Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Un concerto dedicato ai giovani, contro le dipendenze: domenica c’è “Vivaldi & Friends”.

Pubblicato

-

Domenica 21 aprile alle ore 19,30 presso l’Auditorium comunale di Ariano Irpino, concerto dedicato ai giovani: “Vivaldi & Friends”, con l’esibizione dell’orchestra “Zenit2000”diretta dal Maestro Massimo Testa.

 

Il concerto a cura dell’Associazione “Musica & Arte”, gode del patrocinio del Comune di Ariano, Assessorato Lotta alle Tossicodipendenze e giunge a conclusione di un progetto ponte tra la scuola e il Putipù mirato ad avvicinare i giovani alla musica quale momento di prevenzione dalle devianze e dalle dipendenze.

Il progetto rientra in una campagna di prevenzione molto più vasta “Giovani senza frontiere” nell’ambito di “Musica/ Teatro dedicato ai giovani e all’adolescenza 2012-2013- Alcol/Droga e problematiche correlate”, che comprende svariate attività, alcune in corso ed altre allo start.

“Si tratta di attività in qualche modo collegate al Putipù, il nostro Centro giovanile di produzione e fruizione musicale- spiega l’Assessore Lotta alle Tossicodipendenze e Politiche Giovanili, Carmine Peluso- non necessariamente tutte inerenti la musica, ma che restano sempre nell’ambito artistico, è il caso del laboratorio di ceramica o di quello del riciclo. L’importante è creare degli interessi nei giovani tali che li tengano impegnati e lontani dalla strada e dalle devianze”.

Particolare interesse ha suscitato il progetto “Riciclo” appena conclusosi presso il Putipù, ma che si intente ripetere. I ragazzi sono stati invitati a realizzare lavori utilizzando rifiuti quali bottiglie, tappi e finanche mozziconi di sigarette, ne sono venute fuori opere di grande effetto cromatico e di sicuro impatto sull’osservatore.

E’ tutt’ora in corso il laboratorio di ceramica, tenuto presso la “Pia Casa” da uno dei massimi esponenti della ceramica arianese, Luigi Russo. L’obiettivo è proprio quello di far appassionare i giovani a questa arte e, perché no, di dare loro anche un input per un futuro lavoro nella convinzione che l’arte non sia appannaggio di pochi privilegiati ma di tutti coloro che riescono a tradurre il proprio sé attraverso la materia.

Infine stanno per prendere il via una serie di incontri finalizzati alla prevenzione del fenomeno del bullismo. Gli incontri avverranno con le classi IV della scuola primaria e saranno tenuti dalla psicologa e psicoterapeuta Caterina Perillo dell’Associazione “Musica & Arte” di Nicolino Squarcio.

 

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Ad Ariano partono i mercati agroalimentari nei Rioni di Cardito e Martiri

Pubblicato

-

L’Amministrazione Comunale di Ariano Irpino con delibera di Giunta n. 283 del 23.11.2021, ha dato le direttive per l’istituzione di n. 2 mercati agroalimentari nei Rioni periferici Cardito e Martiri, per un periodo sperimentale di un anno.

Si inizia sabato 2 luglio a Cardito e lunedì 4 luglio ai Martiri.

I due mercati si terranno ogni sabato nel Rione Cardito (area antistante il Palazzetto dello Sport) e ogni lunedì nel Rione Martiri (area di
sosta laterale alla via Caracciolo, adiacente locale “Reset”).

L’intento dell’Amministrazione, d’intesa anche con la Cia di Avellino, è quello di dare priorità alle aziende agricole del territorio, al fine di valorizzare le eccellenze locali, con l’utilizzo di prodotti a chilometri zero.

Continua a leggere

Attualità

Ariano approva l’esenzione canone unico (EX COSAP) dal 01 luglio al 30 settembre per le imprese di pubblico esercizio

Pubblicato

-

Il  31 marzo 2022 è scaduta la proroga dell’esenzione per i pubblici esercizi dal pagamento del Canone Unico Patrimoniale (ex COSAP) stabilita dal Governo con la Legge di Bilancio (art. 1, commi 706-707 della Legge n. 234 del 30/12/2021)  a causa dell’emergenza Covid19.
 
Il Comune di Ariano Irpino ha approvato la proroga dell’esenzione dal 01/07/2022 al 30/09/2022 a favore delle imprese di pubblico esercizio di cui all’art. 5 della L. 25/08/1991 n. 287, titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l’utilizzazione del suolo pubblico dal pagamento del canone unico patrimoniale ex art. 1, co. 816 e segg., L. 160/2019. 
 
Si rende inoltre noto ai titolari di imprese di pubblico esercizio che, per effetto dell’art. 3-quinquies del D.L. n° 228/2021 (c.d. “Milleproroghe”), convertito, con modifiche, in Legge 25 febbraio 2022, n. 15, è stato prorogato al  30 giugno 2022 il regime semplificato per le autorizzazioni all’occupazione degli spazi ed aree pubbliche.
 
In allegato la  delibera n. 146 del 28 giugno 2022,  con la quale la Giunta Comunale ha approvato le misure a favore dei pubblici esercizi di cui all’art. 5 della legge 25/08/1991, n. 287.

Continua a leggere

Attualità

Questione Castello, la Minoranza:”Nessuna delibera in consiglio”

Pubblicato

-

Nella prima e finora unica dichiarazione rilasciata al Mattino dopo il pasticcio del Castello Normanno, il Sindaco Enrico Franza sostiene che il Consiglio all’unanimità, quindi con i voti anche della minoranza, avrebbe deliberato in data 18/05/2022 di non accettare la donazione del progetto del CESN. Tale affermazione, purtroppo, è falsa. Ed infatti il Consiglio Comunale nulla ha deliberato sul progetto CESN (anche perché non era di sua competenza), ma con la delibera n. 27 ha semplicemente fornito all’Area Tecnica generici indirizzi sul Castello Normanno, volti all’utilizzo dello stesso anche per altre finalità e all’avvio di collaborazioni anche con altri Enti (non meglio identificati) oltre che con il CESN. Nella delibera si legge a chiare lettere che il Consiglio dà indirizzi alla Giunta di procedere alla redazione di un progetto che preveda percorsi, antichi manufatti e altre azioni di recupero, sempre in collaborazione con il CESN. Insomma una semplice dichiarazione di intenti, che non esclude affatto il CESN e il suo progetto, ma anzi parte proprio da esso per promuovere una valorizzazione dell’antico maniero.
La prova di ciò, documentata da questo video ce la dà lo stesso Sindaco, che il 30/05/2022 (quindi successivamente alla delibera) si recó in pompa magna al convegno per il trentennale CESN a ringraziare per la “munificenza” offerta dal CESN alla città, ribadendo l’opportunità di valorizzare il Museo Normanno e offrendo in segno di gratitudine al prof. Troso, anima del progetto, la cittadinanza onoraria.
Questi i fatti. Poi chi vuole arrampicarsi sugli specchi lo faccia pure, ma senza attribuire (anche) ad altri le proprie scelte autolesioniste.

Continua a leggere
Advertisement

Più letti