Mettiti in comunicazione con noi

Comune

A Palazzo di Città presentato il progetto “A parole tue”.

Pubblicato

-

Stimolare i ragazzi alla lettura per riportare in loro l’ambizione alla scrittura, immaginando, a lungo termine, un concorso di scrittura ad Ariano Irpino. Queste le finalità del progetto “A parole tue”, la scrittura e i suoi racconti, a cura di MediArt e dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Ariano, presentato a Palazzo di Città nel corso di una conferenza stampa allargata a docenti e dirigenti scolastici delle scuole del Tricolle.

Fondamentale, infatti, per la buona riuscita del progetto lo spirito di collaborazione e di scambio proprio con il mondo della scuola, come sottolineato dall’Assessore alla Pubblica Istruzione, Giuliana Franciosa, che ha indetto l’incontro con la stampa: “Ringrazio sin da subito i dirigenti scolastici e i docenti per la disponibilità, come ringrazio l’ideatore del progetto, Jean Pierre el Kozeh, e tutti gli scrittori che parteciperanno all’iniziativa. Ciò che più ritengo stimolante in questo progetto è che i ragazzi saranno al centro invertendo il processo affinché siano i giovani lettori a raccontare il libro e ad intervistare l’autore. Sono sicura- conclude l’Assessore- che in questo modo si possa favorire un approccio piacevole da parte dei ragazzi alla lettura e conseguentemente portare in loro il desiderio di scrivere”.

“In qualità di operatori culturali dobbiamo comprendere che il nostro ruolo non deve essere di stimolare solo lettura ma anche di provocare la scrittura e quindi la creatività- afferma l’ideatore del progetto, Jean Pierre el Kozeh-. Possiamo incidere nel cambio di mentalità. La lettura è stimolo alla riflessione, approfondimento, interiorizzazione e sviluppo di uno spirito critico che rende liberi gli uomini. La scrittura è elaborazione, creazione, evoluzione personale che contribuisce alla evoluzione di tutti e alla creazione di una coscienza morale e sociale. Per questo ho voluto dare a “A Parole tue” due anime: l’incontro con la scrittura, e lo stimolo alla creatività”.

Il progetto prevede, in questa prima fase, tre incontri. Nel primo, previsto per il 26 aprile nella Sala Conferenze del Castello Normanno, il giornalista, anche autore di romanzi, Franco Di Mare, racconta il suo lavoro “Il Paradiso dei Diavoli” ad un pubblico variegato; nel secondo incontro, il 27 aprile alle ore 9,00 presso la scuola media “G. Lusi”, invece, saranno i ragazzi degli istituti scolastici di Ariano a raccontare a Franco Di Mare e ad una giovane scrittrice, Melania Petriello, le sensazioni e le osservazioni tratte dalla lettura dei due libri, “Il Paradiso dei Diavoli” e “Al mio Paese”. Sempre il 27 aprile ma alle 18,30 nella Sala Conferenze del Castello Normanno, Melania Petriello, a sua volta, racconterà il suo libro “Al mio Paese” al pubblico.

Questi tre appuntamenti vogliono essere i primi di una intensa serie che porterà ad Ariano Irpino autori di diversi generi, provenienti da tutta Italia, che fungano da sprone per i ragazzi e li portino ad amare e ad inseguire la scrittura. L’ambizione, per il prossimo anno, è quella di sviluppare ad Ariano una nuova realtà, un concorso di scrittura, attraverso un bando, che individui diverse aree di scrittura, in modo da “stimolare la creatività del sud”, colmare la mancanza di narrazione del sud e, successivamente, anche il vuoto dell’editoria che si lamenta al sud, cercando quindi di creare degli sbocchi. In giuria vi saranno importanti editori.

Immediato il giudizio positivo sul progetto da parte della scuola. Dirigenti e docenti entusiasti di aderire all’iniziativa. Per alcuni dei quali, tra l’altro, si tratta di proseguire su una strada già intrapresa con i ragazzi i quali hanno dimostrato di rispondere molto bene a questi impulsi.

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Radioterapia al Frangipane-OK della Regione al progetto esecutivo

Pubblicato

-

Con riferimento al programma di investimenti, riqualificazione e ammodernamento tecnologico dei servizi di radioterapia oncologica di ultima generazione, la regione Campania, con decreto dirigenziale ha approvato il progetto esecutivo per l’intervento “Accelleratore lineare ad energia media e multipla” da destinare al polo ospedaliero “Frangipane” di Ariano Irpino, per un importo complessivo di 6.029.149 euro, di cui 3.744.000 euro a carico dello stato, 197.052 euro della regione Campania e 2.068.096 euro dell’azienda sanitaria locale. Tale decreto dirigenziale è stato trasmesso al Ministero della Salute insieme alla richiesta di ammissione a finanziamento. 

Con l’approvazione della radioterapia per il polo ospedaliero di Ariano Irpino da parte della Regione Campania abbiamo compiuto un passo importante verso l’attivazione di un servizio fondamentale non solo per Ariano Irpino ma per tutta la provincia – afferma il direttore generale dell’Asl di Avellino, Maria Morgante – Il percorso non è ancora concluso.

Dobbiamo attendere il via libera del ministero di salute ma siamo fiduciosi che l’ìter per l’attivazione della radioterapia ad Ariano potrà essere concluso in tempi brevi

Continua a leggere

Attualità

Fondo di sostegno ai comuni marginali-Anche Ariano tra i beneficiari

Pubblicato

-

C’è anche Ariano tra i beneficiari del Fondo di sostegno ai comuni marginali: grazie ad un provvedimento del governo la nostra città potrà disporre di 305.802,61 euro. I fondi sono stati stanziati dal Ministro per il Sud e per la Coesione Territoriale, Mara Carfagna, per un totale di 180 milioni, di cui il 95 % sono andati al Sud. A beneficiarne in Irpinia 56 comuni per un totale di 9 milioni. I comuni sono stati selezionati in base a condizioni di particolare svantaggio tra cui il forte rischio di spopolamento, l’elevato indice di vulnerabilità sociale e materiale, e il basso livello di reddito della popolazione residente. L’ente comunale potrà utilizzare lo stanziamento per adeguare immobili comunali da concedere in comodato d’uso gratuito a persone fisiche e giuridiche con bando pubblico per l’apertura di attività commerciali, artigianali o professionali (almeno 5 anni). È possibile anche stabilire l’avvio di attività commerciali, artigianali e agricole sul territorio e la concessione di contributi a favore di chi trasferisce la propria residenza e dimora abituale nel comune, per contribuire alle spese di acquisto e ristrutturazione dell’immobile da destinare ad abitazione principale o per svolgere lavoro agile. Dal momento che l’Agenzia per la coesione territoriale verificherà l’effettivo utilizzo delle risorse, pena la revoca del finanziamento del 2021, il gruppo dei Moderati per Ariano, con la collaborazione del gruppo di minoranza, chiede alla maggioranza di aprire sin dal prossimo consiglio comunale un confronto franco per stabilire il riparto tra i soggetti beneficiari entro la tempistica stabilita dal Dpcm.

Continua a leggere

Attualità

Ad Ariano prossimamente riapre il Centro InformaGiovani

Pubblicato

-

Prossimamente riapre il Centro InformaGiovani di Ariano Irpino.Il Centro InformaGiovani si rivolge a giovani tra i 15 e i 35 anni. L’obiettivo è raccogliere e divulgare informazioni, in modo da favorire l’assunzione di scelte autonome e consapevoli e la partecipazione attiva alla vita sociale. Alcuni servizi sono già attivi, come lo Sportello CCC Candidatura Curriculum Colloquio, al quale mandare il curriculum, dove sarano proposti validi consigli di miglioramento.

Il Servizio informativo su domanda, dove gli utenti avranno la possibilità di parlare delle proprie esigenze e porre concrete domande riguardo su argomenti come la formazione, il lavoro, cultura, sport, tempo libero.

Servizio annunci, sezione di raccolta e pubblicazione di offerte di lavoro e corsi di formazione sempre aggiornata.

Il servizio è attivo ONLINE nei seguenti orari:

Mattina: dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 12:00

Pomeriggio: il martedì e il giovedì dalle 15:00 alle 17:30

Continua a leggere
Advertisement

Più letti