Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Emergenza Covid-19 Perché la Biogem queste precisazioni le fa solo ora?

redazione

Pubblicato

-

Un’informazione veritiera e rispettosa verso i lettori e soprattutto, verso un’intera popolazione che mai come in questi sofferti e lunghi periodi, è stata ed è tanto in apprensione per la sua salute, avrebbe voluto che le precisazioni che ci sono appena giunte, non arrivassero solo dopo le denunce di persone infettate risultati tali, dopo circa venti giorni dai tamponi, o di professionisti che ne hanno raccolto le testimonianza, bensì a prescindere da tutto ciò. Troviamo la precisazione piuttosto tardiva, anche se per correttezza, la pubblichiamo ugualmente. Ognuno potrà farsi così un’idea della situazione: ricordiamo soltanto che per refertare un tampone, secondo le informazioni che abbiamo, sarebbero sufficienti dalle 36 alle 48 ore. Ricordate quando la stessa Biogem comunicò che non era tenuta a dare il risultato dei tamponi? Perché inoltre, giacché il guasto ai macchinari Biogem risale all’8 maggio ce lo comunicano solo ora?

Di seguito quanto scrive oggi la Biogem.

In relazione a denunzie pubbliche di gravi ritardi nelle refertazioni delle analisi dei tamponi si precisa: 1) Nelle cinquemila analisi finora effettuate, a ritmi stressanti, si è verificato un inconveniente tecnico-informatico nella trasmissione dei risultati di alcune analisi regolarmente e tempestivamente refertate in data 8 maggio. In particolare, nel recepire i dati dal database interno, la piattaforma informatica regionale, evidentemente a causa di un crash momentaneo del sistema (come confermato da esperti informatici consultati), ha omesso alcuni risultati. Dell’errore si è potuto avere cognizione quando, a seguito di recentissime richieste di notizie sulle mancate risposte, si è proceduto al confronto tra i dati contenuti nel database interno e quelli recepiti nei file excel di trasmissione. 2)Biogem, per spirito di collaborazione in questo momento difficile, si sta sobbarcando ad un lavoro immane. Basti pensare che nella sola giornata di sabato scorso sono stati consegnati ben duemila tamponi da analizzare.

Attualità

Emergenza Covid in Irpinia-79 persone positive in provincia, 16 casi ad Avellino

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.337 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 79 persone: (altro…)

Continua a leggere

Attualità

“Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, una seduta di Consiglio Provinciale allargata alla presenza di tutti i sindaci”. L’iniziativa del presidente Biancardi

redazione

Pubblicato

-

L’attività dell’amministrazione provinciale per redigere una proposta complessiva dell’Irpinia per il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza prosegue senza sosta. L’ente ha costituito un servizio specifico per le Politiche Europee. Dallo scorso 17 febbraio, sta raccogliendo l’adesione e i progetti dei singoli Comuni che sono stati invitati a partecipare. Questo percorso fa seguito alla fase d’ascolto promossa dal presidente Domenico Biancardi nei mesi scorsi. Agli uffici della Provincia sono anche arrivate proposte da parte di associazioni ed Enti Parco. Di pari passo, sta andando avanti il lavoro di approfondimento da parte dello stesso presidente Biancardi, con i consiglieri provinciali e i tecnici. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Sorpresa a rubare bevande al supermercato, denunciata per furto aggravato

redazione

Pubblicato

-

Furto aggravato”: è il reato di cui dovrà rispondere una ventenne denunciata dai Carabinieri della Stazione di Ariano Irpino. (altro…)

Continua a leggere

Più letti