Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Difesa Grande – Giovanni La Vita:” In questo paese c’e’ la memoria corta”

redazione

Pubblicato

-

Difesa Grande è una storia di lotta e sofferenze, di studi e sacrifici estremi, non aspettavamo certo loro (la maggioranza di governo cittadino) per scrivere la parola fine sulla“chiusura della discarica”in quanto era già stata scritta con legge dello Stato. Il procedimento di caratterizzazione ambientale che si è sviluppato con  un errore genetico con cui si è consentito di escludere clamorosamente la certificazione ex D.M.471/99 di sito contaminato( da noi consegnata agli uffici preposti), deve ora concludersi con la copertura di terreno vegetale (e basta!) nei limiti della superficie accertata,tenendo in considerazione la precaria stabilità dei versanti, peraltro giàrisalente all’ epoca del sequestro penale convalidato dal Tribunale di Avellino il 18.10.2006. E’ una falsità (questa sì che lo è) che vi sia una statuizione (ordine, precetto) del TAR che imponeva una soluzione di copertura superficiale con il compost biostabilizzato, dal momento che la normativa vigente contempla delle opzioni praticabili  tra cui quest’ultima, ma non obbliga affatto, usando formule imperative, a seguire la proposta della ricorrente ASI DEV Ecologia s.r.l., anzi il contrario.

Subire questa soluzione dell’ utilizzo del rifiuto biostabilizzatoè una scelta che rientra nella discrezionalità amministrativa, anche in termini di compatibilità ambientale del prodotto, non è affatto un’ imposizione, come si intende far credere. Meraviglia, invece, che l’Amministrazione comunale in carica, parte civile nel processo penale contro i gestori ASI DEV sin dal 2006, abbia trascurato di consultare il difensore dell’Ente che pure avrebbe potuto chiarire la rilevanza e la gravità dei reati ambientali con i conseguenti  irreparabili effetti nell’ambiente circostante. Il nostro osservatorio ci induce a difendere la nostra storia e a rassicurare la città, perché siamo in grado di farlo; a Difesa Grande arriverà solo terreno vegetale perché il biostabilizzato è un’opzione che respingiamoed anche perché dalle  nostre parti non esiste il biostabilizzatose non in termini di rifiuto speciale.

Attualità

Emergenza Covid in Irpinia-Oggi 108 positivi in provincia, 7 casi ad Ariano

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.497 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID  108 persone:

1, residente nel comune di Altavilla Irpina

3, residenti nel comune di Andretta;

–  7, residenti nel comune di Ariano Irpino;

–  9, residenti nel comune di Avellino;

–   3, residenti nel comune di Cairano;

2, residenti nel comune di Calabritto;

–  7, residenti nel comune di Calitri;

–  2, residenti nel comune di Caposele;

– 1, residente nel comune di Castelfranci;

– 5, residenti nel comune di Contrada;

1, residente nel comune di Domicella;

2, residenti nel comune di Fontanarosa;

6, residenti nel comune di Forino;

– 1, residente nel comune di Frigento;

2, residenti nel comune di Gesualdo;

2, residenti nel comune di Grottaminarda;

–  4, residenti nel comune di Lauro;

–  4, residenti nel comune di Lioni;

3, residenti nel comune di Mercogliano;

1, residente nel comune di Mirabella Eclano;

3, residenti nel comune di Monteforte Irpino;

– 1, residente nel comune di Montella;

13, residenti nel comune di Montoro;

– 1, residente nel comune di Moschiano;

– 1, residente nel comune di Mugnano del Cardinale;

–  1, residente nel comune di Pago del Vallo di Lauro;

–  1, residente nel comune di Quindici;

–  2, residenti nel comune di Sant’Angelo dei Lombardi;

– 1, residente nel comune di Santo Stefano del Sole;

–  4, residenti nel comune di Serino;

–  3, residenti nel comune di Solofra;

2, residenti nel comune di Sorbo Serpico;

–  3, residenti nel comune di Sperone;

3, residenti nel comune di Taurano;

1, residente nel comune di  Vallata;

– 2, residenti nel comune di Venticano.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.
Continua a leggere

Attualità

Le donne di Dante”, 8 marzo incontro on-line per celebrare le donne e il Sommo Poeta

redazione

Pubblicato

-

“Le donne di Dante”, è il titolo dell’iniziativa promossa dalla Biblioteca Provinciale di Avellino nell’ambito del progetto “Nel Regno di Dante” per celebrare i 700 anni della morte del Sommo Poeta. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Ariano chiude al pubblico nei fine settimana strade e Piazze

redazione

Pubblicato

-

Il Comune di Ariano Irpino  informa la cittadinanza che, con Ordinanza Sindacale n. 13 del 5 marzo 2021, è stato disposto che dalle ore 18,00 alle ore 22,00 nei giorni di sabato e domenicaal fine di tutelare la salute pubblica, è vietato   stazionare e creare assembramento senza valido motivo nei seguenti luoghi: (altro…)

Continua a leggere

Più letti