Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Verso le amministrative-Franza:”Questo è il momento delle scelte, della chiarezza e della coesione”

Pubblicato

-

Il 20 e il 21 settembre si vota per le amministrative. Tale prossimità impone a tutti di assumere le proprie decisioni in coerenza con la propria storia e le proprie convinzioni. Questo è il momento delle scelte, della chiarezza e della coesione. Quando ho rassegnato le dimissioni lo scorso Gennaio, l’ho fatto prendendo atto dell’ostruzionismo di una opposizione miope e strumentale che si è rifiutata di votare il suo stesso bilancio consolidato e con la convinzione che la nostra città non si potesse amministrare con la vecchia logica dei compromessi. In quell’occasione, ho promesso di proseguire la mia battaglia di rinnovamento, riproponendo la mia candidatura con chiarezza e determinazione alla presenza dell’intera cittadinanza. Questa scelta era ed è un atto dovuto, un atto di rispetto verso la Città di Ariano e verso tutti voi che mi avete onorato della vostra fiducia. Mi ricandido alla guida della nostra Città perché quanto iniziato prosegua nel segno del cambiamento e di una politica intesa come esercizio di rappresentanza democratica, e mai di potere. Per queste ragioni, anche alla luce della drammatica esperienza vissuta dalla città negli ultimi mesi, sono convinto si possa, si debba ripartire da dove ci siamo lasciati. Un progetto mai tramontato che può essere certamente rafforzato dalla partecipazione di tutte quelle sensibilità politiche e culturali provenienti dal mondo popolare e di Centro che intendano associarsi alla nostra battaglia per costruire una risposta concreta e coesa scevra da condizionamenti personalistici. Per il bene di Ariano resta fondamentale l’unità delle forze di sinistra, non come strumento di egemonia, ma come forza coadiuvante, per riprendere un confronto costruttivo e allargato, a partire dal PD, a quanti intendano porsi al servizio della nostra città. La nostra città necessita di un progetto partecipato e condiviso, che sappia fare della sua complessità un punto di forza, valorizzando le sue diverse anime economiche, culturali e sociali e delineando una direttrice che parla di futuro, di opportunità, di competenze, lontano dai personalismi e vicina ai bisogni di tutti.

Attualità

ATO RIFIUTI, SI DIMETTE BUONFIGLIO: NON CI SONO PIU’ LE CONDIZIONI PER PROSEGUIRE, LA PAROLA PASSI AI SINDACI

Pubblicato

-

Avellino, 6 dic – “La gestione dell’Ato rifiuti è sempre stata unitaria, condizione, questa, che è venuta meno con la riduzione del numero dei consiglieri di amministrazione e con la esigenza di eleggere un nuovo presidente. Non ci sono più le condizioni per tenere in vita un Consiglio di amministrazione di fatto paralizzato dal venir meno dell’equilibrio tra le forze politiche che ha fin qui consentito l’amministrazione dell’Ente.” E’ quanto scrive in una nota Michele Buonfiglio, componente del consiglio di amministrazione dell’Ato rifiuti irpino, che comunica di aver protocollato stamani le sue dimissioni dall’organismo. 

“In seguito alle elezioni amministrative dello scorso mese di novembre – aggiunge Buonfiglio – il consiglio di amministrazione dell’Ente si è ridotto da 12 a 8 membri. Tra i componenti decaduti c’era anche il Presidente. Il fatto che in quattro si siano candidati alla sua successione ha di fatto determinato la ingovernabilità dell’Ente e ha fatto maturare in alcuni di noi la necessità di rassegnare le dimissioni.”

“Considero, pertanto, concluso il mandato di questo Consiglio di amministrazione e ritengo necessario ridare la parola ai sindaci affinché ne eleggano uno nuovo”, chiude Buonfiglio.

Continua a leggere

Attualità

Forum dei Giovani di Ariano-Al via la seconda edizione di Arianopoly

Pubblicato

-



Continua a leggere

Attualità

Confesercenti, Marinelli: Salvi-Amo il Natale, un’iniziativa per promuovere il commercio irpino. Aperta la campagna di adesione

Pubblicato

-

«Salvi-Amo il Natale. È il nome della nuova campagna che ci apprestiamo a lanciare, per promuovere e rivitalizzare, in modo concreto, il commercio di prossimità in Irpinia, in occasione delle festività. Un’operazione per evitare che la pandemia e le grandi piattaforme digitali mettano nell’angolo negozi, ristoranti, alberghi e piccole botteghe. All’iniziativa possono aderire tutti gli operatori del territorio». Ad affermarlo è Giuseppe Marinelli, presidente della Confesercenti provinciale di Avellino.

«Le attività che decideranno di partecipare – ha proseguito il dirigente dell’associazione di categoria – potranno emettere dei buoni regalo, con una scontistica a propria scelta, per incentivare gli acquisti, ed affidare l’eventuale invio del regalo, sotto forma di voucher, al destinatario, tramite il nostro servizio di spedizione convenzionato. L’obiettivo è offrire agli esercizi del territorio l’opportunità di usufruire di un servizio moderno, che li ponga al passo con il commercio elettronico, valorizzando però le specificità locali e la relazione diretta tra operatori e clienti. L’adesione all’iniziativa è gratuita e consente un’ampia visibilità attraverso i social dedicati. Alla riuscita dell’operazione ovviamente concorreranno i consumatori e gli utenti, ai quali non possiamo che evidenziare l’utilità, ma anche l’innovatività di questa campagna, che salvaguarda l’economia locale e rappresenta il primo passo per un commercio territoriale più avanzato. A “Salvi-Amo il Natale” possono aderire negozi di tutte le categorie merceologiche, empori artigianali, bar, pizzerie, pub, enoteche, ristoranti, alberghi, agenzie viaggio e centri servizi, proponendo promozioni di qualunque tipo, concordate preventivamente. Per informazioni e adesionicontattare, in orari di ufficio, la sede provinciale di Confesercenti Avellino, sita in viale Italia n. 53, al numero di telefono 0825-679256 oppure al 393 9202600».

Continua a leggere

Più letti