Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Sbanca la commedia di Pietrolà: “Nun si salva nisciuno..”. Mille euro in beneficenza.

Pubblicato

-

E’ stato un grande successo la prima della commedia scritta e diretta da Luigi Pietrolà messa in scena ieri dall’Associazione culturale teatrale “Luciano Li Pizzi”: “Nun si salva nisciuno…”. L’auditorium “Luciano Li Pizzi” della scuola media Cardito di Ariano Irpino era gremito, circa 400 gli spettatori. Grazie all’incasso donate mille euro ad una famiglia che sta vivendo un terribile dramma. Si bissa il 3 agosto alle 21,30, in località Santa Barbara in occasione della tradizionale Sagra e il 10 agosto alle22,30 inPiazza Plebiscito nell’ambito della Notte Bianca.

Il plauso da parte dell’Assessore alle Politiche Sociali Raffaele Li Pizzi. “E’ stata una serata divertentissima, Pietrolà è riuscito a farci ridere sui malanni che vive l’Italia tutta, su vicende di grande attualità, dando un quadro impietoso della nostra società, creando quindi anche un momento di riflessione. Va dato merito alle finalità benefiche dell’iniziativa e va dato merito ai giovani protagonisti della commedia, attori non professionisti ma estremamente bravi, giovani pieni di vitalità ed interessi, che studiano, seguono le proprie passioni ed allo stesso tempo si impegnano nel sociale, questo ci fa ben sperare per il futuro”.

“’Castigat ridendo mores’ (corregge i costumi ridendo, ndr), dicevano i latini ed è questo lo scopo del mio teatro- afferma Luigi Pietrolà-. Si tratta di una commedia in tre atti ispirata ai giorni nostri; una serie di situazioni ambientate ad Ariano Irpino ma che potrebbero verificarsi in qualsiasi città d’Italia. I fatti e i personaggi non si riferiscono a persone reali, sono di pura fantasia, ma le problematiche sono quelle che leggiamo tutti i giorni sui giornali. Attraverso paradossi e situazioni farsesche riusciamo a procurare ilarità su tematiche che normalmente ci fanno riflettere”.

Le commedie di Pietrolà si ispirano ad una forma teatrale in stile scarpettiano che coinvolge lo spettatore regalandogli due ore di divertimento con continui colpi di scena e la sorpresa finale.

Per i prossimi due appuntamenti con “Nun si salva nisciuno…” lo spettacolo sarà gratuito.

Nel cast in ordine di apparizione: Mario Carchia, Michele Farisco, Lorenzo Farisco, Chiara Mariano, Giovanna Caso, Alessio Li Pizzi, Moreno Li Pizzi, Roberto Salza, Assunta Memoli, Angela Li Pizzi, Luciano Pierini, Carmelina Befaro, Raffaele Pierini, Giuseppe Melito.

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

I presidenti dei Collegi Geometri e Geometri Laureati della Campania hanno incontrato il Governatore De Luca

Pubblicato

-

Oggi 24 Maggio, I presidenti dei Collegi Geometri e Geometri Laureati della Campania hanno incontrato il Governatore Vincenzo De Luca. E’ stato un incontro molto proficuo per il quale ringraziamo il Presidente De Luca che ci ha dato questa opportunità e soprattutto per aver accolto tutte le nostre richieste, dando la propria disponibilità e quella del Consiglio Regionale, per trovare le soluzioni più adeguate. Tra i punti focali dell’incontro si è discusso di alcune problematiche che riguardano la modulistica del genio civile e sulla necessità d’integrarla. Si è poi discusso sulla riqualificazione delle opere pubbliche e sull’importanza di trovare una sinergia tra la Regione, gli uffici del Genio Civile e i Geometri in modo da cooperare su tutte quelle attività inerenti alle autorizzazioni sismiche e altre autorizzazioni rilasciate dal genio civile stesso. Inoltre, sono state già date direttive per incontri futuri. Siamo molto soddisfatti di questo risultato che ci aiuterà a salvaguardare la figura professionale e l’operatività degli iscritti ai Collegi;
non solo parole ma fatti.
IL COORDINAMENTO DEI COLLEGI GEOMETRI DELLA CAMPANIA.

Continua a leggere

Attualità

Nasce ad Ariano l’Associazione “UN MONDO A COLORI”

Pubblicato

-

Nasce al centro di Ariano l’Associazione “UN MONDO A COLORI” con lo scopo di promuovere attività culturali, formative, artistiche, ricreative e di sviluppo personale per bambini, giovani, adulti e anziani; collaborando alla crescita culturale e civile non solo dei soci ma dell’intera comunità e ad una più completa formazione umana, contribuendo alla riduzione della povertà culturale ed educativa.

UN MONDO A COLORI propone laboratori per tutti di scrittura e lettura creativa, matematica, inglese, disegno e tanto altro… laboratori ricreativi e di intrattenimento ma sempre con uno scopo didattico e culturale. Un luogo fisico dove tutti possano incontrarsi, stare insieme e trascorrere qualche ora in modo sano, ritrovando quella socialità che la pandemia ci ha tolto.

L’Associazione UN MONDO A COLORI APS vi invita, domenica 29 maggio alle ore 17:00, a partecipare all’inaugurazione della sede di corso Europa.

Continua a leggere

Attualità

“TUnNEL” Prima personale di Rossana Scaperrotta

Pubblicato

-

TUnNEL”. È il titolo della prima personale di Rossana Scaperrotta, che attraverso l’esposizione di 22 originali dipinti ricostruisce il suo sorprendente percorso artistico e la costante evoluzione in cui spazio ed impegno civile si fondono e si compongono, dando forma e figura ad una visione dell’arte dove a prevalere sono i “sentimenti”. Quelli semplici, puri.

L’inaugurazione della mostra avrà luogo sabato 28 maggio, alle ore 17 e 30, presso la sala dell’Acquedotto Romano della Rocca dei Rettori di Benevento e resterà aperta al pubblico fino 6 giugno 2022: mattina 10-13, pomeriggio 18-20, sabato e festivi ore 18-21. Una mostra che gode del patrocinio morale della Provincia di Benevento, del Comune di Benevento e del Comune di Ariano Irpino. A presiedere l’incontro inaugurale con ospiti e giornalisti, il presidente della Provincia Nino Lombardi, insieme al Sindaco di Benevento Clemente Mastella e al Sindaco del Comune di Ariano Irpino, Enrico Franza.

La sua prima mostra nella Città che l’ha adottata, l’artista la inaugurerà insieme al suo maestro, Mario Ferrante: “Partendo tecnicamente “da zero”, Rossana ha maturato un formidabile concetto di sintesi della linea e degli spazi: non sapendolo, faceva arte ‘concettuale’. Da artista”pura” quale dimostra di essere, fa un cammino a ritroso e quindi particolarmente difficile: quello cioè di disimparare, per arricchirsi di una concezione assolutamente nuova nel modo di guardare il mondo, la vita. In sintesi è un’autentica conversione, ossia l’inversione del senso di marcia. E questa è la sfida più ardua che un artista possa vivere nell’accettare la propria vocazione”.

Continua a leggere
Advertisement

Più letti