Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Provincia – Interventi di messa in sicurezza delle strade provinciali, il presidente Biancardi: “Al via un maxi-piano”

Pubblicato

-

Al via un piano di interventi sulla rete stradale di competenza della Provincia. Nei prossimi giorni partirà una serie di lavori in diverse zone del territorio.

Sono stati già affidati alle imprese aggiudicatarie i lavori di messa in sicurezza delle SS.PP. 189-221 – Primo lotto – che interesseranno il territorio del Comune di Bisaccia e la Fondo Valle Ufita. L’importo dei lavori è pari a 501.094,27, oltre Iva.

Ammonta, invece, a 310.789,57, più Iva, l’investimento per i lavori di messa in sicurezza delle SS.PP. 80, 132 e 194 nei Comuni di Avella, Sperone e Baiano.

Sempre lavori di messa in sicurezza riguarderanno la ex SS 374 a Summonte, nel tratto che va dalla SS 7 bis, alla SS 7 a Rotondi; medesimo intervento sulla Sp 269 nel tratto compreso tra la ex SS.88, fino all’abitato di Mercogliano. Si tratta di un primo lotto per complessivi 364.930,31 euro, oltre Iva, che interesserà i territori dei Comuni di Mercogliano, Rotondi e Summonte.

Ammonta a 161.629,43, oltre Iva, l’importo dei lavori di manutenzione della sovrastruttura stradale della Sp 67 nel territorio del Comune di Candida.

Un altro intervento di messa in sicurezza è relativo alle SS.PP. 42 e 55 nei territori dei Comuni di Santa Paolina, Chianche, Montefusco e Petruro Irpino per un importo dei lavori pari a 476.776,51, oltre Iva.

Sono in corso le procedure di gara, invece, per l’affidamento dei lavori di ripristino funzionale e di adeguamento della strada in località Maggiano delle Rose (secondo tratto) nel Comune di Vallata. L’investimento è pari a 350mila euro, oltre Iva.

Siamo pronti a partire con questi importanti lavori che avevamo stabilito mesi addietro – dichiara il presidente della Provincia, Domenico Biancardi – Devo ringraziare il Settore Viabilità per l’attività che sta portando avanti nell’ambito di un programma di messa in sicurezza dei 1.600 chilometri di strade di nostra competenza. Un’azione che va avanti senza soste. Oltre alla manutenzione ordinaria, sono stati già predisposti altri progetti e candidati in Regione per ottenere la copertura finanziaria. E’ doveroso anche un ringraziamento alla Regione, in particolar modo al presidente della Commissione Lavori Pubblici e Trasporti, Luca Cascone, per il prezioso supporto e per l’attenzione nei confronti dell’Irpinia”.

La Provincia ha inoltrato progetti e richieste di finanziamento per il secondo lotto dei lavori di messa in sicurezza delle SS.PP. 189-221 tra Bisaccia e Fondo Valle Ufita per circa un milione di euro; e per il secondo lotto relativo alla messa in sicurezza della ex SS 374 a Summonte, nel tratto che va dalla SS 7 bis alla SS 7 a Rotondi e della Sp 269 nel tratto compreso tra la ex SS 88 all’abitato di Mercogliano

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Massimo Villone: “Bisogna contrapporsi nettamente all’autonomia differenziata”

Pubblicato

-

Bonaccini, presidente della regione Emilia Romagna, boccia la linea politica del PD, ritenuta troppo a sinistra. Il congresso è alle porte e Bonaccini scalda i motori ponendosi in pole position per essere eletto segretario. Il futuro condottiero del PD reputa indispensabile dare immediata attuazione al regionalismo differenziato che è parte integrante del programma di governo inserito nella legge di bilancio. Dimentica il Meridione che si avvia allo spopolamento, senza i giovani quest’area non avrà le braccia e le intelligenze per risollevarsi dal declino. Bonaccini insieme a Zaia e Fontana, quest’ultimi presidenti delle regioni Veneto e Lombardia, vogliono il regionalismo differenziato senza l’approvazione dei Livelli Essenziali delle Prestazioni (LEP) che consentirebbero di riconoscere diritti minimi ed uguali a tutti i cittadini. Grave è il pericolo della balcanizzazione del paese, nessuna voce, in campagna elettorale, propone il rilancio del meridione privo di infrastrutture moderne che possano consentire le sfide commerciali con i competitor internazionali. Il regionalismo differenziato rompe il patto costituzionale dell’Unità e della coesione territoriale, sul tema i partiti, di maggioranza ed opposizione, hanno calato un vergognoso silenzio. Il pericolo è chiaro e imminente, il tema è stato ripreso da Massimo Villone, professore emerito di Diritto Costituzionale dell’Università Federico II di Napoli su “Il Manifesto” dell’8 agosto 2022: “Ora che l’autonomia è ufficialmente nel programma elettorale del centrodestra il silenzio non può continuare. Bisogna contrapporsi nettamente”.

Continua a leggere

Attualità

Coordinamento Provinciale di Forza Italia Avellino:”Quella di Gambacorta e’ una non notizia”

Pubblicato

-

Quella di Gambacorta e’ una non notizia. Gambacorta essendo stato consigliere politico della Carfagna, non ha fatto altro che seguire le orme della stessa. Non vi è alcuna strategia in termini politici di un ipotetico polo moderato in questa scelta. Anche perché l’unica area moderata nella scena politica nazionale, è rappresentata da Forza Italia.
Una scelta, quindi, non dettata da valori, ma semplicemente da tatticismi inutili privi di coerenza.

Continua a leggere

Attualità

Servizi micronido e integrativi al nido-L’Azienda Consortile per le Politiche Sociali pubblica i bandi

Pubblicato

-

L’Azienda Consortile per le Politiche Sociali ha pubblicato gli Avvisi Pubblici per accedere ai Servizi di “Micro Nido” e ai Servizi Integrativi al Nido “Spazio Bambini e Bambine”, per l’anno educativo 2022/2023.

Le singole domande vanno inoltrate tramite la compilazione dello specifico Modulo ON-LINE https://ava1.retedelsociale.it entro le ore 12:00 del 26 Agosto 2022.

Per informazioni e chiarimenti è possibile contattare:

rossella.schiavo@pianosociale-a1.it

0825872441 – 08251930654

Continua a leggere
Advertisement

Più letti