Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Nasce l’Azienda Forestale Alta Irpinia nell’ambito del Progetto Pilota e della Strategia Nazionale delle Zone Interne.

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Forestale Alta Irpinia nascerà nelle prossime settimane, nell’ambito del Progetto Pilota e della Strategia Nazionale delle Zone Interne.

Lo ha reso noto la Regione Campania, con una nota ufficiale. «E’ stata siglata questa mattina, presso gli uffici della Regione Campania a Napoli, la convenzione con la quale il Comune di Nusco – nella sua qualità di soggetto capofila dell’Accordo di Programma Quadro dell’Area Interna Alta Irpinia nell’ambito della Strategia Nazionale Aree Interne (SNAI)- ha delegato la Fondazione Montagne Italia allo svolgimento delle funzioni di Soggetto Capofila ai fini della presentazione della domanda di sostegno per la predisposizione del progetto che porterà alla costituzione della Azienda Forestale dell’Alta Irpinia», si legge nel comunicato diffuso da Palazzo Santa Lucia.

«La convenzione è stata sottoscritta per il Comune di Nusco dal Sindaco, on. Ciriaco De Mita, e per la Fondazione Montagne Italia dal suo presidente on. Enrico Borghi», si legge.

In virtù di questa intesa, «la Fondazione Montagne Italia -costituita per impulso di Uncem e FederBim- avrà il compito di incoraggiare gli operatori a lavorare insieme promuovendo l’integrazione attraverso accordi di partenariato pubblico-privato finalizzati all’elaborazione di una strategia di sviluppo, con relativo piano di interventi, costruita nell’ambito di vari settori di intervento che spaziano dalla bioenergia al turismo».

Compito della Fondazione sarà «coordinare la stesura e la presentazione del progetto dell’Azienda Forestale, d’intesa con il Comune capofila e confrontandosi periodicamente con l’assemblea dei Sindaci dell’Alta Irpinia». Per questo, «la convenzione stabilisce che la Fondazione realizzerà attività di animazione, coinvolgendo i soggetti pubblici e privati del territorio connessi alla valorizzazione del patrimonio forestale, identificherà il potenziale della filiera bosco-legno-energia-servizi ecosistemici del territorio, analizzerà le soluzione tecniche e i percorsi amministrativi adeguati  al raggiungimento degli obiettivi del progetto e verificherà le possibili sinergie».

Insomma, Montagne Italia darà forma ad una azienda che nelle intenzioni dovrà creare sviluppo e occupazione. «L’individuazione dei modelli e strumenti gestionali del patrimonio forestale irpino sarà fatta facendo diventare tale territorio un laboratorio di attuazione delle più recenti norme di settore: il decreto legislativo n° 92/2018 (“Testo unico in materia di foreste e filiere forestali”), la legge n° 158/2017 (“misure per il sostegno e la valorizzazione dei piccoli comuni”); la legge 221/2015 (“Collegato ambientale”)».

Attualità

COLDIRETTI AVELLINO, AL VIA VACCINI TRA AGRITURISMI E CANTINE

redazione

Pubblicato

-

Irpini pronti a vaccinarsi in centri realizzati all’interno delle strutture agricole. Oggi il taglio del nastro a Montoro, presso l’azienda multifunzionale GB Agricola, che produce l’apprezzatissima cipolla ramata, prodotto agroalimentare di eccellenza e fiore all’occhiello del territorio. Il centro vaccinale, nato grazie alla disponibilità dell’ASL di Avellino, è stato ubicato all’interno dell’agriturismo dell’azienda guidata da Nicola Barbato. Da martedì apertura di un altro centro vaccinale presso il Radici Resort della storica azienda vitivinicola Mastroberardino a Mirabella Eclano, per poi proseguire – compatibilmente con la disponibilità di personale sanitario e vaccini – in altre strutture che la Coldiretti Avellino ha già messo a disposizione. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Consiglio Comunale del 12 giugno. Il punto di Federico Barbieri

Federico Barbieri

Pubblicato

-

Il “documento unico di programmazione” è previsto nel corpo dell’art. 150 del TUEL, all’interno della parte II dedicata all’ordinamento finanziario e nell’articolo 151, che reca nella rubrica “principi generali”. Quest’ultimo articolo afferma: “1. Gli enti locali ispirano la propria gestione al principio della programmazione. A tal fine presentano il Documento unico di programmazione entro il 31 luglio di ogni anno. […] Le previsioni del bilancio sono elaborate sulla base delle linee strategiche contenute nel documento unico di programmazione”.
Dal tenore della disposizione si intende che il DUP precede (non solo temporalmente) il bilancio di previsione. Possiamo affermare (come accadeva per la relazione previsionale e programmatica) che il DUP contiene la visione complessiva dell’amministrazione, espressa attraverso le “politiche” e i progetti, mentre il bilancio di previsione è “soltanto” la rappresentazione dei flussi finanziari in entrata e in uscita.
(altro…)

Continua a leggere

Attualità

Emergenza Covid in Irpinia-9 persone positive in provincia, ecco dove

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 602 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID  9 persone: (altro…)

Continua a leggere

Più letti