Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Emergenza Covid19 – Ad Ariano serpeggia il contagio

Federico Barbieri

Pubblicato

-

Abbiamo invocato la liberazione dagli obblighi imposti per il contenimento del contagio.

Abbiamo assistito, guardato con un pizzico di invidia e/o spirito di emulazione, a scene di quotidianità ,nelle quali alcuni (?), mostrando sicumera, giravano senza mascherina.

Negli ultimi giorni i numeri relativi ai contagi hanno ripreso consistenza.

Ribadiamo, senza allarmismi, che i numeri confermano l’asintomaticità in moltissimi casi.

Sta serpeggiando nelle Scuole e prontamente il sistema sanitario, intervenuto, ha cercato l’individuazione e la perimetrazione del contagio.

Lo Sport è di per sé attività socializzante, fondamentale per lo sviluppo psico-fisico dei giovani.

Occorre però, per molto tempo, attenzione e tutela, dei ragazzi, degli istruttori, dei responsabili delle società sportive.

L’Asl è intervenuta sul tricolle, con una postazione davanti al Palazzetto dello Sport del rione Cardito. Non va considerata come attestazione di malattia. No.

I bambini tesserati dall’Associazione Sportiva Dilettanti Leonardo Surro, accompagnati dai genitori, hanno partecipato allo screening di controllo. Perché? Perché uno dei bambini, categoria Esordienti, tornato da un viaggio all’estero, è risultato positivo al Coronavirus.

Si è reso obbligatorio il controllo nei compagni che sono stati in contatto con il bambino.

A richiedere la precauzionale verifica i Dirigenti della Scuola Calcio, proprio per evitare la diffusione del contagio.

L’occasione è stata utile per verificare la condizione di alcuni dipendenti pubblici.

Che non si tratti di un intervento ad hoc ma che sia uno step del più ampio controllo dell’intera realtà sportiva (non soltanto..) Arianese.

La non dimenticata e drammatica esperienza resti monito costante al fine di ridurre ai minimi termini la forza di questo cosino fastidioso e insinuante virus.

I media hanno profuso inchiostro sull’assenza del Napoli all’Allianz Stadium della Juventus. Ma parliamo di spinte del potere economico. Nel piccolo, la Scuola Calcio Surro ha visto i genitori dei bambini condividere la decisione dello screening.

Prudenza, attenzione, rispetto delle elementari norme di mascherine, sanificazione anche degli ambienti, distanziamento. La convivenza tra gli umani a volte presenta difficoltà; convivere con il Coronavirus è doveroso.

Auguriamo pronta guarigione al giovane calciatore positivo con l’auspicio di vederlo correre, presto, a inseguire il suo sogno.

Attualità

Covid in Irpinia-24 persone positive in provincia, 18 casi ad Avella

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 416 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 24 persone: (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Reddito di Cittadinanza – All’opera i percettori della misura di politica attiva del lavoro

redazione

Pubblicato

-

Sono all’opera i ragazzi percettori del reddito di cittadinanza. Questa mattina presso il Palazzo degli Uffici gli ultimi interventi destinati alla piena restituzione dei locali alla comunità.Grazie al prezioso lavoro del Consorzio Sociale e i Servizi Sociali comunali partono i PUC, progetti utili alla collettività da parte dei percettori del reddito di cittadinanza. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Covid in Irpinia-Oggi 11 persone positive in provincia

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 439 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID  11 persone:

(altro…)

Continua a leggere

Più letti