Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Gianfranco Grasso, Insieme per Ariano:”Ariano Irpino città unica, accogliente, protagonista”

Federico Barbieri

Pubblicato

-

‘’Insieme per Ariano’’ è la concretizzazione di un desiderio: rendere la cittadina del Tricolle più accogliente, più ecosostenibile, più vivibile.

Incontriamo il giovane Ingegnere Gianfranco Grasso, portavoce di un gruppo che sta lavorando alla composizione della squadra per estendere agli Arianesi la nuova idea di città.

Voi vivete il quotidiano di Ariano Irpino; vivete le sue strade, i suoi vicoli, il centro storico, le periferie. L’impatto visivo per chi si reca nel centro del Tricolle?

A nostro avviso occorre riprogettare gli spazi verdi; riqualificare la Villa Comunale, gli spazi pubblici, i giardini, le rotonde, gli incroci. Sicuramente attraverso investimenti pubblici, ma con una grande apertura ai privati e alle aziende operanti nel territorio. I privati potranno contribuire, concordando la gestione regolamentata in concessione.

Avete visitato ogni angolo, le strade, i vicoli? Perché i privati avrebbero interesse a investire?

La città di Ariano Irpino si estende su 187 kmq. Percorriamo la nostra città sia per lavoro sia per l’amore che ci lega a essa. Riteniamo necessario e indifferibile rivedere e progettare le rotonde dal punto di vista ambientale. Le rotonde possono vedere installati cartelloni pubblicitari, previa valutazione impatto ambientale. Medesimo criterio per gli spazi verdi. Il biglietto d’ingresso in una comunità è dato dalla condizione delle strade, degli accessi, degli spazi verdi.

Dunque un coordinamento ben determinato o rideterminato delle attività pubblicitarie?

Un coordinamento determinato delle attività pubblicitarie, attraverso la revisione degli impianti pubblicitari e delle insegne di esercizio. Occorre riaffermare, facendola riaffiorare, l’immagine della nostra bella Ariano, liberandola delle affissioni selvagge e incontrollate. Non soltanto durante le campagne elettorali. Riteniamo necessario aggiornare e rivedere, in quanto datato, il regolamento degli spazi pubblicitari, delle insegne di esercizio; rivedere le imposte comunali.

L’economia di una città sebbene di media grandezza come Ariano Irpino, non è racchiusa nella gestione di spazi pubblici e insegne di esercizio..

Sarebbe banale. Concepiamo una sana politica che punti con visione diversa all’agricoltura, al turismo enogastronomico e culturale. Il nostro territorio, la terra, i sapori, le tradizioni, la storia che ci ha lasciato peculiarità. Intendiamo investire e coinvolgere nell’investimento i concittadini in quanto singoli, in quanto aziende. Vogliamo esaltare le peculiarità esistenti, quali ceramica, olio, buona cucina.

Vogliamo che i cittadini ‘’vedano’’ la creazione di strutture private, ‘’open day’’, fattorie didattiche, orti sociali. La natura generosa ci ha dotati di valli, clima collinare ottimale. Di storia. A noi compete promuovere prodotti e servizi per conseguire un brand di successo e non più invidiare identiche operazioni effettuate in altri territori (come Toscana, Umbria..). occorre immaginare e creare eventi, manifestazioni che richiamino un turismo diversificato.

Pare evidente che la squadra Insieme per Ariano sia green..

Insieme per Ariano è green, e intende programmare politiche volte alla salvaguardia dell’ambiente sia quello cittadino che rurale, partendo dalle periferie. Un giusto connubio di idee per la valorizzazione del nostro territorio e la tutela del benessere della persona: questo rende Ariano luogo attrattore di turisti e giovani che intendono investire sul Tricolle.

Hai fatto cenno alla storia..Aequum Tuticum..

Aequum tuticum? Uno schiaffo a tutte le amministrazioni che si sono succedute. Il sito è abbandonato per superficialità, per cecità politica e amministrativa. La sella di Camporeale è pregna di memorie fossili storiche, risalenti sino al Paleolitico. Tracce evidenti del primo insediamento dell’intera Regione. In località La Starza evidenti segni di un villaggio risalente al Neolitico. Immaginiamo percorsi turistici locali ma da estendere all’intera regione. Occorre una sincera e fattiva operazione di verità, partendo dalle nostre responsabilità, per riportare alla luce la storia del territorio alle nuove generazioni. Rendendole fiere delle proprie radici storiche, culturali, sociali.

Qual ‘è l’obiettivo finale di insieme per Ariano?

Il Polo Civico, Insieme per Ariano ne è espressione, si pone l’obiettivo di affrontare le problematiche per i Comuni dell’intera aria vasta, ponendo Ariano quale guida. La politica ufficiale ha mostrato i limiti della sua spinta. Il patto vede uniti persone cittadini spogliate dell’appartenenza partitica. Il Patto Civico vuole promuovere ogni iniziativa per la valorizzazione di tutto il territorio. La stazione Hirpinia, della linea Alta Velocità – Alta Capacità Napoli-Bari le prospettive per la provincia di Avellino sono al centro del dibattito promosso dalla Comunità Montana dell’Ufita, è un’occasione unica e irripetibile, la già appaltata bretella di Cardito che porterà a Camporeale, sede del nucleo industriale, è un primo tassello.

Giovani che ragionano da grandi, bene! La squadra è già pronta?

La squadra è in corso di definizione, facendo prevalere la qualità con tavoli tematici che offrono la scoperta di menti evolute e apportatrici di idee, soluzioni. Giovani entusiasti e meno giovani disponibili a offrire la propria competenza. Insieme per Ariano, appunto.

Grazie Gianfranco. Fossi residente, avreste il mio sostegno.

Grazie a te, grazie ad Arianonews24.

Attualità

L’attore arianese Mario Merone protagonista a New York di “It’s can’t happen here”

redazione

Pubblicato

-

Nove prestigiose compagnie teatrali con sede a New York City si uniscono per presentare una lettura virtuale del classico del 1936 “It can’t happen here”. Un’opera di JOHN C. MOFFITT e SINCLAIR LEWIS. Dal romanzo di SINCLAIR LEWIS. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Emergenza Covid – 187 casi di positività in provincia, ecco l’elenco dei comuni interessati

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 1.960 tamponi analizzati, sono risultate positive al COVID 19 187 persone: (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Emergenza Covid – Quanti sono i contagiati?

Federico Barbieri

Pubblicato

-

Da ieri, ‘’formalmente’’, i Medici di Medicina Generale e Pediatri sono incaricati dell’esecuzione in modo rapido e in piena sicurezza dei test antigenici di accertamento del Covid. Il Comitato di Settore Regioni Sanità ha sottoscritto, con i rappresentanti sindacali di categoria, l’accordo nazionale finalizzato a rafforzare le attività territoriali di diagnostica di primo livello e di prevenzione della trasmissione di Sars-Cov-2. (altro…)

Continua a leggere

Più letti