Mettiti in comunicazione con noi

Cronaca

Lotta allo spaccio – I carabinieri di Ariano fermano due persone

Pubblicato

-

Ennesimo colpo inferto al fenomeno legato all’uso ed allo spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio della Compagnia Carabinieri di Ariano Irpino.

Prosegue l’azione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, costantemente impegnati in servizi di controllo del territorio volti a garantire sicurezza e rispetto della legalità. Incessante è l’opera della Benemerita soprattutto nel contrasto delle attività illecite legate al fenomeno dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti che in quest’ultimo periodo ha particolarmente interessato alcuni centri dell’Irpinia.

Durante la mattinata di ieri, nel centro abitato di Grottaminarda, durante un mirato servizio finalizzato alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ariano Irpino hanno proceduto al controllo di un 20enne del luogo, trovandolo in possesso di 1,9 gr. di marijuana.

Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro mentre per il giovane è scattata la segnalazione alla Prefettura di Avellino quale assuntore di sostanza stupefacente.

In serata, invece, l’intervento dei militari dell’Arma è scattato a coronamento di una complessa attività info-investigativa conclusasi con il controllo effettuato lungo la SS 90, nei pressi dello scalo di Montaguto, di un 55enne di Ariano Irpino viaggiante a bordo di un motoveicolo, trovato in possesso di un panetto di hashish del peso di 48,5 gr, nonché di 5gr. di marijuana, il tutto sottoposto a sequestro

Alla luce delle evidenze emerse dalla flagranza di reato l’uomo, su disposizione della Procura della Repubblica di Benevento è stato sottoposto agli arresti domiciliari in quanto ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Furto d’acqua ad Ariano, denunciato dai carabinieri

Pubblicato

-

I Carabinieri della Stazione di Ariano Irpino hanno denunciato un uomo della Città del Tricolle, ritenuto responsabile di furto aggravato. Lo stesso aveva trovato il modo per “risparmiare” sulla bolletta dell’acqua.

Il sopralluogo eseguito con l’ausilio di personale specializzato della società fornitrice del servizio idrico, ha permesso di accertare che era stato rimosso il sigillo posto sul contatore dell’abitazione ed effettuato un allaccio abusivo al fine di collegare l’impianto domestico direttamente alla rete pubblica dell’acqua potabile. 

Veniva così guadagnata illecitamente la fornitura di acqua ed eluso il pagamento delle bollette. In considerazione delle evidenze emerse, il 60enne è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento.

Continua a leggere

Attualità

Denunciato 54enne di Ariano per minacce e diffusione di video

Pubblicato

-



A seguito di una mirata ed articolata attività (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Uomo travolto da un’auto, muore sul colpo

Pubblicato

-



È’ successo questa sera in località Cerreto di (altro…)

Continua a leggere

Più letti