Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Emergenza Covid – Unione Popolare:”L’ASL riveda il piano organizzativo per il Frangipane”

redazione

Pubblicato

-

L’attenzione sanitaria riservata alla pandemia da covid19 in corso è senza dubbio necessaria e in alcuni casi
di primaria importanza, tuttavia pur comprendendo le difficoltà organizzative dovute alle criticità del
momento, riteniamo che le restanti patologie non possono assolutamente essere trascurate o gestite con
minore attenzione mettendo in condizioni di rischio, per la propria salute, i pazienti costretti ad essere
trasferiti in strutture distanti dal proprio luogo di dimora. È purtroppo quello che, stando a comunicati e
documenti ufficiosi, starebbe accadendo all’ospedale Frangipane di Ariano dove l’esclusività di ricovero da
covid19 in alcuni reparti precluderebbe la possibilità di somministrare cure necessarie per patologie di altro
genere. I numerosi utenti del nosocomio – compresi quelli extra comunali che notoriamente sono la
maggioranza rispetto agli arianesi – sarebbero costretti a trasferimenti scomodi e di incerta destinazione,
vedendosi allungare i tempi per i ricoveri e per le cure che, come sappiamo, in molti casi potrebbero fare la
differenza nel salvare delle vite. Riservare un’area covid, con ingressi dedicati, nella struttura ospedaliera
resta un obbligo sanitario e morale a voler fare la nostra parte in una battaglia che nei mesi scorsi ci ha visti
in prima linea ma non abbiamo, purtroppo, il potere di non ammalarci di qualcosa che sia diversa dal
coronavirus e i cittadini ormai attentissimi al rispetto delle regole anti-contagio, non possono rischiare di
soccombere per altre malattie. Con la federazione politica Unione Popolare ci uniamo al coro trasversale di
tutta la politica arianese volto a chiedere alle dirigenze ASL una revisione dei propri piani operativi e garantire
al nostro territorio la legittima diversificazione delle cure per ogni tipologia di problema legato alla salute ed
inoltre speriamo in una maggiore attenzione nel preservare la serenità degli operatori sanitari già costretti a
lavorare in condizioni di estrema difficoltà dovute alla pandemia. Siamo infine solidali con gli utenti delle altre
strutture ospedaliere della provincia, come il Landolfi di Solofra, i quali stanno incontrando le nostre stesse
preoccupazioni vivendo in un clima di incertezza rispetto alla difficoltà di trovarsi a fronteggiare problemi di
salute diversi dal covid 19.

Attualità

Covid in Irpinia-24 persone positive in provincia, 18 casi ad Avella

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 416 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 24 persone: (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Reddito di Cittadinanza – All’opera i percettori della misura di politica attiva del lavoro

redazione

Pubblicato

-

Sono all’opera i ragazzi percettori del reddito di cittadinanza. Questa mattina presso il Palazzo degli Uffici gli ultimi interventi destinati alla piena restituzione dei locali alla comunità.Grazie al prezioso lavoro del Consorzio Sociale e i Servizi Sociali comunali partono i PUC, progetti utili alla collettività da parte dei percettori del reddito di cittadinanza. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Covid in Irpinia-Oggi 11 persone positive in provincia

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 439 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID  11 persone:

(altro…)

Continua a leggere

Più letti