Mettiti in comunicazione con noi

Comune

Prosegue la Rassegna Teatrale “Sono tutti a teatro” con i “Segreti di Arlecchino”

Pubblicato

-

Il più grande evento teatrale arianese del 2016: Enrico Bonavera ad Ariano Irpino per la Stagione Teatrale “Sono Tutti a Teatro” della Compagnia SulReale con lo spettacolo “I Segreti di Arlecchino”, sabato 3 dicembre 2016 ore 20:30, Auditorium Comunale di Ariano.

I SEGRETI DI ARLECCHINO” dopo dodici anni di vita, è diventato ormai un ‘cult’. Nato quasi per caso, con la volontà di presentare la Maschera e la Commedia in un modo non consueto, accostando scene tradizionali strutturate a una affabulazione a braccio, si è trasformato a poco a poco in un affresco di alcune figure storiche della Commedia all’ Improvviso, attori che, ormai dimenticati, sono però stati le grandi ‘stars’ di quella gloriosa epopea del teatro. La presentazione di brani classici dei personaggi di Zanni, Pantalone, Dottore, Capitano, Arlecchino, si alterna ad aneddoti, brevi sketches, a momenti di racconto, improvvisazione, e ‘svelamento’ di alcuni ‘segreti’ dell’arte dell’ attore in maschera. “I SEGRETI DI ARLECCHINO” ha, e continua ad avere, una circuitazione basata essenzialmente sul ‘passaparola’, e quindi trova vita nell‘incontro e nell’autentico gradimento del pubblico, con il quale l’attore ha spesso un rapporto diretto in scena.

Chi è Enrico Bonavera?

“Allievo di bottega” di Ferruccio Soleri, con alle spalle una formazione nell’ambito del teatro di ricerca, ha collaborato con l‘Odin Teatret di Eugenio Barba. Svolge da ormai tre decenni la sua attività di attore di prosa e insegnante di teatro.

Oltre al Piccolo Teatro di Milano (con cui è stato dal 1987 al 1990 e successivamente dal 2000 ad oggi, interpretando i ruoli di Brighella ed Arlecchino nel mitico “Arlecchino servitore di due padroni”, con il quale ha praticamente girato tutto il mondo) ha lavorato con Teatri Stabili, Compagnie private e Cooperative, tra cui il Teatro Stabile del Veneto, il Teatro di Genova, il Teatro Carcano di Milano, il Teatro della Tosse e il Teatro dell’Archivolto di Genova, il TAG Teatro di Venezia e La PiccionaiaI Carrara di Vicenza.

Come attore di prosa, è stato diretto da Strehler, Lassalle, Sciaccaluga, Amelio, Battistoni, Soleri, Bosetti, Conte, Gallione, Crivelli, Origo, Kerbrat, Boso, Friedel, Hertnagl, Emiliani, Maifredi, Damasco, Scaparro, Zecca.

Collabora come insegnante con la Scuola di Recitazione del Teatro di Genova; con Prima del Teatro – Scuola Europea di S. Miniato di Pisa; con i Corsi estivi del Centro maschere di Abano Terme, diretto da D. Sartori, con l’Accademia Internazionale di Commedia dell’ Arte del Piccolo Teatro di Milano diretta da Ferruccio Soleri.

Dal 2004 è docente al DAMS di Imperia del corso di Drammaturgia dell’attore.

Ha tenuto corsi per il Teatro all’Avogaria di Venezia, per il Teatro Stabile del Veneto, per il Teatro Ateneo dell’Università La Sapienza di Roma, per l’ENSATT di Lione, per lo Studium Actoris di Fredrikstat (Norvegia), all’Università di Rio de Janeiro, al Centro Int. di Teatro di Figura ‘Odradek’ in collaborazione con l’Università di Toulouse, l’ISTA diretta da Eugenio Barba presso il Teatro Potlach di Fara Sabina, all’HKPA di Hong Kong, per l’Accademia Nazionale di Tirana, il grupo Moitarà di Rio de Janeiro, il Conservatorio G. Verdi di Milano, il Teatro Stabile di Napoli.

Nel 1996 è stato premiato al Festival di Borgio Verezzi, come miglior attore non protagonista per la sua interpretazione di Arlecchino ne I due gemelli veneziani di Goldoni, regia di G. Emiliani.

Nel 2007 al Festival ‘Mantova Capitale Europea dello spettacolo’ è stato insignito de ‘L’ Arlecchino d’ Oro‘ – premio già assegnato, tra gli altri, a Marcel Marceau, Dario Fo, Ferruccio Soleri.

Dal 2014 collabora con la Compagnia Çàjka – Teatri di Mare di Cagliari, diretta da Francesco Origo.

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Patto Civico:”Sulla questione AMU, la montagna ha partorito il topolino”

Pubblicato

-

Dopo due anni di colpevole inerzia da parte di chi avrebbe dovuto da tempo prendere provvedimenti, il Consiglio Comunale approva a maggioranza un Piano inadeguato e inconsistente, proprio come la maggioranza che lo ha votato. Nessun progetto, nessuna idea, solo cospicue elargizioni di denaro, circa 500 mila euro, a carico delle casse comunali, di dubbia sostenibilità, che metteranno a dura prova il bilancio dell’Ente e che interesseranno purtroppo la Corte dei Conti.La municipalizzata dei trasporti, patrimonio di tutta la città, meritava molto di più di un documento approssimativo e inutile, che nulla risolve, limitandosi a rimandare di qualche mese i veri nodi, come ammesso dallo stesso Assessore al Bilancio.La minoranza ha espresso voto contrario perché non ha voluto avallare questo scempio, e perché ha interesse a perseguire seriamente il rilancio dell’Azienda e delle sue attività: in questo senso continueremo a lavorare, profondendo tutto il nostro impegno.

Continua a leggere

Attualità

Il 21 e 22 maggio ad Ariano Irpino appuntamento con “Buongiorno Ceramica!” Un week-end di arte, cultura e tradizioni

Pubblicato

-

L’Amministrazione Comunale di Ariano Irpino, con delibera di G. C. n. 106 del 17.5.2022 ha aderito a Buongiorno Ceramica! 2022, un evento nazionale promosso da AiCC – Associazione Italiana Città della Ceramica che coinvolge le 45 principali città italiane della ceramica.

Ad Ariano Irpino sabato 21 e domenica 22 maggio si susseguiranno mostre, visite guidate, laboratori e momenti di riflessione offrendo ai partecipanti l’occasione di riscoprire e rivivere la tradizione ceramista da sempre parte del patrimonio culturale cittadino.

Buongiorno Ceramica è anche contemporaneità, sperimentazione e scambio come conferma l’esposizione Ritorno a Fuping: Sulla Via della Ceramica: dall’Italia alla Cina e ritorno. Il legame tra gli artigiani arianesi e la Cina nasce con la residenza d’artista in collaborazione con il Pottery Art Village di Fuping alla quale prendono parte 50 ceramisti delle città AiCC. Nell’estate del 2019 inizia un programma di residenze a Fuping della durata di circa 50 giorni che ha l’obiettivo di stimolare la realizzazione di opere e mostre itineranti in Cina e in Italia. 

In occasione di Buongiorno Ceramica il Comune di Ariano Irpino e AiCC riuniranno gli artisti delle residenze per celebrare i risultati ottenuti durante le prime residenze e avviare un percorso itinerante nelle diverse Città della Ceramica che ne sono state protagoniste.

I 14 artisti saranno ospiti nella nostra città, anche grazie all’intuizione del ceramista arianese Luigi Russo componente del primo gruppo di residenti, dove esporranno le proprie opere plasmate per farsi portatrici delle sensazioni e delle emozioni ispirate dall’esperienza cinese.

PROGRAMMA:

Sabato 21 maggio

Ore 10:00Liceo in mostra

Sala Espositiva del Castello Normanno – Villa Comunale

I giovani protagonisti dell’Istituto d’Istruzione Superiore Ruggero II esporranno i lavori frutto della propria creatività al di fuori dal contesto scolastico e in uno dei luoghi più suggestivi della città.

Ore 17:00 

Presentazione del progetto e mostra Ritorno a Fuping 2022 – Sulla via della ceramica: dall’Italia alla Cina e ritorno

Sala Conferenze del Palazzo degli Uffici – Via Tribunali

La residenza artistica promossa nel 2019 da AICC in collaborazione con il Centro internazionale ceramico di Fuping, in Cina, nata con lo scopo di creare uno scambio culturale sulla ceramica tra I due Stati, diventa oggi momento di confronto sulle possibilità di crescita e internazionalizzazione di uno dei prodotti caratterizzanti del Made in Italy.

I 14 ceramisti italiani che hanno avuto il privilegio di vivere l’esperienza del Fuping Pottery Art Village, ne parleranno con Giuseppe Olmeti, direttore tecnico di AiCC, e Matteo Zauli, curatore del progetto con la partecipazione del Sindaco Enrico Franza. Durante l’inaugurazione della mostra assisteremo a un collegamento video tra artisti, i Comuni coinvolti e da Fuping i componenti della famiglia Xu e I-Chi-Hsu.

Ore 19:00    

Inaugurazione mostra Ritorno a Fuping

Palazzo Forte – Via D’Afflitto

I 14 ceramisti provenienti da tutta Italia e protagonisti dell’esperienza di Fuping nel 2019, esporranno le loro opere ispirate all’esperienza cinese seguendo il filo conduttore del ricordo, dell’insegnamento ricevuto, dell’amicizia instaurata e della condivisione vissuta.

In esposizione le opere di Ivana Antonini, Rino Attanasio, Patrizio Bartoloni, Antonio Bonaldi, Monika Grycko, Giancarlo Lepore, Marcello Mannuzza, Mirko Marcolin, Mrcorto & Luca Pi, Luce Raggi, Giovanni Ruggiero, Luigi Russo e Marco Ulivieri.

Mostra fotografica curata da Gabriele Resmini

Durante il loro soggiorno, i ceramisti hanno avuto occasione di immortalare i momenti più interessanti e scorci di vita della Cina che verranno esposti e proiettati per rivivere e condividere le indescrivibili esperienze vissute.

Domenica 22 maggio

Ore 09:30-12:30 

Visite guidate al Museo Civico e della Ceramica e al Polo Didattico e Scientifico

Centro Storico

Sarà possibile partecipare a visite guidate in collaborazione con Amici del Museo e Fondazione Sistema Irpinia. Durante la mattinata presso il Polo Didattico e Scientifico si terranno anche laboratori di ceramica. 

Per entrambe le iniziative è gradita la prenotazione.

Ore 17:00 

Atrio Palazzo degli Uffici – Via Tribunali

L’atrio del Palazzo degli Uffici si trasformerà in un laboratorio all’aperto dove gli artisti terranno dimostrazioni pratiche di lavorazione al tornio. Tra questi il ceramista vietrese Lucio Liquori e Rino che proporrà la lavorazione della porcellana. 

Inoltre, gli artisti saranno impegnati nella decorazione di un pannello espositivo sul quale ogni partecipante, unitamente ai ceramisti arianesi, lascerà il proprio segno distintivo. Il pannello verrà donato alla Città di Ariano come simbolo e ricordo indelebile di questo evento dedicato alla ceramica.

CONTATTI

Per info e prenotazioni rivolgersi a Fondazione Sistema Irpinia 0825 478668.

Continua a leggere

Attualità

Ariano aderisce alla Giornata Internazionale contro l’Omofobia

Pubblicato

-

L’Amministrazione Comunale di Ariano Irpino, con deliberazione di Giunta n.96 del 10 maggio 2022 ha aderito alla diciassettesima Giornata Internazionale contro l’Omofobia, la lesbofobia, la transfobia e la bifobia che ricorre il 17 maggio ed è finalizzata a promuovere e coordinare eventi di sensibilizzazione e prevenzione per contrastare il fenomeno dell’omofobia in tutte le sue forme e in tutti i Paesi del mondo.

La Città di Ariano Irpino parteciperà ad un’azione promossa dalla Rete RE.A.DY, la Rete Nazionale di Comuni, Province, Città Metropolitane, Province Autonome, Regioni e Organismi di Parità, impegnati nel superare le discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere.

“BLOCCA L’ODIO, CONDIVIDI IL RISPETTO” è il clam scelto dagli enti per porre attenzione alla prevenzione e al contrasto alle discriminazioni.

Per l’occasione verrà illuminata la facciata principale di Palazzo di Città con i colori della Bandiera Arcobaleno con esposizione della bandiera arcobaleno, simbolo  del movimento di liberazione omosessuale.

Continua a leggere
Advertisement

Più letti