Mettiti in comunicazione con noi

Comune

Il Consiglio comunale approva diversi regolamenti, i servizi associati comunali ed elegge il Vicepresidente nella persona di Giovanni La Vita.

Pubblicato

-

Una seduta proficua quella del Consiglio comunale di Ariano Irpino del 18 marzo. Completato quasi per intero l’ordine del giorno con l’approvazione di importanti regolamenti, varianti urbanistiche e i Servizi Associati tra comuni. Riconfermato alla Vicepresidenza il Consigliere Giovanni La Vita.

Quale primo atto il Consiglio comunale ha approvato il “Regolamento sui controlli interni”. L’importante strumento che si articola in 13 punti è stato presentato dal Sindaco, Antonio Mainiero, il quale ha evidenziato l’urgenza per l’Ente di dotarsi di questo regolamento che riscrive il sistema dei controlli interni ed ha ringraziato l’Ufficio di Segreteria per il lavoro svolto con accuratezza per evitare interferenze con regolamenti di altri servizi.

Ha poi chiesto la parola il Consigliere Antonio Ninfadoro per risollevare la questione Amu sottolineando la necessità di un consiglio monotematico entro il 22 marzo, data scelta dai lavoratori per uno sciopero; ha espresso preoccupazione rispetto al galoppante aumento della povertà che si registra anche attraverso le parrocchie e ha sollevato l’esigenza di alcuni interventi quale il fondo per le emergenze sociali e i voucher. Ninfadoro ha anche chiesto un’inversione dell’ordine del giorno per anticipare l’argomento riguardante la nomina del Vicepresidente del Consiglio.

Su questi argomenti registrati gli interventi anche dei Consiglieri Carmine Grasso e Giovanni La Vita.

Il Sindaco ha dato risposte in primis riguardo l’emergenza povertà, spiegando che l’Ente ha acquisito una serie di richieste da parte delle parrocchie e ha già effettuato un primo versamento. Un altro aspetto drammatico, ha ricordato il primo cittadino, è rappresentato dalla morosità sui fitti con l’aumento vertiginoso del numero di sfratti. E anche in questo caso il Comune si sta attivando stanziando una prima somma, per sopperire ai tagli della Regione Campania su questo capitolo. “C’è tanto da fare rispetto a questa emergenza- ha affermato il Sindaco- ma ci si è incamminati con una serie di interventi tampone. Anche sui voucher il fondo è già stato costituito con una variazione di bilancio di novembre, nell’arco di pochi mesi ci si augura di portare a termine l’iter”.

Rispetto alla questione Amu il Sindaco ha spiegato che non ci si sottrae al confronto che però deve essere strutturato su aspetti tecnico- contabili. Premesso che il Piano industriale dell’Amu è stato approvato solo venerdì scorso, un primo segnale all’Azienda e ai lavoratori è stato dato dall’Ente con lo stanziamento di 50 mila euro aggiuntivi al finanziamento già concesso per la gestione ordinaria, al fine di consentire il miglioramento del parco macchine, il Segretario comunale, tra l’altro, ha avuto già tre incontri con il Cda Amu, dunque non è certo una questione trascurata da questa Amministrazione. Infine il Sindaco ha sottolineato che si tratta di problematiche che non riguardano solo Ariano Irpino poiché le riduzioni dei trasferimenti da parte dello Stato, attraverso la Regione Campania, sono continue. Già annunciato dalla Provincia un ulteriore taglio del 4,3 per cento sulla prossima erogazione per il trasporto urbano.

Messa al voto e approvata la proposta di inversione degli argomenti il Consiglio è passato ad eleggere il Vicepresidente, posto attualmente vacante. Con 14 voti è stato rieletto il Consigliere Giovanni La Vita il quale in un breve ringraziamento ha promesso una presenza costante ed attiva presso l’Ufficio di Presidenza.

Si è poi passati a trattare il secondo punto previsto dall’ordine del giorno ossia la modifica al regolamento per manomissione di suolo pubblico. La nuova proposta è stata illustrata dall’Assessore ai Lavori Pubblici, Giuliana Franciosa. La modifica sostanziale riguarda il deposito cauzionale, fino ad ora richiesto solo ai privati, esteso anche agli enti gestori di pubblici servizi che manomettono il suolo pubblico per interventi. Un provvedimento che dovrebbe assicurare anche la regolarità dei ripristini

Approvato anche il terzo argomento riguardante l’approvazione della modifica del Regolamento di contabilità su relazione dell’Assessore alle Finanze Crescenzo Pratola.

Il Sindaco Mainiero ha poi illustrato il progetto di portare avanti “Servizi associati comunali per l’esercizio delle funzioni di Polizia Municipale e dell’Ufficio Tecnico Comunale”, che consentirebbe di sopperire e compensare carenze di organico, offrendo servizi meglio organizzati ai cittadini. Già proposto un primo protocollo con il Comune di Montecalvo Irpino. L’argomento, dopo un proficuo confronto, è stato approvato.

Riguardo il quinto punto: “Regolamento acquisizione di lavori, beni e servizi in economia,” attraverso i due istituti dell’amministrazione diretta e del cottimo fiduciario con l’introduzione dei servizi di ingegneria e di architettura, dopo la relazione dell’Assessore Giuliana Franciosa e alcuni interventi si è stabilito di approfondire la materia in Commissione per riportare al più presto l’argomento in Consiglio.

Approvata una variante urbanistica al Piano di Recupero S. Stefano Umi e la cessione di un suolo comunale in via Cappuccini

Gli ultimi due punti all’ordine del giorno sulla nomina dei componenti della Fondazione Mainieri e la richiesta di contributo dell’Istituto Capezzuto sono stati posticipati alla prossima seduta del Consiglio che, su richiesta del Sindaco, si terrà in tempi strettissimi, per trattare i rapporti con la società Terna riguardo l’elettrodotto.

 

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Avviso di interruzione energia elettrica per martedì 28 giugno,queste le zone interessate

Pubblicato

-

Il Comune di Ariano Irpino ha ricevuto un avviso di interruzione di energia elettrica per martedì 28 giugno 2022 dalle ore 9,00 alle ore 16,45 da parte di e-distribuzione – zona Avellino-Benevento, per effettuare lavori sugli impianti.

Al fine di dare massima divulgazione alla comunicazione ricevuta, si allega il prospetto con le vie interessate.

Continua a leggere

Attualità

Distretto Urbano del Commercio di Ariano, pubblicato “Avviso di Manifestazione di Interesse”

Pubblicato

-

Con apposita deliberazione della Giunta Comunale, adottata nei giorni scorsi l’Amministrazione di Ariano ha approvato l’avviso pubblico di manifestazione d’interesse ai fini della costituzione del Distretto Urbano del Commercio (D.U.C.) di Ariano. Il Distretto Urbano del Commercio, istituito con la L.R. n°7 del 21 aprile 2020, è un organismo che persegue politiche organiche di riqualificazione del commercio per ottimizzare la funzione commerciale cittadina e dei servizi al cittadino. L’Amministrazione Comunale di Ariano Irpino, con la pubblicazione dell’avviso di manifestazione di interesse intende valorizzare la partecipazione di Enti, associazioni imprenditoriali, organizzazioni sindacali, associazioni di tutela dei consumatori, associazioni di volontariato, associazioni culturali, ricreative, sportive che saranno impegnati con risorse e idee a sostenere la nascita e lo sviluppo di questa nuova modalità di organizzazione del commercio urbano, una grande innovazione nella prospettiva di una valorizzazione dell’offerta urbana come azione collettiva di sistema in risposta alla crescente affermazione competitiva dei poli commerciali extraurbani. Il Comune di Ariano, con la pubblicazione dell’avviso, prova a dare un’accelerata alla costituzione del Distretto Urbano del Commercio, in modo da essere in regola per quando partiranno i finanziamenti previsti dalla Legge Regionale. Il consigliere comunale Andrea Melito, delegato al commercio, ha lavorato alacremente su questo tema e adesso spera di raccogliere nel piu’ breve tempo possibile le adesioni dei vari attori locali e delle associazioni con rilievo nazionale e regionale per giungere alla costituzione del DUC.

Continua a leggere

Attualità

La Minoranza:” Piano AMU: tutto da rifare”

Pubblicato

-


Il piano di risanamento AMU, approvato il 18 maggio, è già obsoleto, inutile, superato da fatti oggettivi e fino ad oggi trascurati, quale il pesante debito da contenzioso e, soprattutto, la pubblicazione del bando che individuerà in ottobre i gestori regionali, così mutando radicalmente lo scenario di riferimento.
È quanto emerso, in modo pressoché unanime, in un’importante riunione della Commissione Affari Generali, convocata dal Presidente Daniele Tiso e allargata a Sindaco, Giunta, capigruppo consiliari, amministratore AMU, Collegio Sindacale della società e del Comune, Comitato di controllo analogo.
Tutti assenti, tranne l’assessore Ninfadoro, i rappresentanti della maggioranza, che oltre a dimostrare il consueto deficit di sensibilità istituzionale hanno questa volta perso una buona occasione per approfondire, grazie alla presenza di esperti, una questione che fino ad oggi non pare stiano affrontando con la necessaria consapevolezza.
Come minoranza ci dispiace vedere confermate ed anzi ingigantite le nostre perplessità, più volte espresse e sempre ignorate, ma ciò ci induce ad andare avanti con rinnovato impegno nel tentativo di trovare una soluzione vera, e non solo apparente, ai problemi della nostra azienda di trasporti.
Ed è chiaro che la questione debba tornare immediatamente in Consiglio Comunale, dove ci sarà da prendere finalmente atto di una gestione della vicenda totalmente fallimentare, azzerare tutto e ripartire da una prospettiva di maggiore concretezza.

Continua a leggere
Advertisement

Più letti