Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Obiettivo inclusione sociale – La Diocesi di Ariano Irpino seleziona stranieri per 10 borse di lavoro.

redazione

Pubblicato

-

La Diocesi di Ariano Irpino seleziona stranieri per 10 borse di lavoro con l’obiettivo di riscattarli dal disagio sociale causato loro dalla mancanza di lavoro. L’iniziativa è promossa nelle ore in cui risuona ancora il monito del pontefice, che ha ribadito nel suo viaggio pastorale in Romania l’apertura della Chiesa alla massima inclusione e integrazione a prescindere dalle differenze di genere, cultura, confessione religiosa, etnia o provenienza.

Il Vescovo della Diocesi di Ariano Lacedonia Sergio Melillo

L’annuncio delle borse lavoro è arrivato direttamente dal Vescovo di Ariano Irpino, monsignor Sergio Melillo. “La diocesi di Ariano Irpino – Lacedonia, tramite Caritas, Pastorale sociale per il lavoro e Progetto Policoro, in collaborazione con la cooperativa sociale Artour, promuove il progetto ‘Tutti insieme per mano’, finanziato con i fondi 8×1000 della Chiesa Cattolica italiana grazie alla campagna ‘Liberi di partire, liberi di restare. Si tratta di una selezione pubblica per 10 borse lavoro-contributo al reddito destinate agli stranieri presenti nel territorio diocesano, per superare il disagio socio economico legato alla mancanza di lavoro e promuovere l’inclusione sociale degli individui“.

Le borse lavoro non sono figurative, ma impegnano i beneficiari a realizzare opere al servizio della Chiesa della Valle Ufita e del Calaggio. Nello specifico i soggetti beneficiari dovranno espletare, sotto la direzione della cooperativa, le seguenti attività : interventi di manutenzione volti al miglioramento/conservazione dell’arredo e del decoro urbano delle parrocchie e assistenza logistica nelle manifestazioni organizzate dalle parrocchie della Diocesi di Ariano Irpino – Lacedonia. Nell’impegno i dieci selezionati non saranno soli, il borsista sarà affiancato da un tutor di riferimento, opportunamente formato dal Corso di Mediatore Culturale, parte integrante del Progetto ‘Tutti insieme per mano’, il quale avrà la funzione di accompagnamento e sostegno del borsista nel contesto lavorativo, con particolare riferimento alla programmazione ed organizzazione dei compiti e delle mansioni previste nel progetto. Quanto all’impiego dello straniero, il borsista dovrà garantire la presenza di almeno 15 ore settimanali presso i luoghi interessati dall’attività progettuale. ll progetto nasce da una riflessione sulle parole più profonde e vere pronunciate da Papa Francesco, che in occasione della Giornata del Migrante e del Rifugiato, ha parlato delle paure che suscita l’immigrazione e sulla necessità di non permettere a queste paure di determinare le risposte, condizionare le scelte e compromettere rispetto e generosità.

Attualità

Emergenza Covid in Irpinia – 60 nuovi positivi in provincia

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 720 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 60 persone: (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Il governatore De Luca ringrazia i cittadini di Ariano:”Esempio per la Campania”

redazione

Pubblicato

-

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, è tornato sullo screening sierologico di massa effettuata (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Emergenza Covid in Irpinia-55 nuovi casi in provincia, ecco dove

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 730 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 55 persone:

– 2, residenti nel comune di Altavilla Irpina,

– 7, residenti nel comune di Ariano Irpino,

– 5, residenti nel comune di Atripalda,

–  1, residente nel comune di Avella;

–  9, residenti nel comune di Avellino;

–  1, residente nel comune di Casalbore;

–  2, residenti nel comune di Cervinara;

– 1, residente nel comune di Flumeri;

– 1, residente nel comune di Forino;

– 1, residente nel comune di Lacedonia;

– 1, residente nel comune di Marzano di Nola;

– 1, residente nel comune di Mercogliano;

– 3, residenti nel comune di Monteforte Irpino;

– 1, residente nel comune di Montella;

– 1, residente nel comune di Montemarano;

– 3, residenti nel comune di Montemiletto;

– 1, residente nel comune di Montoro;

– 1, residente nel comune di Quindici;

– 3, residenti nel comune di Rotondi;

– 1, residente nel comune di Santo Stefano del Sole;

– 1 , residenti nel comune di Serino;

– 1, residente nel comune di Sirignano;

– 4, residenti nel comune di Solofra;

– 1, residente nel comune di Sperone,

– 1, residente nel comune di Taurano,

– 1, residente nel comune di Vallesaccarda.

(altro…)

Continua a leggere

Più letti