Mettiti in comunicazione con noi

Comune

Il Comune chiede ai dipendenti di restituire 573mila euro di indennità e straordinari.

redazione

Pubblicato

-

Il Commissario Prefettizio dr.ssa Elvira Nuzzolo ha preparato un piano di rientro di una somma pari a 573mila euro percepita dai dipendenti comunali a titolo di straordinari e indennità varie. La notizia è giunta come una vera e propria sorpresa per i dipendenti del comune ed a verificarlo è stato la Ragioneria di Stato attraverso il Ministero dell’Economia e delle Finanze dopo una ricostruzione del fondo unico per le risorse decentrate relativa al periodo 2004-2014. I rappresentanti sindacali affermano che quanto al momento richiesto dalla Ragioneria di Stato è tutto da verificare ma secondo il Vice Prefetto Maria Antonietta Cava le somme che i dipendenti dovranno restituire sono quelle indicate nel comunicato datato 29 novembre ma che è stato reso pubblico grazie ad una richiesta di accesso agli atti protocollata da Ariano a 5 Stelle. Intanto il comune attraverso il commissario Elvira Nuzzolo ha avviato i controlli per la corretta quantificazione e stabilire un piano di rientro in autotutela nel periodo di otto anni. Fin qui le determinazioni del comune ma ora i cittadini si interrogano e vogliono sapere cosa il comune ha pagato con queste somme e sopratutto chi ha la responsabilità di aver sbagliato questi conteggi.

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Covid in Irpinia-18 positivi oggi in provincia, ecco dove

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 633 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 18 persone: (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Apertura straordinaria cimitero 31 ottobre 1 e 2 novembre

redazione

Pubblicato

-

Continua a leggere

Attualità

Ordinanza traffico in occasione della Commemorazione dei defunti e della Fiera di Ognissanti

redazione

Pubblicato

-

L’Amministrazione Comunale di Ariano Irpino informa che è stata predisposta dal Comando di Polizia Municipale una apposita Ordinanza in vigore da venerdì 29 ottobre e fino a mercoledì 3 novembre 2021, in considerazione del notevole afflusso di cittadini che visiteranno il Cimitero in occasione della Commemorazione dei defunti e della consueta Fiera di Ognissanti del 1° novembre, lungo le strade normalmente interessate dal mercato settimanale.

L’Ordinanza, a salvaguardia della pubblica e privata incolumità, vieta la sosta dei veicoli lungo la Strada Provinciale 414 – zona cimitero, nei tratti: bivio Montecalvo intersezione Mogna lato destro; bivio Montecalvo-lavaggio-lato sinistro.

L’Ordinanza, dispone inoltre, per lunedì 1° novembre dalle ore 6.30 alle ore 14.00 in occasione dello svolgimento della Fiera, il divieto di sosta e di circolazione dei veicoli nell’area del mercato settimanale comprendente le seguenti strade e piazze: Piazza Mazzini, Via Vitale, Via San Leonardo, Via Nazionale con l’estensione del tratto compreso tra il civico n. 75 e l’attività commerciale Paglialonga Angelo.

I mezzi AMU ed AIR effettueranno percorso alternativo.

Sono ovviamente esclusi dal rispetto dell’Ordinanza i veicoli della Forze dell’Ordine e i mezzi di soccorso.

Continua a leggere

Più letti