Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Provincia-Al via il progetto di risanamento dei corpi idrici superficiali delle zone interne

redazione

Pubblicato

-

La Provincia di Avellino, in prosecuzione dell’attività di coordinamento tra le Amministrazioni locali, la Regione Campania e le imprese impegnate nella realizzazione degli interventi previsti dal “Grande Progetto Risanamento ambientale dei corpi idrici superficiali delle aree interne” sta rilasciando una serie di autorizzazioni, per la parte di propria competenza, al fine di consentire i lavori previsti sul territorio irpino. Sono ventidue i Comuni interessati. L’investimento complessivo in Irpinia è pari a 33 milioni di euro.

Tali Comuni sono stati individuati alcuni anni fa dalla Provincia di Avellino, d’intesa con l’Assessorato Regionale all’Ambiente, in quanto ricadenti nei bacini dei fiumi Sabato, Calore, Ufita e Miscano. Il piano prevede il ripristino degli impianti di depurazione, il completamento della collettazione delle acque nere e dei sistemi fognari, la realizzazione di opere finalizzate all’integrazione dei sistemi fognari e delle opere annesse, nonché di impianti di depurazione delle acque. Le opere determineranno, tra l’altro, un miglioramento della qualità delle acque dei fiumi, con tutti i benefici che ne derivano per l’ambiente.

La Provincia, attraverso i propri uffici, continuerà ad assicurare la massima collaborazione.

Attualità

Covid in Irpinia-6 casi oggi in provincia

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 484 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 6 persone: (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Ciampi(M5S) :Alto Calore, la Regione dia seguito agli impegni presi. La maggioranza firmi la mia mozione

redazione

Pubblicato

-

Ho depositato una mozione al presidente del (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Covid in Irpinia-6 persone positive oggi in provincia

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 442 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 6 persone: (altro…)

Continua a leggere

Più letti