Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

20 giugno: tra la giornata del Rifugiato, politiche carismatiche, ed eventi storici da ricordare

Rosa D'Apice

Pubblicato

-

Il 21 giugno del 1979 (41 anni fa), Nilde Iotti veniva nominata presidente della Camera. Quel giorno dichiarò:Credo che siano maturi i tempi per una donna al Quirinale. Questo anche grazie al lungo cammino compiuto dalla donne in questi 50 anni nella lotta per i diritti e per una completa parità. La carica di presidente della Camera, rinnovata per tre volte consecutive, le permise di dirigere l’Aula di Montecitorio per 13 anni, fino al 1992. Iscritta al Partito Comunista dal 1943, Nilde Iotti ha dedicato la sua vita alla politica, ricoprendo sempre ruoli di primo piano. Lavorerà ininterrottamente fino al 18 novembre del 1999, quando, per motivi di salute, sarà costretta a lasciare tutti gli incarichi. La Camera dei Deputati accoglie le sue dimissioni con un lunghissimo applauso: morirà pochi giorni dopo.

Tra i tanti avvenimenti importanti che meritano di essere ricordati: la nascita della Wikimedia Foundation: il 20 giugno 2001 Jimmy Wales, cofondatore della nota enciclopedia on line Wikipedia, decise di dar vita a una fondazione senza scopo di lucro, che incoraggiasse la crescita di contenuti liberi, a cui tutti avrebbero dovuto avere accesso gratuito.                                                                                                                       Il 20 giugno del 1991, con 338 voti a favore e 320 contro, Berlino diventa capitale al posto di Bonn (della ormai ex Germania Ovest), nonchésede unica del Parlamento e del Governo federale. Il 20 giugno del 1951, viene indetta dalle Nazioni Unite, la Giornata internazionale del Rifugiato per commemorare l’approvazione della Convenzione relativa allo statuto dei rifugiati, conosciuta anche come la Convenzione di Ginevra sui rifugiati.                                                                  Ancora, il 20 giugno del 1819, arriva a Liverpool il primo vascello statunitense a vapore che attraversa l’Atlantico. Infine, il 20 giugno del 1837, Morse brevetta il telegrafo elettrico: il 15 giugno del 1849 Lucca fu una delle prime città europee ad avere il telegrafo, seguita l’anno successivo, da Pisa. Nel 1844, Morse inviò il primo messaggio, che diceva: “Cosa Dio ha creato!”.

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Carcere Ariano – La segreteria SiNAPPe annuncia l’arrivo di 5 unità presso la struttura di Ariano

redazione

Pubblicato

-

La Segreteria Provinciale del SiNAPPe, il Sindacato Nazionale Autonomo della Polizia Penitenziaria, ha  annunciato (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Conte ha firmato il nuovo DPCM, entrerà in vigore domani

redazione

Pubblicato

-

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Emergenza Covid in Irpinia – Oggi 18 positivi in provincia, ecco dove

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 808 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 18 persone: (altro…)

Continua a leggere

Più letti