Mettiti in comunicazione con noi

Cronaca

Evasione fiscale da 7,5 milioni di euro per due imprenditori irpini.Sequestrati beni immobili per circa 3,5 milioni di euro.

redazione

Pubblicato

-

Avrebbero evaso l’Iva tra il 2005 e il 2009 per oltre 7,5 milioni: beni immobili per oltre 3,5 milioni di euro sono stati sequestrati in Irpinia a due fratelli imprenditori. Tra i beni in questione anche immobili a Roma, in provincia di Lecce e di Cosenza. L’indagine della Guardia di finanza irpina riguarda una serie di società riconducibili ai due, titolari di un’azienda per la lavorazione di carni di Grottaminarda, che con un giro di false fatturazioni avrebbero azzerato artificiosamente l’Iva da versare. Nel 2009 i due hanno costituito un’ultima società risultata in regola con il fisco. Il sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente è stato eseguito dai finanzieri di Sant’Angelo dei Lombardi.

L’indagine nasce dall’esecuzione di una verifica, compiuta nel febbraio 2012, in uno stabilimento industriale intestato a un terzo soggetto, rivelatosi poi un prestanome. I due fratelli avrebbero dato vita negli anni a tre società, distinte tra loro ma identiche nell’oggetto sociale, impiego di manodopera, titolarità di beni mobili e immobili, clienti e fornitori. Le prime due società, succedutesi tra il 2001 al 2008, avrebbero omesso la corresponsione dell’Iva; nel 2009 è stata costituita la terza società, in regola con i versamenti. I finanzieri hanno sequestrato 29 immobili tra Avellino, Roma, San Giorgio a Cremano (Napoli), Melendugno (Lecce) e Santa Maria del Cedro (Cosenza), un capannone industriale a Grottaminarda (Avellino), 321mila metri quadrati di terreni agricoli e un intero complesso residenziale da oltre mille metri quadrati.

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Abusi sessuali nei confronti di una bambina di 11 anni: arrestato 53enne di Ariano

redazione

Pubblicato

-

Abusi sessuali nei confronti di una bambina di 11 anni: arrestato 53enne di Ariano Irpino. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Carcere di Ariano, nuova aggressione ad un sovraintendente

redazione

Pubblicato

-

A distanza di qualche settimana dalla denuncia di una grave aggressione ad un poliziotto penitenziario in servizio nel penitenziario arianese ed a quella sventata della vice direttrice del carcere, il detenuto protagonista si è reso responsabile di un altro atto di violenza nei confronti di un Sovrintendente del Corpo. Lo rende noto Emilio Fattorello, segretario nazionale per la Campania del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria, che ricostruisce il grave evento critico: “Il detenuto, alla notifica del rapporto disciplinare per la precedente aggressione, si è scagliato contro il Sovrintendente che procedeva. L’aggressore lo assaliva e lo feriva, con un morso, al mento del malcapitato, che per le lesioni subite è dovuto ricorrere alle cura dei sanitari del Pronto soccorso”. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Guardia di Finanza di Ariano sequestra mezzo milione di euro ad un mobilificio

redazione

Pubblicato

-

La Guardia di Finanza di Ariano Irpino, in seguito ad un’articolata  indagine coordinata dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Benevento,   ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo  finalizzato alla confisca di beni e valori per un importo pari ad euro 521.441,00 emesso dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Benevento, su richiesta della Procura della Repubblica. (altro…)

Continua a leggere

Più letti