato le violazioni, agli Uffici Finanziari competenti, i quali formalizzano il “provvedimento” di pertinenza, sospendendo l’attività economica, per un periodo oscillante da 3 giorni ad 1 mese.

L’attività di controllo economico del territorio svolta dalle Fiamme Gialle, anche nel settore dei “controlli strumentali”, costituisce, quindi, un’importante fase propedeutica rispetto agli ulteriori aspetti amministrativi, strettamente correlati alla constatazione delle irregolarità tributarie: tutto ciò, è assicurato dalla quotidiana presenza sul “campo” delle pattuglie dipendenti dal Comando Provinciale di Avellino, che, a difesa degli interessi erariali e dell’onesta laboriosità del cittadino, prendono nella giusta considerazione, anche, le “attivazioni” scaturenti dalle diverse segnalazioni pervenute al Servizio di Pubblica Utilità “117”.

Negli ultimi due mesi, la predetta attività, finalizzata alla verifica sul corretto adempimento in merito alla corretta emissione dello scontrino/ricevuta fiscale, si è concretizzata con circa 150 controlli, a fronte dei quali sono state constatate 51 infrazioni, con un incidenza dei rilievi che si è attestata al 34%.

La Guardia di Finanza, quindi, “ascolta” e condivide, attraverso un’azione mirata di repressione delle violazioni finanziarie, il disagio derivante dal comportamento evasivo, fisiologicamente presente in una fetta del “mercato”.

Sulla base delle violazioni fiscali riscontrate dai Reparti alle dipendenze del Comando Provinciale di Avellino, gli Uffici finanziari hanno potuto, così, disporre, complessivamente, nr. 11 provvedimenti di sospensione della licenza/autorizzazione all’esercizio dell’attività, e ulteriori 4 sono stati già proposti all’Agenzia delle Entrate.

I suddetti provvedimenti, hanno interessato sia attività commerciali a sede fissa (abbigliamento, frutta e verdura fresca, parrucchieri, generi alimentari e non), sia altre in forma itinerante (calzature, alimentari, abbigliamento), le cui posizioni saranno “attenzionate” anche sotto il profilo delle dichiarazioni dei redditi, per una valutazione dell’effettiva capacità contributiva dei soggetti economici.

 

 

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Gestione illecita di rifiuti e truffa, denunciato un imprenditore

redazione

Pubblicato

-

I Carabinieri della Stazione Forestale di Ariano Iirpino, a seguito di attività di indagine inerente dei lavori pubblici relativi alla sistemazione di una strada di un comune della Valle del Miscano, hanno denunciato il titolare di un’impresa del beneventano. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Tragedia ad Ariano, giovane si toglie la vita lanciandosi dal ponte della Panoramica

redazione

Pubblicato

-

Purtroppo è accaduto ancora, un giovane si è suicidato lanciandosi nel vuoto dal tristemente famoso ponte della Panoramica. Sul (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Scomparsa Raviele-Marco La Carità “Quando si perde un maestro, si perde un pezzo di vita”

redazione

Pubblicato

-

Quando si perde un maestro, si perde un pezzo di vita E così è stato per me il direttore Gianni Raviele, uomo di immensa e raffinata (altro…)

Continua a leggere

Più letti