Mettiti in comunicazione con noi

Cultura Eventi e Spettacolo

Tragedia di Ferragosto in Valle Ufita. Muore punto da un calabrone

Avatar

Pubblicato

-

Tragedia di Ferragosto in Valle Ufita. Muore punto da un calabrone. E’ successo a Grottaminarda in contrada Piani, San Martino. Una mattinata come tante per Carmine Taurasi 68 anni, pensionato, sposato con figli, quando improvvisamente è stato assalito da in insetto killer che non gli ha dato scampo. Attimi di concitazione, la moglie chiama il 118 ma in preda alla disperazione la comunicazione non va a buon fine. Il marito è accasciato al suolo privo di sensi, viene allertato anche il 112, poi si decide per il trasporto alla guardia medica. Qui l’uomo arriva in condizioni disperate, forse già morto. Accanto al presidio Asl, c’è anche la postazione del 118 con la Pubblica Assistenza. Intervengono tutti, si tenta in ogni modo di rianimare l’uomo, ma ogni sforzo si rivela inutile. Carmine Taurasi non da segni di vita, è cianotico, il suo cuore purtroppo si ferma tra la disperazione dei familiari e l’amarezza del personale medico intervenuto.

Dopo i vari adempimenti, su disposizione della procura, informata dell’accaduto dai militari dell’arma, non essendoci responsabilità di terze persone, la salma è stata restituita ai familiari, per lo svolgimento dei funerali. Un triste bollettino di morte che si accentua proprio in questi mesi. Almeno 10 italiani ogni anno, muoiono stroncati da uno shock anafilattico letale dopo la puntura di api, vespe e calabroni. Degli oltre 5 milioni di connazionali che ogni anno vengono colpiti da un pungiglione, solo l’1% e’ allergico al veleno iniettato e soltanto una stretta minoranza rischia la morte. Vespe, api e calabroni hanno un veleno particolarmente abbondante che purtroppo possono causare come accaduto in contrada Piani anche la morte, anche se non sempre, vengono del tutto identificati. Dolore nella comunità grottese dove la famiglia Taurasi, dedita al lavoro nei campi, è molto conosciuta e stimata in paese per laboriosità e umiltà. Doti che quell’uomo buono e semplice ha sempre mostrato nella sua vita al fianco della moglie e dei suoi figli. – See more at: http://avellino.ottopagine.net/2013/08/15/muore-punto-da-un-calabrone/#sthash.RUKTum1d.dpuf

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Il comune di Ariano adersice a”Libriamoci”, iniziativa che promuove le Giornate di lettura nelle scuole

redazione

Pubblicato

-

L’Amministrazione Comunale di Ariano Irpino, con delibera di Giunta Comunale n. 237 del 28.9.2021 ha aderito a “Libriamoci”, iniziativa promossa dal Ministero della Cultura, attraverso il Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione – Direzione generale per lo Studente, che si terrà dal 15 al 20 novembre 2021 in tutta Italia, intesa a stimolare nelle studentesse e negli studenti il piacere di leggere. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

L’agricoltura al centro del rilancio economico e sociale-Seminario di informazione e sensibilizzazione, per rispondere ai nuovi bisogni delle aree rurali

redazione

Pubblicato

-

Un viaggio di sensibilizzazione e di informazione per rispondere ai nuovi bisogni delle aree rurali, sostenendo aziende agricole e cittadini alle prese con la crisi scatenata dal Coronavirus e orientandoli nell’accesso ad aiuti, bonus e detrazioni previste dal Governo. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Fidapa(AV)incontro dibattito dal titolo”L’illusione della rivoluzione e il cambiamento possibile”

redazione

Pubblicato

-

L’illusione della rivoluzione e il cambiamento possibile, è il titolo di un incontro che si terrà venerdì 15 ottobre ad Avellino, con inizio alle 17.30, presso il “Polo giovani” della diocesi di Avellino, in via Morelli e Silvati. A organizzarlo la sezione di Avellino della Fidapa, Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari. (altro…)

Continua a leggere

Più letti