Mettiti in comunicazione con noi

News

LA TARTARUGA: OVER 50 DI TENNIS AD UN PASSO DALLA FINALE REGIONALE

Pubblicato

-

Straordinario risultato per il tennis arianese in questo inizio del 2017. La formazione Over 50 maschile del Club La Tartaruga è ad un passo dal raggiungimento di un risultato storico: la finale nel campionato a squadre di categoria a livello regionale.

Fino a questo momento la squadra del tricolle risulta essere ancora imbattuta. Nel girone di qualificazione vittorie nette contro ASD Tennis Terme di Stabia, ASD Tennis Club Le Rose, Tennis Ercole e San Marco Sporting Club. Negli ottavi della fase a tabellone vittoria per 2-0 in casa contro il Cus Salerno e nel turno successivo, per i quarti, sabato scorso vittoria fuori casa contro il blasonato Atheneo Napoli per 2-1 dopo una maratona di oltre 5 ore. L’ultimo ostacolo per l’accesso alla finale l’ASD Tennis Club Le Rose, già battuto nella prima fase del torneo. Incontro programmato sul terreno di casa.
I protagonisti di quest’impresa sono capitanati dall’intramontabile Luigi Pratola (classifica 3.5) ancora imbattuto nel torneo di quest’anno e più volte campione regionale “veterani”, dal Maestro Federale e secondo singolarista  Pio Mascolini (classifica 3.5) e da Piero De Vito (classifica 4.5) da sempre decisivo nei doppi per la sua proverbiale “verve agonistica”.
L’avversario odierno tra le sue fila annovera Roberto Cirillo (3.5), Pietro Marigliano (3.5), Claudio Ciancio (3.5), Giuseppe Russo (4.2).
Salvezza raggiunta per la Tartaruga anche nella Serie D1 maschile con Pio e Sergio Mascolini, Antonio Lo Conte, Francesco Iovanna, Antonio Buono, Guglielmo Bruno e Gelsomino Casale.
Sotto l’ottima direzione del Maestro Mascolini anche le squadre “under” del Club La Tartaruga hanno ottenuto strepitosi risultati sia nelle competizioni a squadre con l’under 12 e 14 maschile che hanno ottenuto l’accesso alla fase a tabellone, sia a livello individuale con numerose vittorie nei vari tornei regionali.
Grande soddisfazione per l’ottima partecipazione  alla ormai tradizionale giornata al “Foro Italico-Internazionali BNL di Roma” di martedì scorso dove numerosi appassionati hanno affollato il Foro Italico per assistere ad incontri di un torneo ormai consacrato come uno dei più importanti al mondo.
Prossimi appuntamenti per il Club La Tartaruga la partecipazione con una rappresentativa a “Sport Days”  la kermesse sportiva organizzata presso il campo Coni di Avellino dal professore Saviano e la presenza costante del tennis in tutte le attività di ludoteca estiva che il Club organizza presso la splendida “location” di Contrada Carpiniello.
In allegato la foto della squadra over 50 ed il tabellone ad eliminazione diretta

 

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Coordinamento Provinciale di Forza Italia Avellino:”Quella di Gambacorta e’ una non notizia”

Pubblicato

-

Quella di Gambacorta e’ una non notizia. Gambacorta essendo stato consigliere politico della Carfagna, non ha fatto altro che seguire le orme della stessa. Non vi è alcuna strategia in termini politici di un ipotetico polo moderato in questa scelta. Anche perché l’unica area moderata nella scena politica nazionale, è rappresentata da Forza Italia.
Una scelta, quindi, non dettata da valori, ma semplicemente da tatticismi inutili privi di coerenza.

Continua a leggere

Attualità

Servizi micronido e integrativi al nido-L’Azienda Consortile per le Politiche Sociali pubblica i bandi

Pubblicato

-

L’Azienda Consortile per le Politiche Sociali ha pubblicato gli Avvisi Pubblici per accedere ai Servizi di “Micro Nido” e ai Servizi Integrativi al Nido “Spazio Bambini e Bambine”, per l’anno educativo 2022/2023.

Le singole domande vanno inoltrate tramite la compilazione dello specifico Modulo ON-LINE https://ava1.retedelsociale.it entro le ore 12:00 del 26 Agosto 2022.

Per informazioni e chiarimenti è possibile contattare:

rossella.schiavo@pianosociale-a1.it

0825872441 – 08251930654

Continua a leggere

Attualità

Nel sessantesimo anniversario un libro racconta il terremoto dell’Irpinia e del Sannio del 21 agosto 1962

Pubblicato

-

Raccontare la storia di un terremoto dimenticato a sessant’anni dagli eventi che lo caratterizzarono. È questo l’obiettivo di “21 agosto 1962. Storia e memoria di un terremoto dimenticato”, opera del giornalista Alessandro Mazzaro e dello scrittore Angelo Coscia che punta a ricostruire le vicende che interessarono il sisma che nel 1962 colpì Irpinia e Sannio provocando 20 vittime e oltre 16mila sfollati.

Il libro, edito da Albatros Edizioni, prova a ricostruire quella storia utilizzando un doppio registro: storico e narrativo. In parallelo al racconto cronachistico di quei giorni, curato da Alessandro Mazzaro, corre infatti la narrazione di un ragazzo di quelle zone, narrata da Angelo Coscia. A curare la prefazione, invece, è Costantino Vassallo, ingegnere e storico dell’arte.

Quello del 21 agosto 1962 è un terremoto che smitizza la retorica del “miracolo economico”, riportando coi piedi per terra coloro che credevano che il modello di sviluppo del boom si fosse diffuso a macchia d’olio su tutto il territorio nazionale.

Il primo di una lunga serie di risvegli dagli inebrianti ed ottimistici sogni dell’epoca. C’è un filo sottile che collega, non solo dal punto di vista geologico, i terremoti del 1930 (oltre mille morti), quello del 1962 e quello del 1980: partendo da una tale consapevolezza il volume punta a ricostruire la complessità in cui operano i vari elementi di sviluppo e di arretratezza in Campania ed in parte del Sud Italia.

Continua a leggere
Advertisement

Più letti