Mettiti in comunicazione con noi

News

La pubblicità self-service per Pmi su Twitter arriva in Italia

redazione

Pubblicato

-

Anche le medie, piccole o piccolissime imprese italiane adesso possono farsi pubblicità su Twitter utilizzando uno strumento self-service, decidendo e gestendo in autonomia i budget da investire. Il social network ha, infatti, esteso all’Italia la suapiattaforma di advertising dedicata alle Pmi, Twitter Advertising, lanciata nell’aprile 2013 negli Stati Uniti e successivamente in Europa, per arrivare oggi a contare migliaia di aziende registrate al servizio.

Servizio che, coerentemente con i principi e con la “grammatica” di Twitter, permette di farsi pubblicità in 140 caratteri, attraverso la creazione  di account sponsorizzati (utili per dar vita a una comunità attiva fatta di follower influenti nel proprio settore di attività e di potenziali ambassador del marchio) e di tweet sponsorizzati (che servono invece a raggiungere anche gli utenti che ancora non seguono un determinato brand o argomento). È quindi utilizzabile sia per rafforzare la popolarità di un marchio e la fidelizzazione, sia per acquisire nuovi clienti o promuovere aziende neonate, nuovi prodotti o iniziative.

Strutturata come piattaforma self-service, Twitter Advertising permette alle aziende di operare in totale autonomia, un po’ come da anni si fa con servizi come Google AdWords. Fra le novità, è possibile inoltre creare delle campagne per obiettivi, cioè impostate su specifiche mete da raggiungere: aumentare il numero di follower, portare traffico al sito, ampliare il reach, incrementare i download di un’app, generare lead: per ogni obiettivo, eccetera. In ciascuno di questi casi, il processo di impostazione della campagna consiglierà il formato pubblicitario più adatto. Questo tipo di attività promette il massimo ritorno sugli investimenti, dal momento che si paga in proporzione al raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Oltre che in Italia, in questi giorni il servizio è stato esteso ad altre dieci nazioni fra Europa e America Latina. Questo ulteriore passo nell’advertising fa seguito alle continue aggiunte di funzionalità, da parte di Twitter, ai suoi vari servizi destinati agli inserzionisti pubblicitari. Fra le novità più recenti spicca il lancio in beta degli annunci video sponsorizzati, i Promoted Video, introdotti il mese scorso.

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

COVID: UECOOP, SALTO IN ZONA BIANCA VALE 1 MLN POSTI DI LAVORO

redazione

Pubblicato

-

Da matrimoni a spettacoli, da palestre a centri wellness la ripartenza dopo il crack (altro…)

Continua a leggere

Attualità

COLDIRETTI AVELLINO, AL VIA VACCINI TRA AGRITURISMI E CANTINE

redazione

Pubblicato

-

Irpini pronti a vaccinarsi in centri realizzati all’interno delle strutture agricole. Oggi il taglio del nastro a Montoro, presso l’azienda multifunzionale GB Agricola, che produce l’apprezzatissima cipolla ramata, prodotto agroalimentare di eccellenza e fiore all’occhiello del territorio. Il centro vaccinale, nato grazie alla disponibilità dell’ASL di Avellino, è stato ubicato all’interno dell’agriturismo dell’azienda guidata da Nicola Barbato. Da martedì apertura di un altro centro vaccinale presso il Radici Resort della storica azienda vitivinicola Mastroberardino a Mirabella Eclano, per poi proseguire – compatibilmente con la disponibilità di personale sanitario e vaccini – in altre strutture che la Coldiretti Avellino ha già messo a disposizione. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Consiglio Comunale del 12 giugno. Il punto di Federico Barbieri

Federico Barbieri

Pubblicato

-

Il “documento unico di programmazione” è previsto nel corpo dell’art. 150 del TUEL, all’interno della parte II dedicata all’ordinamento finanziario e nell’articolo 151, che reca nella rubrica “principi generali”. Quest’ultimo articolo afferma: “1. Gli enti locali ispirano la propria gestione al principio della programmazione. A tal fine presentano il Documento unico di programmazione entro il 31 luglio di ogni anno. […] Le previsioni del bilancio sono elaborate sulla base delle linee strategiche contenute nel documento unico di programmazione”.
Dal tenore della disposizione si intende che il DUP precede (non solo temporalmente) il bilancio di previsione. Possiamo affermare (come accadeva per la relazione previsionale e programmatica) che il DUP contiene la visione complessiva dell’amministrazione, espressa attraverso le “politiche” e i progetti, mentre il bilancio di previsione è “soltanto” la rappresentazione dei flussi finanziari in entrata e in uscita.
(altro…)

Continua a leggere

Più letti