Mettiti in comunicazione con noi

Cultura Eventi e Spettacolo

Fiera del Gusto Mediterraneo – Chiusura con lo show cooking

redazione

Pubblicato

-

Lo show cooking tenuto domenica mattina in fiera ha chiuso il programma degli eventi organizzati presso il centro “Fiere della Campania” di Ariano Irpino in occasione della fiera “Gusto mediterraneo” che è terminata domenica sera dopo una tre giorni ricca di appuntamenti dedicati alla promozione delle eccellenze locali ed alla valorizzazione del territorio.              Domenica mattina in fiera sono giunti Luciano D’Apunto, dirigente della Regione Campania e Maria Sarnataro, vice presidente nazionale dell’associazione sommelier, che hanno partecipato alla degustazione di alcuni piatti tipici irpini e campani realizzati in parte con ingredienti del posto ed in parte con il pescato campano: l’idea, molto apprezzata dal pubblico dei visitatori, era quella di riuscire a fondere insieme le tradizioni di montagna e di mare per realizzare la promozione non solo di una parte del territorio, ma di tutta la Campania. L’iniziativa, che comprendeva anche la presenza in fiera dello stand della Regione Campania, è stata realizzata grazie al fondo FEAMS, cioè al fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca, nell’ambito della programmazione 2014/2020. I piatti sono stati realizzati in fiera, davanti al pubblico, da un noto chef originario della costiera amalfitana. Gusto mediterraneo ha varcato anche i confini di stato, grazie all’incontro tenuto sabato sera presso la sala convegni del centro fieristico che ha ospitato il presidente della Camera di commercio italo/orientale, Antonio Barile, ed alcuni docenti universitari e tecnici del commercio internazionale, interessati alla promozione degli scambi tra l’Italia e la Cina. Venerdì sera la visita in fiera del console della repubblica di Tunisia a Napoli, Beya Ben Abdelbaki, che ha avviato numerose relazioni commerciali. Soddisfatto l’amministratore unico della società “Fiere ed eventi” Francesco Lo Conte, che ha sottolineato come la manifestazione sia riuscita a mettere insieme le eccellenze locali e quelle regionali, quelle legate alla gastronomia e quelle riguardanti l’industria, i servizi e l’innovazione tecnologica. Venerdì e sabato mattina alcune centinaia di studenti hanno partecipato ad alcuni eventi di formazione legati alla necessaria sinergia tra il mondo della scuola e le attività produttive. Significativa la partecipazione di almeno diecimila visitatori, che ha consentito agli organizzatori di redigere il bilancio positivo della seconda edizione di “Gusto mediterraneo”, confermando la centralità dell’Ufita rispetto al territorio regionale e l’importanza del centro fieristico di proprietà della comunità montana dell’Ufita. Per il presidente dell’ente montano, Giuseppe Leone, si è trattato della prima partecipazione alla fiera.  E già si pensa alla edizione targata 2020.

Attualità

23 NOVEMBRE 1980 – I 90 SECONDI CHE DURANO DA 40 ANNI

Federico Barbieri

Pubblicato

-

23 novembre 1980. Domenica. Sandro Pertini era l’amatissimo Presidente della Repubblica Italiana. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

“Panettone più buono d’Italia”, Pompilio Giardino di Ariano conquista il secondo posto

redazione

Pubblicato

-

La pandemia non ferma l’estro degli artigiani irpini. Un giovane e talentuoso pasticciere di Ariano Irpino, Pompilio Giardino, ha conquistato un prestigioso premio al concorso “Tenzone del panettone Parma, panettone più buono d’Italia”, ottenendo il secondo posto nella categoria “panettone innovativo junior”. Un dolce che ha conquistato il gusto dei giurati. Un mix tra innovazione e tradizione. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Il PSI Arianese:”per non dimenticare il sisma dell’Irpinia”

redazione

Pubblicato

-

23 novembre 1980 l’Irpinia trema! Porta via con sé una parte di storia fatta di persone, edifici, sentimenti e speranze. (altro…)

Continua a leggere

Più letti