Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Istituto Ruggero II di Ariano, al via la Didattica Digitale Integrata

Pubblicato

-

Il dirigente Massimiliano Bosco spiega i dettagli del piano organizzativo anti – Covid e le caratteristiche della DDI, che partirà lunedì 28 settembre 2020

Il vescovo della diocesi di Ariano – Lacedonia, monsignor Sergio Melillo, ha visitato la comunità scolastica del Ruggero II in occasione dell’avvio delle lezioni
Al via il nuovo anno scolastico tra dubbi e timori per via della situazione emergenziale legata al Covid- 19. Alle paure e alle incertezze, l’istituto Ruggero II di Ariano Irpino, con il nuovo dirigente Massimiliano Bosco, risponde con fermezza attivandosi su due fronti: una imponente macchina organizzativa, finalizzata ad evitare assembramenti e a mettere in campo tutti i protocolli indispensabili alla prevenzione e al contenimento del contagio, per garantire la salute e la sicurezza di studenti, docenti,personale amministrativo e collaboratori scolastici e DDI, ovvero didattica digitale integrata. Spiega il dirigente Bosco: «Si tratta di una sfida impegnativa che assumo con grande senso di responsabilità insieme alla direzione di questo prestigioso istituto scolastico, che vanta diversi indirizzi di studio, circa 700 studenti, 150 docenti oltre al personale tecnico- amministrativo e ai collaboratori scolastici. Insieme a me, studenti, professori, collaboratori si sono mobilitati per mettere in atto tutte le misure di sicurezza volte alla tutela della salute e alla prevenzione dell’infezione da Covid-19 in questo difficile periodo legato alla pandemia. Per garantire il rientro in sicurezza abbiamo individuato varchi di accesso e divisione degli ingressi e delle uscite con scaglionamento di orario per evitare assembramenti. Tutto il sistema organizzativo è condensato in guide digitali e cartacee, diffuse tra genitori e studenti. Abbiamo poi adottato la DDI, didattica digitale integrata nell’ottica delle linee guida ministeriali. Da lunedì 28 settembre, 22 classi, ad esclusione del biennio che sarà sempre in presenza, lavoreranno con la didattica digitale integrata e quindi, in concreto, parteciperanno alle lezioni a turni alterni, in presenza e da casa, con il docente sempre in classe a svolgere la sua lezione con l’ausilio di telecamere tridimensionali, microfoni ambientali, tavolette grafiche. In classe ci sarà un gruppo di studenti e, simultaneamente, da casa, seguirà la lezione un secondo gruppo di studenti. Il lunedì, il mercoledì e il venerdì in classe ci sarà il gruppo 1 di una classe mentre il gruppo 2 seguirà da casa, situazione opposta il martedì, il giovedì e il sabato: il gruppo 2 di ogni classe seguirà le lezioni in presenza mentre il gruppo 1 sarà collegato da casa»

Attualità

Covid in Irpinia-14 positivi in provincia, 3 casi a Serino

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 168 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 14 persone:

– 1, residente nel comune di Ariano Irpino;
– 1, residente nel comune di Atripalda;
– 1, residente nel comune di Avella;
–  4, residenti nel comune di Avellino;
– 1, residente nel comune di Cervinara;
– 1, residente nel comune di Montefredane;
– 1, residente nel comune di Santo Stefano del Sole;
– 3, residenti nel comune di Serino;
– 1, residente nel comune di Solofra.
L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.
 

Continua a leggere

Attualità

ATO RIFIUTI, SI DIMETTE BUONFIGLIO: NON CI SONO PIU’ LE CONDIZIONI PER PROSEGUIRE, LA PAROLA PASSI AI SINDACI

Pubblicato

-

Avellino, 6 dic – “La gestione dell’Ato rifiuti è sempre stata unitaria, condizione, questa, che è venuta meno con la riduzione del numero dei consiglieri di amministrazione e con la esigenza di eleggere un nuovo presidente. Non ci sono più le condizioni per tenere in vita un Consiglio di amministrazione di fatto paralizzato dal venir meno dell’equilibrio tra le forze politiche che ha fin qui consentito l’amministrazione dell’Ente.” E’ quanto scrive in una nota Michele Buonfiglio, componente del consiglio di amministrazione dell’Ato rifiuti irpino, che comunica di aver protocollato stamani le sue dimissioni dall’organismo. 

“In seguito alle elezioni amministrative dello scorso mese di novembre – aggiunge Buonfiglio – il consiglio di amministrazione dell’Ente si è ridotto da 12 a 8 membri. Tra i componenti decaduti c’era anche il Presidente. Il fatto che in quattro si siano candidati alla sua successione ha di fatto determinato la ingovernabilità dell’Ente e ha fatto maturare in alcuni di noi la necessità di rassegnare le dimissioni.”

“Considero, pertanto, concluso il mandato di questo Consiglio di amministrazione e ritengo necessario ridare la parola ai sindaci affinché ne eleggano uno nuovo”, chiude Buonfiglio.

Continua a leggere

Attualità

Forum dei Giovani di Ariano-Al via la seconda edizione di Arianopoly

Pubblicato

-



Continua a leggere

Più letti