Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Ariano 5 Stelle diffida il Comune per la questione delle tabelle per le affissioni funebri.

redazione

Pubblicato

-

Questa mattina il gruppo “Ariano5Stelle” ha protocollato una diffida al Comune di Ariano Irpino, in persona del Rappresentante Legale, nelle persona del Commissario Straordinario Vice Prefetto Dr.ssa Elvira Nuzzolo, unitamente al Dirigente dell’Area Tecnica e al Dirigente dell’Area Finanziaria, ognuno per le rispettive competenze e responsabilità, a fornire le dovute informazioni sia in merito alle proprietà delle tabelle installate sul territorio comunale destinate agli annunci funebri, sia in ordine al versamento dei diritti di affissione da parte della società di onoranze funebri, operanti sul territorio, utilizzatrici degli appositi spazi.

Con nota del 06/02/2012 a firma del Responsabile del Comitato di Tutela e Sviluppo del Territorio, Anselmo La Manna chiedeva al Sindaco, al Responsabile dell’Area Finanziaria e al Responsabile dell’Ufficio Patrimonio di codesto Comune, nonchè alla S.O.G.E.T. S.p.A., società concessionaria del servizio di riscossione Tributi comunali, di conoscere la proprietà delle tabelle utilizzate per gli annunci funebri e se venissero versati nelle casse comunali i relativi diritti di affissione da parte delle società, di onoranze funebri, utilizzatrici delle stesse.

La risposta con nota prot. 1142/UTC del 22/03/2012, il Responsabile UTC – S.U.E., ing. Giuseppe Cifaldi, dichiarava che non erano mai state rilasciate autorizzazioni o altri atti per l’installazione di manufatti destinati alle affissioni funebri, demanando l’Ufficio Patrimonio le ulteriori verifiche di competenza.

In un successiva nota prot. n. 2988 del 06/04/2012 il tecnico comunale, geom. Nicola Pratola, ed il Dirigente del Servizio, ing. Raffaele Ciasullo, pur non fornendo delucidazioni in ordine alla proprietà delle suddette tabelle, comunicava che le stesse “sono state installate a cura e spese di questo Ente (tramite i propri operai della manutezione), il tutto per meglio disciplinare l’affissione di detti manifesti”.

Ancora il Responsabile del Comitato di Tutela e Sviluppo del Territorio non ricevendo adeguate ed attinenti risposte ai suoi precedenti quesiti, con nota del 01/06/2012 chiedeva al Dirigente dell’Area Finanziaria e alla S.O.G.E.T. S.p.A. di essere informato riguardo ai provvedimenti adottati per il recupero delle tasse non versate dalle società di onoranze funebri utilizzatrici degli appositi spazi.

Ad oggi persiste l’inerzia e la reticenza di codesto Ente e da qui la diffida che, se trascorso inutilmente il termine di 15 gg. dalla diffida provvederà senza alcuna esitazione a presentare esposto formale agli Organi di Governo competenti per territorio e a presentare formale denuncia all’Autorità Giudiziaria rappresentando sia il probabile mancato versamento dei diritti di affissione da parte delle società di onoranze funebri sia la totale inerzia del Comune nell’esigerne la riscossione, costituente sicuramente omissione in atti d’ufficio ai sensi dell’art. 328 del c.p.

 

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Frangipane – Dal primo agosto riapre pediatria

redazione

Pubblicato

-

Grazie all’intervento della Regione Campania e a seguito della disponibilità manifestata (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Covid in Irpinia-15 persone positive in provincia su 474 tamponi effettuati

redazione

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 474 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 15 persone: (altro…)

Continua a leggere

Attualità

Eutanasia Legale-Il PSI di Ariano sarà presente con un punto raccolta firme per il referendum

redazione

Pubblicato

-

La sezione Ireneo Vinciguerra del Partito Socialista Italiano sarà presente con un punto per la raccolta firme per il referendum sull’eutanasia legale. (altro…)

Continua a leggere

Più letti