Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Emergenza Covid19 De Luca:” Oggi non è possibile riaprire tutto, Ariano un problema da risolvere”

Michelangelo Della Paolera

Pubblicato

-

Nella consueta diretta streaming del venerdi pomeriggio, il governatore De Luca è intervenuto sulla pagina facebook dove ha illustrato l’attuale situazione evidenziando gli impegni mantenuti dalla Regione in questa fase di estrema emergenza. Ha poi illustrato il “Modello Campania” che,sempre a suo dire, ha funzionato in maniera ottimale, il piu’ efficace in tutto il territorio nazionale e che ha mantenuto fede agli impegni presi con i cittadini della regione. Queste alcune dichiarazioni evidenziate dalla nostra redazione:”Siamo entrati nella Fase-2 seguendo il modello Campania. Decisioni rapide, scelte chiare e nessuna perdita di tempo. Soprattutto niente demagogia. Altri Governatori invocano la riapertura di tutto, senza assumersi le proprie responsabilità. Noi apriremo tutto quando lo si potrà fare, non per chiudere il giorno dopo. La data del 18 maggio è semplice. Al termine delle due settimane a partire dal 4 maggio valuteremo come si è comportata la curva epidemiologica in questi giorni. Se non dovessero esserci nuove fiammate di contagio apriremo tutto e in fretta, altrimenti prenderemo altre decisioni. Dobbiamo evitare che riesploda il contagio, ecco perché ci siamo attivati per rendere obbligatorio l’uso delle mascherine, consegnate a ogni famiglia e ai bambini”. De Luca ha poi toccato la delicata situazione che vede Ariano Irpino ancora al centro dell’attenzione con 10 nuovi casi di positività ed ha proseguito dicendo:”Ariano Irpino è un problema da risolvere.Stiamo facendo migliaia di tamponi e le positività dobbiamo capire se si riferiscono a residui di vecchi contagi o nuovi casi. Ci auguriamo di non dover prendere altre misure restrittive“. Intanto ad Ariano la popolazione è fortemente preoccupata per una eventuale nuova decisione da parte del governatore De Luca, di misure restrittive nei confronti del tricolle, cosa questa che metterebbe definitivamente in ginocchio la già precaria situazione economica della nostra cittadina.

Attualità

Mentre i vaccini danno i primi risultati, riflessioni, dubbi e domande ci invadono

Federico Barbieri

Pubblicato

-

Sulla rivista Lancet, venerdì 22 maggio, sono stati pubblicati i dati relativi a un potenziale vaccino contro il Sars-Cov-2 (causa della malattia denominata Covid-19). Lo studio è stato effettuato, e continua tuttora, in Cina, da un’azienda biofarmaceutica, la CanSino Biologics. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Emergenza Covid-19 Stato di agitazione degli infermieri al Pronto Soccorso del Moscati

redazione

Pubblicato

-

Gli infermieri del Moscati di Avellino, hanno proclamato lo stato di agitazione per una serie di motivazioni, tra cui la mancanza di un pre-triage e l’assenza di camere di isolamento. Di seguito il comunicato  del Nursind di Avellino a firma del Segretario Territoriale Romina Iannuzzi:

Valutato il grave sovraffollamento che in questi giorni sta mettendo a serio rischio gli operatori del pronto soccorso (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Gaia è stanca: solo col metodo biodinamico, l’agricoltura torna in sintonia con natura, terra e uomini

Giuseppina Buscaino

Pubblicato

-

Questo virus ci sta dicendo che non può tornare tutto come prima perché è proprio quello che abbiamo fatto prima che ci ha condotto alla situazione che stiamo vivendo. E’ il modo di produrre che è sbagliato perché si produce come se la terra avesse risorse infinite. E stiamo inquinando troppo. Troppa produzione e troppo inquinamento. La società in cui viviamo ci impone uno stile di vita basato sul consumismo, attraverso una pubblicità battente che ci spinge a consumare più del necessario. (altro…)

Continua a leggere

Più letti