Mettiti in comunicazione con noi

Cronaca

GDF: OPERAZIONE “NATALE SICURO” AD AVELLINO

redazione

Pubblicato

-

Continua senza sosta la presenza sul territorio dei finanzieri del Comando Provinciale di Avellino, nell’ambito dei peculiari compiti di polizia economica e finanziaria tesi ad arginare il commercio di prodotti di illecita provenienza che immessi sul mercato generano inquinamento dell’economia e pericoli per i consumatori.

Nell’ambito del predetto servizio, militari del Nucleo Mobile della Compagnia di Avellino, hanno eseguito una vasta operazione di polizia economico-finanziaria, prioritariamente volta ad accertare il regolare rispetto della normativa in materia di sicurezza prodotti.

Nel corso dell’attività di controllo, eseguita presso varie attività commerciali, sono stati sottoposti a sequestro amministrativo numerosi prodotti elettrici a bassa tensione, nella fattispecie, luci natalizie, poste in vendita con marcatura “CE” in modo tale da indurre in errore gli acquirenti, in quanto la sigla si riferiva alla dicitura “China Export”, in violazione alla normativa disciplinata dalla Legge 791/1977.

Il simbolo “CE” significa, infatti, “Conformità Europea“, ed indica che il prodotto così contrassegnato è conforme ai requisiti essenziali previsti da Direttive in materia di sicurezza, sanità pubblica, tutela del consumatore, ecc. La marcatura “CE” indica, quindi, che il prodotto è conforme a tutte le disposizioni Comunitarie che prevedono il suo utilizzo: dalla progettazione, alla fabbricazione, all’immissione sul mercato, alla messa in servizio del prodotto, fino allo smaltimento.

(Differenza a livello visivo tra le due marcature)

In pratica, se non si riesce a tracciare un “8 ”, come nella prima figura, significa che il prodotto non è a norma e, quindi, mancante dei requisiti di sicurezza, di cui si è scritto in precedenza.

L’attività di controllo ha interessato, in particolar modo, gli esercizi commerciali, presenti sul territorio, e gestiti da cittadini di origine cinese. I controlli eseguiti, hanno permesso di rilevare e riscontrare la presenza, all’interno di dette attività, di 110.000 luci a “led”, tutte non a norma e sottoposte a sequestro amministrativo, in violazione dell’art. 7 della Legge 18.10.1977, nr. 791 (Legge attuativa della direttiva europea nr. 72/23/CEE).

Durante l’intera attività di controllo, sono stati segnalati alla Camera di Commercio di Avellino persone, titolari degli esercizi commerciali sottoposti a controllo, ed agli stessi è stata comminata la sanzione amministrativa pari ad €1.549,33 per ognuno.

Un quarto sequestro è stato effettuato dalla Tenenza di Ariano Irpino, che ha tolto dal mercato altri 800 articoli non conformi.

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Gestione illecita di rifiuti e truffa, denunciato un imprenditore

redazione

Pubblicato

-

I Carabinieri della Stazione Forestale di Ariano Iirpino, a seguito di attività di indagine inerente dei lavori pubblici relativi alla sistemazione di una strada di un comune della Valle del Miscano, hanno denunciato il titolare di un’impresa del beneventano. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Tragedia ad Ariano, giovane si toglie la vita lanciandosi dal ponte della Panoramica

redazione

Pubblicato

-

Purtroppo è accaduto ancora, un giovane si è suicidato lanciandosi nel vuoto dal tristemente famoso ponte della Panoramica. Sul (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Scomparsa Raviele-Marco La Carità “Quando si perde un maestro, si perde un pezzo di vita”

redazione

Pubblicato

-

Quando si perde un maestro, si perde un pezzo di vita E così è stato per me il direttore Gianni Raviele, uomo di immensa e raffinata (altro…)

Continua a leggere

Più letti