Mettiti in comunicazione con noi

Comune

Divieto di vendita di bevande per asporto in contenitori di vetro. Ancora in vigore l’ordinanza del 2015.

Pubblicato

-

Il Comune di Ariano Irpino informa che è ancora vigente l’Ordinanza n. 9 del 26 giugno 2015, emanata dal Sindaco di Ariano Irpino, Domenico Gambacorta.

Il dispositivo limita la vendita di bevande per asporto, contenute in bottiglie e bicchieri di vetro, da parte degli esercenti di attività di somministrazione al pubblico  di alimenti e bevande, nonché degli artigiani autorizzati alla vendita di bevande, dalle ore 22,00 e fino alla chiusura dei locali, in tutti i giorni dell’anno e su tutto il territorio cittadino. Nella stessa disposizione resta ferma la possibilità di vendita per asporto delle bevande in contenitori di plastica.

L’esigenza del dispositivo è dettata da ragioni di sicurezza pubblica, in quanto si sono registrati, da parte delle Forze dell’Ordine, numerosi interventi dovuti a danni alle persone, causati da oggetti e bottiglie di vetro rotti e abbandonati in strada.

Ai trasgressori sarà applicata una sanzione amministrativa pecuniaria da 25,00 a 500,00 euro.

Questo, in breve, quanto previsto dall’Ordinanza Sindacale n. 9/2015 che, al fine di dare la massima diffusione al provvedimento stesso, si allega al presente comunicato.

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Minoranza in Consiglio:”Fondi Zona Rossa, buon compleanno”

Pubblicato

-

Esattamente un anno fa, nella Delibera di Giunta Comunale n. 38 del 26.11.2020, il Comune di Ariano Irpino dava atto per la prima volta della presenza nelle proprie casse di 778.000 euro concessi quale ristoro per il periodo di Zona Rossa del marzo 2020, e destinati ad indennizzare nell’immediatezza le imprese e le famiglie danneggiate.
Oggi, a distanza di un anno, al netto di quanto elargito, molto male e molto in ritardo (l’ultima determina è stata pubblicata il 22.11.2021) a parte delle imprese richiedenti, permangono in ottima salute nella disponibilità dell’Ente, non spesi, 405.817,50 euro (dati dell’Amministrazione), tra cui 127.817,50 destinati a contributi ad imprenditori (comprese le compensazioni con tasse non pagate), 78.000,00 destinati alle famiglie (per parte dei quali è stato appena emesso un bando), 200.000 destinati a iniziative nel centro storico e marketing territoriale delle quali a tutt’oggi non vi è traccia, nemmeno a livello di semplice intenzione.
Tali cifre sono riportate in una risposta (datata 11.11.2021) ad una nostra interrogazione, e confermano finalmente quelle da noi da tempo esposte, e fino ad oggi contestate dall’Amministrazione.
Con nota di questa mattina abbiamo perciò riproposto una nostra richiesta avanzata fin dal 9/08/2021 (prot. 22494), con la quale, oltre a porre una serie di quesiti rimasti tutti senza risposta, si proponeva di erogare parte delle somme non ancora assegnate a quegli imprenditori che, pur fortemente danneggiati dalla pandemia, non avevano subito la chiusura dell’attività, ma erano rimasti aperti pur senza produrre alcunchè: ad esempio tutte le attività collegate al wedding, paradossalmente indicate nella Delibera di Consiglio Comunale n. 5 del 20.01.2021 (con le quali si fissavano i criteri per la ripartizione) tra le più danneggiate.
Speriamo questa volta di ricevere una risposta e di raggiungere l’obiettivo.

(altro…)

Continua a leggere

Attualità

Consiglio delle Donne Ariano Irpino-Eventi della settimana contro la violenza sulle donne

Pubblicato

-

Il neo costituito “CONSIGLIO DELLE DONNE”, che vede la partecipazione di più di quaranta donne di tutte le fasce di età, che vivono e lavorano nella città di Ariano, quale organo statutario del Comune di Ariano Irpino, promuove la settimana contro la violenza sulle donne per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’argomento. Il Consiglio delle Donne, luogo di elaborazione e discussione della condizione (altro…)

Continua a leggere

Attualità

La minoranza in consiglio comunale:”Sull’AMU poche idee e anche confuse”

Pubblicato

-

Sulla questione AMU, approdata in Consiglio (altro…)

Continua a leggere

Più letti