Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Emergenza Covid-19 Fase2 Fapi: “De Luca intervenga su cassa integrazione”

redazione

Pubblicato

-

Roma, 13 mag. – “In Campania non è ancora arrivato un euro di cassa integrazione nelle tasche dei lavoratori che insieme alle loro famiglie versano in condizioni economiche difficilissime. Chiediamo alla Regione e al Governo, per le loro rispettive responsabilità, di intervenire immediatamente. E’ in discussione la tenuta sociale, e si rischiano nuovi gesti inconsulti dettati dalla disperazione”. Lo dichiara, in una nota, il presidente nazionale della Fapi (Federazione autonoma piccole imprese), Gino Sciotto, al margine di una videoconferenza con i dirigenti campani della propria federazione.

Si sussegue da settimane – spiega Sciotto – un irresponsabile scaricabarile tra Regione, Inps e Governo, mentre ci sono ancora 120 mila persone che attendono da due mesi di ricevere le spettanze. Siamo davvero preoccupati, per questo ci rivolgiamo direttamente al governatore De Luca a cui chiediamo di intervenire personalmente, anche perché si rischia di vanificare anche quanto di positivo è stato fatto dalla regione Campania con il Piano per l’Emergenza Socio Economica”.

I nostri uffici diffusi nelle province della Campania – conclude Sciotto – sono sobillati continuamente da imprenditori e cittadini che chiedono di avere risposte in merito alla mancata erogazione della cassa integrazione, per queste ragioni rivolgiamo un forte appello alle istituzioni e alle forze politiche di sbloccare le procedure entro questa settimana”.

Attualità

La scuola è un organo costituzionale, disse Calamandrei: ma cos’è oggi la scuola?

Grazia Vallone

Pubblicato

-

Nella festa del 2 giugno, non possiamo non ricordare Piero Calamandrei, chiamato spesso in causa come Padre costituente della Repubblica italiana, che pronunciò parole indimenticabili nel discorso di Roma dell’11 febbraio del 1950: “La scuola è un organo costituzionale”. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Quelle madri della Repubblica, che intendevano la politica come missione

Floriana Mastandrea

Pubblicato

-

Il 2 giugno 1946, uscita devastata dalla guerra, l’Italia con il referendum istituzionale e a suffragio universale, che consentì per la prima volta il voto alle donne, fu chiamata a scegliere tra Monarchia o Repubblica e per eleggere l’Assemblea costituente. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Mastella lancia il suo progetto politico con Gazzella coordinatore

redazione

Pubblicato

-

Le nostre radici, il nostro Sud. Un progetto politico che parte dalla Campania, dall’esperienza e la guida dell’On.le

(altro…)

Continua a leggere

Più letti