Mettiti in comunicazione con noi

Politica

Verso il ballottaggio – Harambee: libertà di voto e sfida sul Braccialetto Bianco

redazione

Pubblicato

-

 

Dagli attivisti del movimento Harambee riceviamo e pubblichiamo:

 

“Harambee, ribadisce, se mai ce ne fosse bisogno, la propria terzietà rispetto al ballottaggio. Harambee è per il rispetto del punto 3 lettera K della carta di intesa pubblica su cui si è fondata la coalizione ABC: nessun accordo con chi ha governato negli ultimi 10 anni. Ai nostri elettori non ci sentiamo di dare nessuna indicazione di voto. Il nostro elettorato è talmente ben attrezzato di pensiero critico che saprà scegliere da solo se votare ed eventualmente per chi. Qualunque forma di passato vincerà non sarà di certo con l’appoggio del Movimento Harambee. Detto questo, come siamo abituati a fare, rilanciamo: poniamo una sfida ai due candidati al ballottaggio sul tema fondamentale dell’anti-corruzione . Coerenti ai nostri valori di onestà, trasparenza, partecipazione, democrazia che ci hanno guidato in questa nostra esperienza politica ed elettorale poniamo una scommessa ai due candidati a sindaco. Secondo noi: nessuno dei due sarà in grado di aderire al noto progetto anti-corruzione chiamato “Riparte il Futuro” promosso fra gli altri dall’associazione contro le mafie chiamata Libera di Don Ciotti. Nessuno dei due riuscirà a meritarsi il famoso Braccialetto Bianco anti-corruzione. Nessuno dei due gode delle condizioni per farlo. Ovviamente saremo estremamente felici di ricrederci. Abbiamo voglia di dire: ci sbagliavamo. “Riparte il Futuro” prevede di: pubblicare online le informazioni sulla propria storia personale, il reddito, la situazione giudiziaria, i conflitti di interesse, impegnarsi, qualora eletti, a adottare la delibera “trasparenza a costo zero” reperibile sul sito inetrnet dell’iniziativa. Qualora almeno uno dei due dovesse meritare il Braccialetto Bianco egli sarà certamente il meno distante dal sentire politico dell’elettorato di Harambee e da quello di tutti gli arianesi onesti. Speriamo che almeno uno dei due candidati a sindaco sul tema dell’anti-corruzione possa farci ricredere. (www.riparteilfuturo.it ).”

 

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Recovery Plan – Ministra Carfagna, basta con le parole, passiamo ai fatti

Antonio Bianco

Pubblicato

-

Il governo Draghi ha iniziato la sua marcia e dovrà presentare entro aprile un piano dettagliato con il cronoprogramma dei progetti esecutivi delle opere cantierabili indispensabili a ricevere la prima tranche del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Oltre ai progetti l’Europa richiede che siano messe in campo le riforme dei settori vitali dello Stato quali la giustizia, il fisco e la pubblica amministrazione. Azioni indispensabili per affrontare le sfide della crisi economica aggravata dalla pandemia. Ciò che oggi preoccupa è la mancanza di progettualità di opere per il Sud. Infatti è in fase di completamento, si fa per dire… entro il 2026, solo il collegamento ferroviario di alta capacità (non alta velocità) tra Napoli e Bari, mentre l’alta velocità sino a Reggio Calabria, oggi ferma a Salerno, è solo un sogno. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Movimento Spontaneo Cittadini “Draghi Presidente”-Comunicato

redazione

Pubblicato

-

Riceviamo,dal promotore  cittadino della città di Avellino,Dino Pagliaro e pubblichiamo                                                    “La consapevolezza dell’emergenza richiede risposte all’altezza della situazione”. E’ con queste parole che Mario Draghi si è rivolto agli Italiani subito dopo aver ricevuto, dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l’incarico di formare il Governo, nella consapevolezza dell’enorme sfida che si trovava a dover affrontare, ma certo di avere le capacità per farlo. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Politica – Le Sardine occupano la sede del Nazareno

redazione

Pubblicato

-

Nella giornata di oggi le 6000 sardine hanno occupato simbolicamente la sede del Nazareno per chiedere di aprire alla società civile le porte del Partito Democratico. Siamo stati accolti con grande ospitalità, segno di una voglia di aprire e rilanciare Piazza Grande, progetto politico che ci riguarda da vicino e che ha richiamato alle scorse primarie più di un milione di elettori. Crediamo che sia il momento del coraggio, di abbandonare le vecchie strade e ricette neoliberiste, per abbracciare la strada di un’alleanza progressista e socialista che possa portare ad una nuova fase di ricostruzione che sia aperta anche ad altri soggetti che oggi si dichiarano alternativi al PD.

(altro…)

Continua a leggere

Più letti