Mettiti in comunicazione con noi

Cultura Eventi e Spettacolo

Da martedi 22 dicembre alla Scuola Media Covotta il “Mercatino della Solidarietà”

redazione

Pubblicato

-

L’ICS “don Lorenzo Milani” Calvario – Covotta,  in occasione della ricorrenza natalizia, organizza il mercatino della solidarietà nell’ambito delle attività della secondaria di I grado destinato a raccogliere fondi per l’associazione Surgery for Cildren di cui fa parte il pediatra arianese dott. Sergio D’Agostino, l’associazione opera in Africa per interventi sanitari destinati a bambini affetti da malformazioni. 

Il mercatino  nasce da una lunga tradizione didattica della scuola Covotta   relativamente  all’educazione ambientale,  mirante al recupero e riutilizzo di materiali e oggetti.

Quest’anno, la scuola mette in campo la sperimentazione dell’economia reale simulando i meccanismi del sistema economico – sociale, verrà anche utilizzata una moneta interna: il Don Milani.  Il Mercatino verrà allestito presso la scuola secondaria “Aurelio Covotta”, inaugurata a settembre 2015 dopo i lavori di adeguamento energetico,     martedì 22 dicembre, ultimo giorno di scuola prima delle vacanze natalizie e rimarrà aperto  al pubblico dalle   10.00 alle 18.00. Gli stand offriranno oggetti recuperati dagli alunni, valutati nelle singole classi ed esposti per la vendita  dagli alunni delle classi terze, sarà presente anche lo stand gastronomico con i prodotti realizzati dagli allievi con le proprie famiglie. Lo sponsor Farine Magiche ha messo a disposizione le proprie farine e il ricettario, il ricavato sarà completamente devoluto. Gli alunni riceveranno dallo sportello della Banca interna una percentuale sulla merce esposta che potranno spendere all’interno del mercatino. Dalle vendite sarà sottratta una parte del ricavato per pagare la quota spettante all’Ufficio Tasse, le somme serviranno a finanziare i servizi di pulizia e organizzazione gestiti dai ragazzi. La festa sarà allietata dalle performance degli allievi e dai canti dei bambini della primaria. Nel pomeriggio, al tramonto verrà illuminata la Torre di Libri innalzata nell’atrio della scuola che rappresenta la Babele  del mondo scosso dalle guerre e invita a riflettere  su quanto la sete di potere e prevaricazione possono essere dominati dalla cultura che dà voce all’umanità e invita alla pace e all’armonia tra i popoli. Il suono di cento campanelli ricorderà le vittime di tutte le tragedie del nostro tempo e  rievocherà la musica della vita.

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Interferone, soluzione anti-Covid?

Federico Barbieri

Pubblicato

-

Una notizia che riporta una scoperta recentissima. Che potrebbe originare esultanza. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Premio GUIDO DORSO” – Targa del Presidente della Repubblica Mattarella al Centro di ricerca Biogem di Ariano Irpino

redazione

Pubblicato

-

L’iniziativa – patrocinata dal Senato, dal Cnr e dall’Università di Napoli “Federico II” – è giunta
alla 41° edizione. A Palazzo Giustiniani i riconoscimenti ai nuovi “Ambasciatori del Mezzogiorno”
PREMI: AL SENATO LA CONSEGNA DEL “GUIDO DORSO”

Saranno consegnati lunedì 12 ottobre, alle ore 16, presso la sala Zuccari di palazzo Giustiniani, i
premi “Guido Dorso”, promossi dall’omonima associazione presieduta da Nicola Squitieri.
L’iniziativa – patrocinata dal Senato della Repubblica, dal Consiglio Nazionale delle Ricerche e
dall’Università degli studi di Napoli “Federico II” – segnala dal 1970 contestualmente giovani
studiosi del nostro Mezzogiorno e personalità del mondo istituzionale, economico, scientifico e
culturale che “hanno contribuito con la loro attività a sostenere le esigenze di sviluppo e di
progresso del Sud”. I riconoscimenti intendono dare sempre più visibilità all’altra faccia del Sud.
Quella efficiente, che fa profitti, che promuove iniziative vincenti. che vuole indicare quei percorsi
operosi nel mondo dell’imprenditoria, della ricerca, dell’innovazione, non un Sud delle
lamentazioni ma protagonista del suo sviluppo. Destinatari quest’anno per le varie sezioni della 41°
edizione sono: Filippo Patroni Griffi, presidente del Consiglio di Stato (istituzioni); Gaetano
Manfredi, ministro dell’Università e della Ricerca (università); Roberto Defez, direttore laboratorio
di biotecnologie microbiche dell’istituto di bioscienze e biorisorse del Cnr di Napoli (ricerca): Paolo
Scudieri, presidente Adler Pelzer Group (imprenditoria); Federico Pirro, Università di Bari
(economia); Giovanni Grasso, consigliere per la stampa e la comunicazione del Presidente della
Repubblica (giornalismo). La sezione ordinaria è stata assegnata alla dott.ssa Eva Panetti
(Università Parthenope) per il progetto di ricerca “Imprenditorialità e innovazione in Campania”.
La targa di rappresentanza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, destinata ad
una istituzione che opera per il progresso economico, sociale e culturale del Mezzogiorno, è
stata quest’anno conferita al Centro di ricerca Biogem di Ariano Irpino, presieduto da
Ortensio Zecchino.
Nel manifestare la propria soddisfazione per l’ambito riconoscimento del Capo dello Stato, il prof.
Zecchino ha tra l’altro dichiarato che: “E’ motivo di grande orgoglio per la Comunità scientifica di
Biogem ricevere, nell’ambito del Premio Dorso, la Targa del Presidente della Repubblica,
ricordando l’onore che il Presidente Mattarella ci ha fatto visitando il nostro Istituto nel settembre
del 2018. Un riconoscente pensiero va alla Associazione Guido Dorso e al suo Presidente per
l’azione di stimolazione culturale che da anni meritoriamente svolge per la crescita del
Mezzogiorno.”
La commissione giudicatrice è composta da: Giuseppe Provenzano, ministro per il Sud e la
coesione territoriale; Andrea Amatucci, presidente del comitato scientifico dell’associazione Dorso;
Massimo Inguscio, presidente del Cnr; Arturo De Vivo, rettore dell’università di Napoli “Federico
II”, Nicola Squitieri, presidente dell’associazione Dorso, e Francesco Saverio Coppola, segretario
della commissione.
Nell’albo d’onore dei vincitori del “Guido Dorso” figurano alcuni tra i più autorevoli esponenti del
mondo delle istituzioni, della ricerca, dell’economia e della cultura: da Giovanni Leone a Giorgio
Napolitano; da Renato Dulbecco a Franco Modigliani; da Antonio Marzano a Pietro Grasso; da
Pasquale Saraceno a Francesco Paolo Casavola; da Antonio D’Amato a Dominick Salvatore. Il
premio Dorso consiste in un’artistica opera in bronzo creata, in esclusiva, dallo scultore Giuseppe
Pirozzi. L’evento – che si svolgerà in sicurezza e nel rispetto delle norme anti covid – sarà trasmesso in diretta sul sito web del Senato e dell’Associazione Dorso. (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Istituto Ruggero II di Ariano, al via la Didattica Digitale Integrata

redazione

Pubblicato

-

Il dirigente Massimiliano Bosco spiega i dettagli del piano organizzativo anti – Covid e le caratteristiche della DDI, che partirà lunedì 28 settembre 2020

(altro…)

Continua a leggere

Più letti