Mettiti in comunicazione con noi

Cronaca

La Polizia Stradale di Grottaminarda trae in arresto 4 rumeni per tentato furto.

Avatar

Pubblicato

-

L’ufficio di Polizia Giudiziaria della Sottosezione Polizia Stradale di Grottaminarda coordinata dal Dirigente della Sezione Polizia Stradale di Avellino, organizzava un servizio di perlustrazione ed appostamenti sulla rete autostradale di competenza.

La suddetta attività d’indagine svolta di iniziativa si concretizzava nell’espletamento di servizi di appostamento e vigilanza ad attività commerciali ubicate nell’ immediata vicinanza dell’uscita autostradale del casello a/16 di Vallata motivata dal verificarsi di diversi furti , sopratutto negli ultimi dieci giorni perpetrati nel comune di Vallata e Scampitella, ai danni di abitazioni private ed esercizi commerciali.

In alcuni di questi episodi era stata notata aggirarsi una vettura alfa romeo 156 di colore grigio con applicate targhe tedesche. Pertanto la citata attività veniva rivolta alla ricerca del veicolo segnalato.

Verso le ore 16 di ieri la vettura in questione veniva individuata mentre era ferma dinanzi l’ingresso sotterraneo del supermercato GVE Ipermercati Irpini, di Trevico. A bordo del veicolo vi era una sola persona, mentre altre tre erano ferme vicino alla porta di ingresso del deposito. Questi accortisi della presenza dei poliziotti risalivano frettolosamente a bordo della loro autovettura cercando di dileguarsi in direzione autostrada ma prontamente venivano inseguiti.

I quattro individui venivano bloccati nei pressi dell’incrocio S.S.91 bis Vallesaccarda (AV). Perquisiti, all’interno del veicolo venivano rinvenute e sequestrati diversi arnesi atto allo scasso, materiale che faceva nascere il sospetto che i quattro appartenessero ad una banda di ladri professionisti specializzata in furti.

La certezza veniva confermata dai successivi accertamenti che permettevano di acclarare che i quattro di nazionalità rumena erano dei pericolosi pregiudicati con precedenti penali di furto ed altro.

Due di questi erano muniti inoltre di patente di guida, una rilasciata in Spagna ed l’altra in Inghilterra che dall’analisi documentale risultavano contraffate abilmente.
Gli arrestati dopo gli adempimenti di rito venivano associati presso la casa circondariale di Benevento.

Sono in corso ulteriori attività da parte degli investigatori della sottosezione mirate a ricostruire i fatti delittuosi verificatosi nei paesi limitrofi al casello autostradale di Vallata

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Abusi sessuali nei confronti di una bambina di 11 anni: arrestato 53enne di Ariano

redazione

Pubblicato

-

Abusi sessuali nei confronti di una bambina di 11 anni: arrestato 53enne di Ariano Irpino. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Carcere di Ariano, nuova aggressione ad un sovraintendente

redazione

Pubblicato

-

A distanza di qualche settimana dalla denuncia di una grave aggressione ad un poliziotto penitenziario in servizio nel penitenziario arianese ed a quella sventata della vice direttrice del carcere, il detenuto protagonista si è reso responsabile di un altro atto di violenza nei confronti di un Sovrintendente del Corpo. Lo rende noto Emilio Fattorello, segretario nazionale per la Campania del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria, che ricostruisce il grave evento critico: “Il detenuto, alla notifica del rapporto disciplinare per la precedente aggressione, si è scagliato contro il Sovrintendente che procedeva. L’aggressore lo assaliva e lo feriva, con un morso, al mento del malcapitato, che per le lesioni subite è dovuto ricorrere alle cura dei sanitari del Pronto soccorso”. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Guardia di Finanza di Ariano sequestra mezzo milione di euro ad un mobilificio

redazione

Pubblicato

-

La Guardia di Finanza di Ariano Irpino, in seguito ad un’articolata  indagine coordinata dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Benevento,   ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo  finalizzato alla confisca di beni e valori per un importo pari ad euro 521.441,00 emesso dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Benevento, su richiesta della Procura della Repubblica. (altro…)

Continua a leggere

Più letti