Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Il Presidente dell’Anci Antonio Decaro: senza i Comuni sarà impossibile attuare il Piano di resilienza

Antonio Bianco

Pubblicato

-

Draghi è intervenuto all’assemblea dell’Anci e centra il suo discorso sui Comuni ai quali saranno destinati 50 miliardi del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) necessari a realizzare i progetti rimasti nei cassetti.  I soldi da spendere sono tanti, manca però il personale nei Comuni Meridionali, ridotto ai minimi termini per la noncuranza dello Stato Centrale. Senza una macchina amministrativa ben funzionante il Sud rischia di rimanere al palo con la possibilità che si allarghi, ulteriormente, il divario socio-economico tra il Nord ed il Sud, rendendo vano qualsiasi sforzo di rinsaldare la coesione sociale e territoriale del Paese. Divise da profonde disuguaglianze che vedono il Meridione privo di servizi efficienti e diffusi, con il reddito pro capite che è la metà di quello del Nord e la fuga dal meridione, tra il 2002 ed il 2017, certificata dall’ISTAT, di circa 2 milioni di persone inclusi 250 mila giovani con elevata formazione universitaria. Non possiamo permetterci il lusso di sprecare o, peggio ancora, di non spendere i denari secondo le modalità ed i tempi indicati dall’UE, elargendo le mancette ai soliti “amici” o per mancanza del personale. Il bando per l’assunzione di 2800 tecnici entro l’aprile del 2022, messo in campo dalla Ministra per il Mezzogiorno Mara Carfagna (vedi il Mattino del 12/11/2021) va in questa direzione. I comuni, inoltre, potrebbero essere affiancati dalla Cassa Depositi e Prestiti (CDP) per l’elaborazione dei progetti, in particolar modo quelli più piccoli. Il Comune di Napoli, ad esempio, ha la pianta organica ridotta a meno del 50%, fatto che compromette l’utilizzo delle risorse del PNRR e renderebbe vano ogni sforzo di rinascita della terza città italiana. Il tema è ripreso dal Presidente dell’Anci Antonio Decaro che apprezza la condivisione e la preoccupazione del governo sulla penuria del personale e, nell’intervista rilanciata sul Mattino del 12/11/2021, a firma di Diodato Pirone, afferma che: “Abbiamo interlocutori attenti nell’esecutivo e non solo perché tutti si rendono conto che senza i Comuni sarà impossibile attuare il Piano di resilienza”. Ci auguriamo che le parole di Decaro non siano la solita aria fritta smentita dai fatti.

Attualità

Covid in Irpinia-72 persone positive in provincia, 6 casi a Grottaminarda

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.069 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 72 persone: (altro…)

Continua a leggere

Attualità

​ Provincia Garanzia Giovani-Collocamento Mirato al lavoro 15 tirocinanti

redazione

Pubblicato

-

Il presidente Biancardi: “La Provincia primo ente ad aver attivato uno specifico percorso” (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Denunciato 54enne di Ariano per minacce e diffusione di video

redazione

Pubblicato

-

A seguito di una mirata ed articolata attività (altro…)

Continua a leggere

Più letti