Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

“Irpinia: tra crisi ed opportunità”

Pubblicato

-

“Irpinia: tra crisi ed opportunità”, è questo il titolo dell’evento organizzato da M.A.P.S. – Movimento Attivo Politico Sociale per domenica 13 Dicembre dalle ore 17.00, in videochiamata su zoom, questo il link https://us02web.zoom.us/j/89555430786 per chi vuole partecipare in prima persona, e trasmesso in diretta sulla pagina Facebook di M.A.P.S. 

In un momento difficile come quello che stiamo vivendo l’Irpinia, come il resto d’Italia e del mondo, è stretta tra la crisi sanitaria e quella economica, e servirà molto tempo per tornare ai livelli pre-covid.

D’altro canto, la pandemia ha posto al centro dell’attenzione le Aree Interne, i borghi, una vita più salubre ma non per questo meno attiva e soddisfacente.

L’Irpinia, quindi, che queste caratteristiche e peculiarità le ha nel proprio DNA, si candida ad un periodo di rinascita e di rinnovato entusiasmo, se saprà darsi una visione coerente e degli obiettivi strategici di lungo periodo.

I giovani, che saranno protagonisti di questo evento, dovranno capire che fuggire e andare via in cerca di lavoro e di maggiori opportunità altrove, non fa altro che impoverire un territorio già fragile.

E che se non si trovano qui le opportunità che si cercano, bisogna costruirsele da soli. Per se e per gli altri.

Ecco perché tra i relatori ci sono imprenditori, attivisti, ma anche amministratori e rappresentanti del Terzo Settore.

Tante storie, 14, che rappresentano una selezione delle eccellenze del nostro territorio. Una carica di entusiasmo e di voglia di fare che deve essere di ispirazione per l’Irpinia e non solo, perché bisogna rivendicare con forza l’orgoglio di essere irpini, di aver dato i natali a personaggi geniali e illustri che hanno cambiato le sorti d’Italia e del mondo.

Il nostro presente affonda in queste radici, sta a noi adesso dimostrare di esserne all’altezza e portare in alto la bandiera della nostra amata Irpinia.

I relatori dell’evento saranno i seguenti:

Lucia Nobis e Albino Moscariello (Irpinia Bikehouse), Michele Lazazzera (Consigliere Cusas Unisannio), Roberto Sullo (Coordinatore Centro Studi “Fiorentino Sullo”), Salvatore Iuliano (Vice Presidente del Forum dei giovani di Taurasi), Valentina Memmolo (Azienda Agricola Valentina Memmolo), Florindo Garofalo ( Edil Serino e Presidente della Pro Loco Mons Militum), Roberto Taurasi (Gruppo Taurasi), Maria Antonietta Ruggiero (Presidente della Pro Loco di Lioni), Carmine Litto (Presidente dell’Associazione (Hi)rpinia), Ernesto Donatiello (Consigliere comunale di Caposele con delega al turismo e alla Smart City), Maria Elena De Gruttola (Cultural Manager), Antonio Fondaco (Presidente M.A.P.S.), Stefano Carluccio (Sud Innovation Hub), Claudio De Maio (Maker e web developer).

Modererà l’evento Louis Stanco, segretario di M.A.P.S.

Attualità

Servizi micronido e integrativi al nido-L’Azienda Consortile per le Politiche Sociali pubblica i bandi

Pubblicato

-

L’Azienda Consortile per le Politiche Sociali ha pubblicato gli Avvisi Pubblici per accedere ai Servizi di “Micro Nido” e ai Servizi Integrativi al Nido “Spazio Bambini e Bambine”, per l’anno educativo 2022/2023.

Le singole domande vanno inoltrate tramite la compilazione dello specifico Modulo ON-LINE https://ava1.retedelsociale.it entro le ore 12:00 del 26 Agosto 2022.

Per informazioni e chiarimenti è possibile contattare:

rossella.schiavo@pianosociale-a1.it

0825872441 – 08251930654

Continua a leggere

Attualità

Nel sessantesimo anniversario un libro racconta il terremoto dell’Irpinia e del Sannio del 21 agosto 1962

Pubblicato

-

Raccontare la storia di un terremoto dimenticato a sessant’anni dagli eventi che lo caratterizzarono. È questo l’obiettivo di “21 agosto 1962. Storia e memoria di un terremoto dimenticato”, opera del giornalista Alessandro Mazzaro e dello scrittore Angelo Coscia che punta a ricostruire le vicende che interessarono il sisma che nel 1962 colpì Irpinia e Sannio provocando 20 vittime e oltre 16mila sfollati.

Il libro, edito da Albatros Edizioni, prova a ricostruire quella storia utilizzando un doppio registro: storico e narrativo. In parallelo al racconto cronachistico di quei giorni, curato da Alessandro Mazzaro, corre infatti la narrazione di un ragazzo di quelle zone, narrata da Angelo Coscia. A curare la prefazione, invece, è Costantino Vassallo, ingegnere e storico dell’arte.

Quello del 21 agosto 1962 è un terremoto che smitizza la retorica del “miracolo economico”, riportando coi piedi per terra coloro che credevano che il modello di sviluppo del boom si fosse diffuso a macchia d’olio su tutto il territorio nazionale.

Il primo di una lunga serie di risvegli dagli inebrianti ed ottimistici sogni dell’epoca. C’è un filo sottile che collega, non solo dal punto di vista geologico, i terremoti del 1930 (oltre mille morti), quello del 1962 e quello del 1980: partendo da una tale consapevolezza il volume punta a ricostruire la complessità in cui operano i vari elementi di sviluppo e di arretratezza in Campania ed in parte del Sud Italia.

Continua a leggere

Attualità

Bella!Ariano 2022! L’Estate Arianese prosegue con la “Rievocazione Storica del Dono delle Sacre Spine”

Pubblicato

-

L’Amministrazione Comunale di Ariano Irpino, in collaborazione con l’Associazione Sante Spine, ricorda l’appuntamento con la XXVI Edizione della “Rievocazione Storica del Dono delle Sacre Spine”, la Manifestazione che continua a rappresentare un appuntamento a cui nessun arianese può rinunciare, specie quelli che vivono lontano, e che quindi attrae un pubblico vastissimo proveniente da ogni dove. Dall’ 11 agosto al 13 agosto, l’evento si rinnova.

Tre i momenti salienti, con la rappresentazione:

giovedì 11 agosto – intera giornataVilla Comunale villaggio medioevale e sbandieratori per le vie del Centro Storico

venerdì 12 agosto – ore 18,00 Villa Comunale – Piazza Plebiscito, Corteo Storico

sabato 13 agosto – Villa Comunale villaggio medioevale e sbandieratori per le vie del Centro Storico – ore 23,00 – giochi pirotecnici Villa Comunale.

Ricordiamo anche gli appuntamenti religiosi dell’evento:

giovedì 11 agosto ore 10,00 Celebrazione Eucaristica – ore 19,00 Celebrazione Eucaristica e processione in onore di Sant’Ottone Frangipane

venerdì 12 agosto ore 10,00 Celebrazione Eucaristica – ore 19,30 Consegna delle Sacre Spine in Piazza Duomo e liturgia

sabato 13 agosto ore 10,00 Celebrazione Eucaristica – ore 19,00 Celebrazione Eucaristica e processione con le Sacre Spine.

Insomma una “tre giorni”, in cui dalla mattina fino alla sera, le vie e le piazze del Centro Storico Cittadino, la Villa Comunale, come d’incanto si proiettano in atmosfere e sonorità medioevali, Falconieri, armigeri, Giullari, sbandieratori, artigiani, banchi e giochi medievali.

Si allega programma dettagliato delle tre giornate.

Continua a leggere
Advertisement

Più letti