Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

GdF Avellino-Nuovo sequestro a De Cesare(SidigasSpA)per un totale di 3,5miloni di euro

Pubblicato

-

Nei giorni 11 e 12 maggio del corrente mese, i Finanzieri della Compagnia di Avellino hanno dato esecuzione al sequestro preventivo disposto d’urgenza dalla Sezione contro la criminalità economica della Procura della Repubblica di Avellino nei confronti di Giannandrea De Cesare, nella sua qualità di amministratore unico della società sportiva avellinese Felice Scandone s.p.a., attualmente in liquidazione e ammessa, dopo l’istanza di fallimento avanzata dai P.M., alla presentazione di un piano di concordato per risolvere una debitoria verso l’Erario di oltre otto milioni e mezzo di euro per imposte, sanzioni e interessi maturati nel corso negli ultimi anni. L’ex patron della squadra di basket avellinese, già rinviato a giudizio lo scorso anno per plurime fattispecie delittuose connesse alla Sidigas s.p.a., quali falso in bilancio, omesso versamento di i.v.a. e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte – reati per i quali ora procede la Procura della Repubblica di Napoli dopo la trasmissione degli atti per competenza territoriale – è stato iscritto nel registro degli indagati per l’omesso versamento dell’imposta sul valore aggiunto accumulata dalla S.S. Felice Scandone per gli anni di imposta dal 2014 al 2017. Il vincolo preventivo d’urgenza, disposto sul denaro e altri beni per un valore di oltre 3 milioni e mezzo di euro, è stato convalidato ieri dal Giudice per le indagini preliminari.

Attualità

Massimo Villone: “Bisogna contrapporsi nettamente all’autonomia differenziata”

Pubblicato

-

Bonaccini, presidente della regione Emilia Romagna, boccia la linea politica del PD, ritenuta troppo a sinistra. Il congresso è alle porte e Bonaccini scalda i motori ponendosi in pole position per essere eletto segretario. Il futuro condottiero del PD reputa indispensabile dare immediata attuazione al regionalismo differenziato che è parte integrante del programma di governo inserito nella legge di bilancio. Dimentica il Meridione che si avvia allo spopolamento, senza i giovani quest’area non avrà le braccia e le intelligenze per risollevarsi dal declino. Bonaccini insieme a Zaia e Fontana, quest’ultimi presidenti delle regioni Veneto e Lombardia, vogliono il regionalismo differenziato senza l’approvazione dei Livelli Essenziali delle Prestazioni (LEP) che consentirebbero di riconoscere diritti minimi ed uguali a tutti i cittadini. Grave è il pericolo della balcanizzazione del paese, nessuna voce, in campagna elettorale, propone il rilancio del meridione privo di infrastrutture moderne che possano consentire le sfide commerciali con i competitor internazionali. Il regionalismo differenziato rompe il patto costituzionale dell’Unità e della coesione territoriale, sul tema i partiti, di maggioranza ed opposizione, hanno calato un vergognoso silenzio. Il pericolo è chiaro e imminente, il tema è stato ripreso da Massimo Villone, professore emerito di Diritto Costituzionale dell’Università Federico II di Napoli su “Il Manifesto” dell’8 agosto 2022: “Ora che l’autonomia è ufficialmente nel programma elettorale del centrodestra il silenzio non può continuare. Bisogna contrapporsi nettamente”.

Continua a leggere

Attualità

Coordinamento Provinciale di Forza Italia Avellino:”Quella di Gambacorta e’ una non notizia”

Pubblicato

-

Quella di Gambacorta e’ una non notizia. Gambacorta essendo stato consigliere politico della Carfagna, non ha fatto altro che seguire le orme della stessa. Non vi è alcuna strategia in termini politici di un ipotetico polo moderato in questa scelta. Anche perché l’unica area moderata nella scena politica nazionale, è rappresentata da Forza Italia.
Una scelta, quindi, non dettata da valori, ma semplicemente da tatticismi inutili privi di coerenza.

Continua a leggere

Attualità

Servizi micronido e integrativi al nido-L’Azienda Consortile per le Politiche Sociali pubblica i bandi

Pubblicato

-

L’Azienda Consortile per le Politiche Sociali ha pubblicato gli Avvisi Pubblici per accedere ai Servizi di “Micro Nido” e ai Servizi Integrativi al Nido “Spazio Bambini e Bambine”, per l’anno educativo 2022/2023.

Le singole domande vanno inoltrate tramite la compilazione dello specifico Modulo ON-LINE https://ava1.retedelsociale.it entro le ore 12:00 del 26 Agosto 2022.

Per informazioni e chiarimenti è possibile contattare:

rossella.schiavo@pianosociale-a1.it

0825872441 – 08251930654

Continua a leggere
Advertisement

Più letti