Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Sospetto caso di positività in comune, chiusi gli uffici comunali

redazione

Pubblicato

-

IL SINDACO Premesso: – che l’intero territorio nazionale è interessato da una emergenza epidemiologica da COVID-19 (c.d. “Coronavirus”), dal carattere altamente contagioso, la quale ha cagionato un numero elevate di vittime e contagiati, inducendo il Governo, le singole Regioni ed i Sindaci ad adottare provvedimenti restrittivi eccezionali onde contenere il contagio; – che, in particolare, in data odierna si è avuta notizia di un caso sospetto di positività al Covid19 di un dipendente comunale; Ritenuto necessario, nell’attesa di svolgere le necessarie indagini epidemiologiche, provvedere in via precauzionale ad una sanificazione straordinaria della sede municipale di Palazzo degli Uffici di Piazza Garibaldi e pertanto disporne la chiusura in data 4 marzo 2021; Visti: – la Deliberazione del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020 avente ad oggetto “Dichiarazione dello stato di emergenza in conseguenza del rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili”; – il decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante «Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19», convertito, con modificazioni, dalla legge 5 marzo 2020, n. 13, successivamente abrogato dal decreto-legge n. 19 del 2020 ad eccezione dell’art. 3, comma 6-bis, e dell’art. 4; – il decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dall’ art. 1, comma 1, della legge 22 maggio 2020, n. 35, recante «Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19» e in particolare gli articoli 1 e 2, comma 1; – il decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della legge 14 luglio 2020, n.74, recante «Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19»; – il decreto-legge 30 luglio 2020, n. 83, convertito, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della legge 25 settembre 2020, n. 124, recante «Misure urgenti connesse con la scadenza della dichiarazione di emergenza epidemiologica da COVID-19 deliberata il 31 gennaio 2020»; – il decreto-legge 7 ottobre 2020, n. 125, recante «Misure urgenti connesse con la proroga della dichiarazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19 e per la continuità operativa del sistema di allerta COVID, nonché per l’attuazione della direttiva (UE) 2020/739 del 3 giugno 2020»; Visti i provvedimenti di proroga dello stato di emergenza in conseguenza del rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili; Visti i D.P.C.M. adottati per fronteggiare l’emergenza epidemiologica in atto; Viste le ordinanze adottate dal Presidente della Regione Campania recanti misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019; CITTÀ DI ARIANO IRPINO Provincia di Avellino Ritenuta la propria competenza ex art. 50, comma 5, del D.Lgs. 18/08/2000 n. 267, “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”, in cui è previsto che “in caso di emergenze sanitarie o di igiene pubblica a carattere esclusivamente locale le ordinanze contingibili e urgenti sono adottate dal sindaco, quale rappresentante della comunità locale”, in considerazione dell’attuale impedimento del Sindaco in isolamento fiduciario; O R D I N A per le motivazioni di cui in premessa, qui da intendersi integralmente trascritte anche se materialmente non riportate:  gli uffici comunali siti presso la sede di Palazzo degli Uffici in Piazza Garibaldi rimangano chiusi in data 4 marzo 2021 nelle more delle espletande indagini epidemiologiche e al fine di consentire la sanificazione dei locali;  la presentazione di atti/pratiche/domande/istanze urgenti relative a detti Uffici dovranno essere trasmesse al protocollo comunale solo ed esclusivamente per via telematica al seguente indirizzo: PEC protocollo.arianoirpino@asmepec.it; D I S P O N E  che la presente ordinanza sia pubblicata all’Albo pretorio dell’Ente e divulgata alla Cittadinanza, nonché trasmessa a tutti i dipendenti, alla Prefettura-U.T.G. di Avellino, alle Forze dell’Ordine locali;  che la stessa sia altresì trasmessa ai Dirigenti di Area al fine di divulgarlo al personale; A V V E R T E – che in caso di mancata ottemperanza, anche parziale, della presente Ordinanza, si procederà a norma di legge; – che contro il presente provvedimento è ammesso ricorso al TAR Campania o al Capo dello Stato nei termini, rispettivamente, di sessanta e centoventi giorni

Attualità

L’Alto Calore sospende l’erogazione idrica per rottura condotta adduttrice

redazione

Pubblicato

-

L’Alto Calore Servizi ha comunicato che, a causa di rottura della condotta adduttrice in agro di Castelfranci in data odierna martedì 26 ottobre 2021, è sospesa l’erogazione idrica. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Covid in Irpinia-5 persone positive in provincia

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 138 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 5 persone:

(altro…)

Continua a leggere

Attualità

Ad Ariano Irpino 27 ottobre, intervento di derattizzazione

redazione

Pubblicato

-

Il Comune di Ariano Irpino informa la cittadinanza che mercoledì 27 ottobre 2021,  è previsto un intervento di derattizzazione  su tutto il territorio  comunale.

Le operazioni di derattizzazione  avranno inizio dalle ore 7  in poi.

L’intervento di bonifica ambientale sarà realizzato, come di consuetudine, da un’impresa incaricata dall’Asl, con la collaborazione ed il controllo del personale comunale.

E’ importante  che  la popolazione osservi le seguenti precauzioni:

tenere, in quelle ore, le finestre chiuse;

non lasciare alimenti sui balconi;

evitare di stendere i panni all’esterno;

non circolare e fermarsi nelle aree trattate per tutto il periodo delle operazioni;

non rimuovere le esche ratticide dai luoghi ove sono state disposte.

(altro…)

Continua a leggere

Più letti