Mettiti in comunicazione con noi

Ariano Basket

Basket A2F – Lpa, ecco il primo “Brindisi”Futura Brindisi – Gruppo L.P.A. Ariano Irpino 53 – 63

Pubblicato

-

Futura BrindisiGruppo L.P.A. Ariano Irpino 5363 (16-22, 29-34, 47-42)
FUTURA BRINDISI: Boccadamo L. 1 , Manzini L. 10 , Tagliamento M. 4 , Diodati V. 2 , Diene N. 16 , Gatti V. , Siccardi V. 18 , Giorgino G. NE , Egle S. 2 , Gismondi F. NE , All. Santini Luigi
GRUPPO L.P.A. ARIANO IRPINO: Santabarbara M. , Aversano M. NE , Rossi C. 8 , Chesta A. 7 , Maggi V. 11 , Dominguez C. 4 , Mancinelli E. NE , Micovic M. 8 , Narviciute G. 14 , Sarni S. 11 , All. Agresti Claudio
ARBITRI:Marco Leggiero, Nunzio Spano,
NOTE: Futura Brindisi tiri liberi 14/22 (63,6%), Gruppo L.P.A. Ariano Irpino tiri liberi 7/12 (58,3%),

Cronaca : E’ festa doppia per l’Lpa Ariano Irpino che chiude come meglio non poteva il 2013. A Brindisi arriva una vittoria che, complice la concomitante sconfitta di Battipaglia a Viterbo riporta le ufitane da sole in testa alla conference di centro-sud ma soprattutto garantisce alla formazione del presidente Cirillo l’accesso alla poule promozione con ben tre turni di anticipo. Prestazione di grande efficacia su entrambi i lati del campo per la truppa di coach Agresti con una buona applicazione difensiva. Determinante in avvio e nel finale la buona vena offensiva di Narviciute che ha dominato il match sotto le plance ben supportata da una Micovic da 10 rimbalzi ed una Sarni che si conferma su buoni standard dopo l’exploit contro Catania. Chirurgiche le due triple di Maggi sul -6 (39-33 al 31’) e fondamentale l’apporto di Rossi: il +17 di plus-minus della play rovigiana la dice lunga. Unica nota stonata l’infortunio occorso nel finale a Marjia Micovic: per lei iperestensione del ginocchio destro con effetti da valutare nelle prossime ore.
LA GARA – In avvio le padrone fanno registrare il primo ed unico vantaggio del primo tempo grazie a due penetrazioni di Siccardi. Agresti opta per il quintetto alto con Micovic, Sarni e Narviciute e la difesa aggressiva mette subito in difficoltà le pugliesi. Gatti si scontra con Micovic e commette subito due falli, mentre Narviciute trova con continuità la via del canestro (4/4 dal campo nei primi dieci minuti) (12-20 al 7’). E’ Manzini dalla lunga distanza a tamponare la fuga delle ospiti (16- 20 al 9’). Una tripla di Sarni costituisce un ulteriore tentativo di fuga (18-25 al 13’), ma Brindisi c’è e ritorna in partita. Chesta fa rifiatare Narviciute, ma l’argentina spara a salve da tre (0/3), mentre Diene ricuce quasi completamente lo strappo (24-25 al 15’). Sarni e Micovic rispondono consentendo ad Ariano di tenere la testa avanti. La serba è l’oggetto delle attenzioni della difesa avversaria ed è l’unica ad andare dalla lunetta: il 2/6 però non le rende giustizia. Manzini attacca con successo Rossi. Cinque punti dell’ex Ragusa fruttano il nuovo -1 (29-30), ma è la stessa play rovigiana ed un’indomita Dominguez a mantenere il vantaggio all’intervallo lungo, mentre Brindisi è costretta ad incassare la quarta penalità del suo centro Valentina Gatti. Nella ripresa, a Siccardi bastano 36 secondi per riportare Brindisi ad una sola lunghezza (33-34). In campo si rivede la lettone Egle dopo il periodo di assenza forzata per l’infortunio. Nel gioco delle rotazioni, Agresti lascia fuori contemporaneamente Rossi, Micovic e Narviciute: Brindisi ne approfitta e mette per la prima volta nella gara la testa avanti con Diodati ed una Siccardi automatica dalla lunetta (47-42 al 30’). In avvio di ripresa il canestro di Egle dà il massimo vantaggio alle ospiti (49-42 al 31’). Ariano è alle corde. Nel momento più buio, capitan Maggi infila due triple consecutive che riaprono la contesa (49-49 al 32’) così come i quattro falli di Siccardi. La Futura annaspa in attacco: solo due tiri liberi realizzati dopo cinque minuti (49-51 a 5’ 20’’). È Narviciute a mettere la freccia vincendo il duello con Gatti prima ed Egle poi. Il break di 11 a 2 dell’Ariano Irpino nella prima metà dell’ultimo quarto è devastante. A 2’ 50’’ dalla sirena arriva però il primo canestro dal campo dell’ultimo periodo della Futura, con Diene che riporta la squadra a meno due. Chesta però realizza la sua prima tripla della serata. Pochi istanti dopo, su una normale azione sotto canestro, Micovic è costretta a lasciare il parquet per un iperestensione al ginocchio destro. Dopo una lunga pausa, per consentire ai sanitari di assistere l’ala di Belgrado, Sarni da due e Chesta da oltre mettono il sigillo alla gara.


FUTURA BASKET, ARRIVA IL PRIMO STOP INTERNO

Prima sconfitta interna in campionato per la Futura Basket Brindisi che perde al “PalaPentassuglia” contro la capolista Ariano Irpino, con il punteggio di 53 a 63. Le biancoazzurre arrivano a giocarsi due punti importanti per la classifica, complice anche la penalizzazione di tre punti in graduatoria, con coach Santini che deve fare a meno di Perseu ma soprattutto con sei elementi che sono della gara ma non al meglio. Le pugliesi partono con Manzini, Tagliamento, Diene, Siccardi e Gatti, con quest’ultima costretta tra l’altro ad uscire momentaneamente, dopo un colpo al volto subito dopo appena due minuti dalla palla a due. Il match, tuttavia, viaggia sul filo dell’equilibrio, con Brindisi che a metà primo quarto inizia però a faticare a costruire in attacco, e con la squadra irpina che ne approfitta segnando il primo break sul 14 a 8 a cinque minuti dalla fine. Arriva così il primo time out di coach Santini, con Siccardi e Diene che prendono confidenza con la retina ma sono i canestri della Narviciute a conservare il vantaggio della squadra di coach Agresti. Dopo la tripla di Manzini, a due dalla prima sirena, il primo quarto si chiude sul 22 a 16 per il Gruppo Lpa. Il secondo quarto inizia con una Futura più attenta in difesa e con il primo canestro di Tagliamento ma Sarni, da tre, segna il massimo vantaggio delle campane che si portano sul 25 a 18 a 7’ 25’’ dall’intervallo. Un ottimo recupero di Tagliamento e l’assist per Manzini riporta le pugliesi sul meno tre a metà periodo, con Manzini che continua a segnare, trovando per prima la doppia cifra. Sul finire di quarto entra sul parquet Diodati, non al meglio per tutta la settimana, con Rossi che al suono della sirena firma il 34 a 29 delle viaggianti. Il terzo periodo inizia con Manzini, Tagliamento, Diodati, Diene e Siccardi in quintetto ed è proprio l’ex Cras che sale in cattedra, segnando prima un canestro da due e poi due tiri liberi in appena 36 secondi, con Brindisi che ritorna sul 33 a 34. Le squadre, in questo terzo periodo, difendono forte con la Futura che recupera diversi ottimi palloni in difesa sprecando al contempo quasi tutte le ripartenze, suscitando il disappunto di coach Santini. A questo si aggiunge anche una pessima percentuale della squadra biancoazzurra ai liberi, tuttavia l’Ariano resta sempre a portata di punteggio. A 1’ 33’’ dal termine del terzo periodo arriva però il sorpasso delle padrone di casa con una tripla di Tagliamento che porta sul 42 a 40 le biancoazzurre. Siccardi poi realizza altri due liberi con la Futura che tocca il massimo vantaggio proprio a fine quarto sul 47 a 42. Il quarto periodo inizia però con due triple consecutive di Maggi che stordiscono la Futura e soprattutto riportano in parità il punteggio (49-49 a 7’ 20’’ dalla conclusione). La Futura fatica a segnare dal campo improvvisamente, complice anche una solida e forte difesa irpina, con due soli tiri liberi realizzati dopo cinque minuti (49-51 a 5’ 20’’). È soprattutto Gabriele Narviciute ad andare più volte a segno con Gatti prima, ed Egle poi, che pagano nel duello sotto il canestro. Il break di 11 a 2 dell’Ariano Irpino in questa prima metà dell’ultimo quarto ribalta così la situazione al “PalaPentassuglia” con la Futura che dal più sei si ritrova al meno quattro a 3’ 09’’ dal termine del match (51-55). A 2’ 50’’ dalla sirena arriva però il primo canestro dal campo dell’ultimo periodo della Futura, con Diene che riporta la squadra a meno due. Chesta però realizza la prima tripla della sua serata mentre pochi istanti dopo, su una normale azione sotto il canestro, l’ottima Micovic è costretta a lasciare il parquet per un brutto infortunio al ginocchio destro. Dopo una lunga pausa, per consentire ai sanitari di assistere la sfortunata numero 17 dell’Ariano Irpino, si riprende con la Futura che continua a faticare in attacco. Sarni da due porta sul 58 a 53 la squadra ospite, Brindisi è ancora lenta in attacco, ed è ancora la numero 20 campana a trovare invece la retina (53-60 a 1’ 15’’). Il match viene definitivamente chiuso con la tripla di Chesta a 35 secondi dal termine per il 53 a 63 finale. Dopo quest’ultimo incontro del 2013, la Futura ritornerà in campo l’11 gennaio, ospite di Salerno, per ritornare al “PalaPentassuglia” il prossimo 18 gennaio quando ospiterà l’Olympia 68 Catania.

“Purtroppo siamo arrivati a questa partita – analizza a fine gara Gigi Santini, coach della Futura – al termine di una settimana difficile, caratterizzata da tanti infortuni. Abbiamo pagato soprattutto la tenuta atletica e nel finale questo si è visto; rimane il forte rammarico per l’esito del match perché eravamo riusciti a tener testa ad una formazione indubbiamente forte, con elementi di categoria anche superiore. Purtroppo ad inizio ultimo quarto le due triple consecutive realizzate dagli ospiti hanno segnato la gara quando eravamo avanti di sei, poi la loro zona ci ha messo in difficoltà e non siamo riusciti a rientrare. Ora, complice la penalizzazione, dobbiamo cercare di vincere tutte quelle che restano, noi ci proveremo”.

Advertisement
Clicca per commentare

Ariano Basket

SportAriano Basket – La Farmacia del Tricolle rinuncia alla partecipazione del campionato di A2

Pubblicato

-

La Farmacia del Tricolle Basket Ariano Irpino comunica con grande rammarico la rinuncia alla partecipazione al campionato di Serie A2 Femminile per la stagione sportiva 2020-21. (altro…)

Continua a leggere

Ariano Basket

SportAriano – Weekend nero per lo sport del tricolle

Pubblicato

-

Brutto weekend per lo sport del tricolle, infatti le maggiori squadre della città nel calcio e nel basket hanno ottenuto risultati deludenti. (altro…)

Continua a leggere

Ariano Basket

Basket A2 F – La Farmacia del Tricolle batte la Virtus Cagliari di mr. Ferazzoli

Pubblicato

-

Successo convincente per le ragazze della Farmacia del Tricolle che con un perentorio 72 a 48 liquidano la pratica (altro…)

Continua a leggere
Advertisement

Più letti