Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Ariano di Tutti :”Quello che conta di più oggi è fare squadra”

Pubblicato

-

Quando, poco più di un mese fa, abbiamo reso pubblica l’iniziativa del Patto Civico per Ariano,noi di Ariano di Tutti abbiamo dichiarato che, per disegnare la città del futuro, avremmo attinto linfa vitale dalla concretezza delle nostre idee e di tutte quelle forze civiche politiche che avrebbero voluto condividere con noi questa visione. Bene, il lavoro che abbiamo svolto in queste settimane non è stato altro che questo, abbiamo raccolto il guanto di sfida e siamo ripartiti da un nuovo concetto di politica, con l’obiettivo di guardare in una sola direzione, il benessere della nostra comunità e per farlo, abbiamo messo da parte tatticismi e divergenze di vedute, perché crediamo fermamente che ciò che conta più di tutto oggi è fare squadra.
A dispetto delle critiche e di chi dichiara che la “deriva” civica stia per tramontare, il Patto Civico c’è, è presente e abbiamo lavorato duramente in queste ultime settimane, affinché si rafforzasse e si concretizzasse un progetto ambizioso ma che siamo certi possa rappresentare l’unica ancora di salvezza per questa città, senza propendere né per il centro-destra, né per il centro-sinistra,ma rimanendo fedeli alla nostra idea originaria, di un’iniziativa lontana dai partiti.
Senza pregiudizi e senza nessun preconcetto, ci siamo seduti intorno ad un tavolo, TUTTI, per definire INSIEME, gli aspetti più importanti, dal programma alla figura del candidato Sindaco.
Sappiamo bene quanta diffidenza e quanta delusione in questi anni i cittadini abbiamo maturato,per via di lotte di potere e tatticismi che hanno segnato duramente questo territorio e questa comunità, a discapito delle realtà circostanti. Sappiamo anche bene che non sarà facile far comprendere ai cittadini, che è possibile un modo diverso di fare politica, che è possibile uscire dagli schemi, è possibile abbandonare idee di partiti gerarchicamente strutturati, in cui sono
pochi a decidere, è possibile PROPORRE, CONDIVIDERE, CONFRONTARSI e poi DECIDERE INSIEME, nel rispetto delle identità di tutti e con un solo obiettivo, risollevare la nostra comunità.
Forse questo farà storcere il naso a coloro i quali credevano che il Patto Civico fosse solo
un’utopia, il Patto Civico è realtà ed è il riscatto di una generazione che si è per anni fatta le ossa,negli ambiti più diversi e disparati, ma con un denominatore comune, la passione, la voglia di fare, la voglia di restare e contribuire alla rinascita di questa Città.
A questa rinascita potete contribuire anche tutti voi, tutti voi che avete voglia di far crescere i vostri figli in questa terra, di dare loro un’opportunità di futuro, tutti voi che siete figli di una generazione che si è spesa anima e corpo per questa Città. Ariano di Tutti ha piantato il seme della speranza, ma solo con  il contributo di tutti potrà raccoglierne i frutti.

Attualità

Confartigianato Avellino-Premio di Eccellenza Duale alla sartoria Caruso di Calitri. Mocella: “Importante riconoscimento per l’intera Irpinia”

Pubblicato

-

La sartoria artigianale di Salvatore Caruso di Calitri conquista il Premio di Eccellenza Duale.
Il presidente Ettore Mocella di Confartigianato Avellino: “Un nuovo e importante riconoscimento che inorgoglisce la nostra associazione e l’intera Irpinia”

La sartoria artigianale di Salvatore Caruso di Calitri conquista il Premio di Eccellenza Duale organizzato dalla Camera di Commercio Italo-Germanica. A Roma la consegna dei riconoscimenti. Alla Sartoria Caruso quello per la categoria “Progetti in alternanza realizzati con centri di formazione professionale”. 
Il progetto “Artis.Na”, in collaborazione con il Consvip di Napoli, ha ottenuto il massimo dei voti espressi dalla commissione. 
Il nome nasce dalla parola inglese ARTISAN: tradotto in italiano si legge ARTIGIANO, invertendo le ultime due lettere si ha Artis.Na, art is na (arte è Napoli). 
Il progetto racchiude i lavori realizzati dagli allievi del secondo anno del corso operatore dell’abbigliamento Iefp presso la Consvip. Progetto che vuole rappresentare alcuni valori. “La nostra regione è naturalmente ricca di posti di bellezza indiscussa e apprezzata e mai come in questo momento abbiamo bisogno di affermare il vero valore della bellezza del nostro territorio – afferma Caruso -, ma anche Art inteso come artigiano, come persona che realizza manufatti non in serie, quindi unici. Valorizzazione dell’uomo e del suo lavoro che si traduce in prodotti esclusivi. L’artigiano è sempre legato al territorio e ai suoi valori proprio per il fatto che il suo lavoro manuale è legato alla persona stessa che oltre a realizzare in quel luogo lo vive, e il nostro territorio è ricchissimo da questo punto di vista”.
“Per la sartoria di Salvatore Caruso arriva un nuovo e importante riconoscimento che inorgoglisce la nostra associazione e l’intera Irpinia – dichiara il presidente di Confartigianato Avellino, Ettore Mocella -. Il progetto rientra in un’attività formativa che da tempo Caruso porta avanti in Campania, con risultati eccellenti. Coinvolti, finora, studenti delle scuole e persone in cerca di occupazione, alcune delle quali sono state ospiti anche in provincia di Avellino. A Salvatore Caruso e alla sua squadra le nostre congratulazioni”.  

Continua a leggere

Attualità

Festività dell’Immacolata-Ad Ariano Irpino è regolare la raccolta rifiuti

Pubblicato

-

Il Comune di Ariano Irpino informa la cittadinanza che mercoledì 8 dicembre 2021, in occasione della Festa dell’Immacolata, il servizio rifiuti “Porta a Porta”, verrà regolarmente effettuato come da calendario ovvero, raccolta dell’umido sia nel Centro Storico che nelle Strade e nei Rioni periferici.

Continua a leggere

Attualità

Covid in Irpinia-56 positivi in provincia,11 casi ad Avellino 7 ad Ariano

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 814 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 56 persone:

– 7, residenti nel comune di Ariano Irpino;l

– 3, residenti nel comune di Atripalda;

– 2, residenti nel comune di Avella;

– 11, residenti nel comune di Avellino;

– 3, residenti nel comune di Capriglia Irpina;

– 1, residente nel comune di Cervinara;

– 1, residente nel comune di Chiusano di San Domenico;

– 1, residente nel comune di Flumeri;

– 1, residente nel comune di Frigento;

– 2, residenti nel comune di Grottaminarda;

– 2, residenti nel comune di Melito Irpino;

– 3, residenti nel comune di Mercogliano;

– 1, residente nel comune di Montaguto;

– 2, residenti nel comune di Montemarano;

– 3, residenti nel comune di Montoro;

– 1, residente nel comune di Quadrelle;

– 1, residente nel comune di Paternopoli;

– 1, residente nel comune di Rotondi;

– 2, residenti nel comune di San Potito Ultra;

– 1, residente nel comune di Santo Stefano del Sole;

– 3, residenti nel comune di Serino;

– 1, residente nel comune di Solofra;

– 2, residenti nel comune di Sturno;

– 1, residente nel comune di Zungoli.

L‘Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi

Continua a leggere

Più letti