Mettiti in comunicazione con noi

News

Nel 2014 nel mondo 100 mln di visite mediche fatte online.

redazione

Pubblicato

-

Quest’anno nel mondo 100 milioni di visite mediche saranno fatte via Web, un numero destinato ad aumentare nel futuro. Lo hanno affermato gli esperti durante la European Telemedicine Conference a Roma. ”Questo numero può sembrare alto, ma non lo è – ha spiegato Daniel Martich dell’University of Pittsburgh Medical Center (Upmc) – se si pensa che solo negli Usa in un anno si fanno 600 milioni di visite, e metà potrebbe essere fatta via web”. 

A guidare la rivoluzione, ha spiegato Martich, sono gli stessi pazienti. Il 55% degli americani ad esempio preferirebbe mandare una foto di un problema alla pelle a un dermatologo per un controllo, mentre il 43% delle persone con pacemaker o defibrillatori impiantabili vorrebbe dei check di routine ‘da remoto’, senza andare dal medico. Anche i social media secondo l’esperto avranno un ruolo. ”Il 90% delle persone crede alle informazioni condivise sui social – afferma Martich – e il 60% dei medici pensa che questi strumenti migliorino le cure”. 

D’accordo con questa visione anche Jane Clemensen dell’università di Odense, in Danimarca. ”I social media funzionano benissimo per lo scambio di esperienze tra i pazienti – ha affermato Clemensen, che ha coordinato una tavola rotonda sul tema -. I malati possono avere informazioni sugli aspetti che i medici trascurano, come quelli legati alla vita pratica. Penso che i clinici dovrebbero partecipare a questi gruppi ma solo per imparare”. L’arrivo delle tecnologie sta cambiando la medicina. ”C’è una vera esplosione della tecnologia in campo medico ha affermato Bruno Gridelli, Direttore dell’Ismett di Palermo e Vice Presidente esecutivo di Upmc International – ma per approfittarne deve essere ‘distruttiva’, e modificare il modo in cui lavoriamo”.

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Politica – Le Sardine occupano la sede del Nazareno

redazione

Pubblicato

-

Nella giornata di oggi le 6000 sardine hanno occupato simbolicamente la sede del Nazareno per chiedere di aprire alla società civile le porte del Partito Democratico. Siamo stati accolti con grande ospitalità, segno di una voglia di aprire e rilanciare Piazza Grande, progetto politico che ci riguarda da vicino e che ha richiamato alle scorse primarie più di un milione di elettori. Crediamo che sia il momento del coraggio, di abbandonare le vecchie strade e ricette neoliberiste, per abbracciare la strada di un’alleanza progressista e socialista che possa portare ad una nuova fase di ricostruzione che sia aperta anche ad altri soggetti che oggi si dichiarano alternativi al PD.

(altro…)

Continua a leggere

Attualità

Emergenza Covid in Irpinia-126 positivi in provincia, 4 casi ad Ariano

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.170 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 126 persone: (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Provincia-“Tutti per la parità”, lunedì 8 marzo l’iniziativa della Consigliera di Parità della Provincia con i Comuni

redazione

Pubblicato

-

Tutti per la parità”, è il titolo dell’iniziativa promossa dalla Consigliera di parità della Provincia di Avellino, Vincenza Luciano, per celebrare la Giornata internazionale dei diritti della donna. Lunedì 8 marzo, alle ore 12.00, appuntamento on-line, sui canali facebook della Provincia di Avellino, Museo Irpino, Biblioteca Provinciale e Consigliera di Parità: (altro…)

Continua a leggere

Più letti