Mettiti in comunicazione con noi

Cultura Eventi e Spettacolo

Olio di Ravece. Un alimento funzionale che aiuta l’ambiente. Domani sera il convegno ad Ariano Irpino

Pubblicato

-

L’associazione “Amici della Ravece” organizza per domani mercoledì 20 marzo 2013, presso l’Hotel Ristorante Kristall di Ariano Irpjno, alle 18.00 un incontro-dibattito su “Olivicoltura di qualità in Irpinia, tra assistenza tecnica e valorizzazione di filiera, un’occasione per il futuro”. Introdurrà la manifestazione Michele Masuccio, presidente dell’Associazione Amici della Ravece, relazioneranno Annamaria Ardente e Leonardo Mottola del gruppo tecnico dell’associazione. Interverranno Elena Bonavolontà, direttore Agricoltura e Vita, Pasquale De Vito, ricercatore Biogem, Raffaele Amore, presidente GIE/CIA Olivicoltura Campania, Anna Pina Arcari, responsabile Progetto di filiera olio-biomasse, Giovanni Antonio Puopolo, tour operator Amalfi to coast, Alfonso Tartaglia, dirigente Stapa – Cepica Avellino, Antonio Mainiero, Sindaco di Ariano Irpino e Antonio Mango, Presidente CIA Avellino. Concluderà Maria Passari, dirigente Regionale Agricoltura. Modererà il Direttore di Irpinia Turismo Agostino Della Gatta. Si tratta di un appuntamento da non perdere per gli operatori dell’olivicoltura, del turismo e delle energie rinnovabili. ”E’ importante rilanciare il settore oleario – spiega Michele Masuccio, presidente dell’Associazione Amici della Ravece – e sottolineare come l’agricoltura sia sempre di più legata alle questioni ambientali. La salvaguarda del territorio ed il suo rilancio passa, infatti, attraverso un’agricoltura di qualità che sia particolarmente attenta all’ambiente anche in chiave di un suo utilizzo turistico”. A fine dibattito ci sarà una degustazione di prodotti tipici con olio di Ravece.

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Fidapa Ariano-“Women for Women” Convegno dinamico

Pubblicato

-

L’incontro vuole essere un momento di confronto che non ha il solo fine di analizzare le difficoltà che una donna incontra nel proprio percorso di crescita professionale e lavorativa; l’obiettivo è di produrre alla fine una proposta reale e concreta che la FIDAPA possa portare avanti a sostegno delle altre donne, soprattutto le più giovani. 

La volontà è di proporre un modo innovativo per sostenere e accompagnare altre donne nella realizzazione pratica delle proprie idee: un progetto certamente in divenire, che possa però veicolare l’idea che la FIDAPA opera nel pieno sostegno delle donne secondo il principio di “sorellanza” che lega tutte le socie. 

È per questo che l’incontro è composto da due parti: 

1. La condivisione delle esperienze personali delle relatrici e l’esposizione dei dati e delle difficoltà che ancora oggi le donne continuano a incontrare anche nel tentativo di perseguire i propri sogni. 

2. Brainstorming: una parte di convegno dinamico e attivo che vede il coinvolgimento anche dell’uditorio, con l’obiettivo di sviluppare una proposta concreta, un modo innovativo per creare una “rete” di collaborazione. 

Quest’anno la FIDAPA ha portato avanti il progetto relativo all’Equal Pay Day e si è schierata, come sempre, in prima linea per combattere la discriminazione salariale tra uomini e donne; 

la sez. di Ariano si pone un obiettivo ancora più lungimirante: non solo abbattere le differenze salariali ma anche facilitare e creare le occasioni per trasformare in “atto” le potenzialità e i talenti che ogni donna ha nel proprio bagaglio. 

Più importante del supporto degli uomini, più importante del supporto delle istituzioni, è importante il supporto delle donne alle altre donne. 

Donne per le donne. 

«Cosí schiava. Che roba!

Cosí barbaramente schiava. E dai!

Cosí ridicolmente schiava. Ma insomma!

Che cosa sono io?

Meccanica, legata, ubbidiente,

in schiavitú biologica e credente. Basta,

scivolo nel sonno, qui comincia

il mio libero arbitrio, qui tocca a me

decidere che cosa mi accadrà,

come sarò, quali parole dire

nel sogno che mi assegno».

-Patrizia Cavalli (17/4/1947 – 21/6/2022)

Continua a leggere

Attualità

ARIANO, Campionato Over 35: il 30 giugno si chiudono le iscrizioni per l’edizione 2022/2023

Pubblicato

-

Il sipario è calato da un paio di settimane sull’edizione 2021/2022 del campionato Over 35 Città di Ariano. The Early summer event, musica, divertimento, enogastronomia e tanto spazio ai giovani, la tre giorni organizzata dall’ASD Over 35, ha chiuso la manifestazione sportiva più amata, che da anni mette in campo non soltanto palloni e giocatori ma anche amicizia, promozione del territorio, aggregazione sociale, fair play, un piccolo indotto economico legato al torneo, come ad esempio il merchandising sportivo delle squadre, eventi collaterali nei locali cittadini per il cd. terzo tempo. L’edizione 2021/ 2022 ha segnato il ritorno in campo dopo il difficile periodo legato alla pandemia e la sospensione del torneo: 16 squadre, circa 160 giocatori, arbitri, tifosie sponsor hanno ritrovato entusiasmo e voglia di stare insieme sotto la bandiera dello sport . Calato il sipario su questa edizione, già si lavora alla prossima. Il direttivo dell’Asd Over 35 sta mettendo a punto novità e dettagli per il prossimo campionato, in partenza nel mese di settembre. In occasione del sorteggio dei giocatori per la formazione delle squadre, come da tradizione del torneo, la presentazione dell’album delle figurine dei calciatori. Il 30 giugno si chiudono le iscrizioni per il sesto campionato Over 35, che partirà a settembre

Continua a leggere

Attualità

Ancora un successo per l’allevamento di Antonio Grasso,Cora di Arajani campionessa del mondo

Pubblicato

-

Nella splendida Madrid arriva l’ennesima conferma per Cora di Arajani , allevata da Antonio Grasso , che si aggiudica il titolo di Campionessa del mondo 2022.
In quella che era stata già annunciata come l’ultima gara internazionale , Cora completa il suo palmares con il titolo più importante .
Nel 2022, il soggetto Arajani ha vinto una sorta di Triplete cinofilo : Crufts , Europei e Mondiali .
Un ulteriore grande riconoscimento per l’allevamento arianese e per la Cinofila Irpina

Continua a leggere
Advertisement

Più letti