Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

La campagna “LivingRooms” è giunta alla sua Fase 3 – Progettazione.

Avatar

Pubblicato

-

 

 

 

 

 

 

La cittadinanza e gli interessati, grazie a internet e ai social network, dopo aver presentato idee e proposte circa l’utilizzo dei diversi immobili a disposizione della comunità, hanno valutato le proposte ritenute realizzabili attraverso una votazione virtuale dal 1 al 15 febbraio.L’idea più votata è quella di creare uno “SPAZIO POLIVALENTE” nell’Ex-Macello (Ostello della Gioventù) in località S. Antonio .

Ecco i risultati:

Biblioteca / Aula studio / Formazione 29% (50 voti)

Arte & Mestieri 15% (27 voti)

Teatro / Musica 19% (34 voti)

Spazio Polivalente 37% (64 voti)
Voti totali: 175

· Hanno contribuito a stilare la proposta “SPAZIO POLIVALENTE” le seguenti idee, le quali verranno inserite nel progetto:

“Spazio sociale, costituito da un auditorium, una sala mostre e una aula studio/biblioteca da mettere a disposizione della cittadinanza”. (Mario Grasso)

· “Creerei una location dedicata a eventi aziendali e culturali, adattabile a ogni allestimento. Praticamente: uno spazio eventi supportato da una sala conferenze un business center, con un piccolo bar interno, una cucina attrezzata per catering, un luogo che possa essere utilizzato anche per eventi artistici, cinematografici, di moda e di design. Praticamente uno spazio sociale che possa diventare il tramite attraverso il quale diffondere un’idea, un prodotto, un progetto.” (Domenico Molinario)

· “Allestimento di laboratori per la pittura e la ceramica utilizzabili da chiunque ne faccia richiesta.I restanti ambienti potrebbero diventare aule studio dotate di postazioni prenotabili “in loco” e via internet,con angolo bar e disponibilità di wi-fi.Una stanza, inoltre, la riserverei alla funzione di sala riunioni/conferenze stampa/letture collettive, anch’essa fruibile su prenotazione a nome di singoli o associazioni.” (Roberto Albanese)

· “Coworking. In pratica, l’immobile potrebbe essere aperto a liberi professionisti, giovani imprenditori o startupper che non hanno ancora a disposizione un vero e proprio ufficio, dei locali dove poter organizzare riunioni, workshop e simili. In questo modo, si stimolerebbe l’interazione, lo scambio di best practices, di capacità e di competenze professionali tra chi si occupa di settori differenti. In tal senso, non si escluderebbe la possibilità di ospitare anche una scuola di arti e mestieri nello stesso contesto.” (Nicola Del Medico)

· “Attività ricreative artistiche e ludiche per diversamente abili”. (Stefania Rubino)

· “Sede del Forum della Gioventù”. (Angela Molinario)

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

L’arianese Maria Carmela Serluca, riconfermata nella giunta dell’amministrazione Mastella

redazione

Pubblicato

-

La dottoressa Maria Carmela Serluca, riconfermata nella giunta del nuovamente eletto sindaco di Benevento, Clemente Mastella. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Noi Campani, alle provinciali recuperiamo lo spirito della coalizione con Pd e Italia Viva

redazione

Pubblicato

-

Avellino, 26 ott – Si è riunita la direzione (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Covid in Irpinia- Sale il numero dei contagiati in provincia

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 544 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 25 persone:

(altro…)

Continua a leggere

Più letti