Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Noi Campani: “Meglio Noi, per l’Italia”, al via l’organizzazione

redazione

Pubblicato

-

Si è riunita la direzione provinciale irpina di Noi Campani, la quale ha avviato una riflessione intorno all’organizzazione del nuovo soggetto politico “Meglio Noi, per l’Italia” ideato e diretto dal presidente Clemente Mastella.

Presenti i dirigenti provinciali del movimento Ciro Aquino, Franco Rauseo, Guerino Gazzella, Adele Nigro, Mafalda Galluccio, Bruno Aliberti e Antonio della Porta.

L’entusiasmante successo elettorale delle scorse elezioni regionali in Campania ha investito di responsabilità il gruppo dirigente irpino che si sente già impegnato per affrontare i prossimi appuntamenti elettorali amministrative e provinciali.

La direzione provinciale, inoltre, ha dato il via all’organizzazione dei circoli politici comunali chiamando a raccolta quanti si riconoscono negli ideali riformisti e moderati.

Particolare attenzione è stata riservata alle questioni amministrative della città di Avellino, dove il gruppo dirigente intende concentrare i propri sforzi per la costituzione di un coordinamento cittadino intorno a nuovi volti e giovani professionisti.

Sarà costituito un gruppo di lavoro per elaborare una proposta di rilancio del turismo delle aree interne che il movimento intende portare all’attenzione dell’assessore regionale Felice Casucci.

Attualità

Gestione raccolta rifiuti – Nuovo servizio e assunzioni, Irpiniambiente chiarisce

redazione

Pubblicato

-

Rispetto alle vicende legate all’avvio del nuovo servizio di gestione della raccolta rifiuti nel comune di Ariano Irpino,  (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Emergenza Covid in Irpinia-10 positivi in provincia, 3 casi ad Ariano

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 745 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID  10 persone: (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Bonomi e Salvini: il Sud è terra di fannulloni

Antonio Bianco

Pubblicato

-

Il lamento degli imprenditori è unanime: mancano i lavoratori stagionali poiché il reddito di cittadinanza ha trasformato i giovani in bamboccioni stravaccati sui divani a guardare la TV. (altro…)

Continua a leggere

Più letti