Mettiti in comunicazione con noi

Comune

Sei volumi della Biblioteca Mancini nel Catalogo dell’AIB sulla produzione editoriale scientifica tra il XVII ed il XVIII secolo.

Pubblicato

-

La Biblioteca Comunale“P.S. Mancini” ha aderito al progetto: “La produzione editoriale scientifica tra il XVII ed il XVIII secolo nelle biblioteche campane. Dall’ultimo secolo dei ‘canoni bibliografici’ alle riviste letterarie”, promosso dall’AIB Campania e finanziato dalla Regione Campania, Soprintendenza ai Beni Librari del Settore Musei e Biblioteche (LL. RR. n. 49 del 4 settembre 1974 e n. 4 del 3 gennaio 1983).

La Sezione Campania dell’AIB (Associazione Italiana Biblioteche) realizzerà un Catalogo a stampa corredato dallo studio dei testi selezionati seguendo uno schema legato alle riviste letterarie ed ai canoni bibliografici oggetto del progetto, successivamente sarà organizzato un importante evento scientifico legato alla gestione e valorizzazione del libro antico. Una vera e propria “Giornata di studi sul libro antico scientifico”, da tenersi a Napoli, a cui parteciperanno docenti e studiosi dove sarà presentata la pubblicazione relativa al progetto, con la proiezione delle immagini più rappresentative dei volumi analizzati e raccolti nel libro.

 

Per quanto riguardala Bibliotecacomunale di Ariano sono sei i testi selezionati dall’AIB, tra quelli indicati e posseduti dalla Manciniana e le relative schede catalografiche prodotte presso la stessa Biblioteca dal personale interno, che entreranno a far parte del Catalogo a stampa.

Il lavoro, rivolto ai bibliotecari campani, ed orientato alla gestione del libro a stampa del XVII-XVIII secolo rappresenta un momento di approfondimento e di confronto con il lavoro che si svolgerà sugli esemplari selezionati. Lo sviluppo della scienza nel secolo XVII trova nel libro a stampa il suo migliore veicolo. Teorie e risultati di sperimentazioni vengono pubblicate utilizzando gli strumenti resi disponibili dalla stampa a caratteri mobili. Questi volumi vengono poi “pubblicizzati” in particolare mediante l’inserimento dei titoli in bibliografie che gli studiosi del tempo redigono per gli scopi più svariati: dai consigli per la costituzione di una biblioteca alle liste di proscrizione. Per il secolo XVII questi “elenchi” si configurano come veri e propri “canoni bibliografici”, che saranno presi in esame ai fini della realizzazione dei contenuti del progetto; mentre per il secolo successivo si potrà contare su uno strumento che, pur nato in qualche caso alla fine del 1600, vede il suo pieno sviluppo nel XVIII secolo: il periodico.

La data di presentazione del catalogo verrà fissata di comune accordo conla Soprintendenteregionale, la dott.ssa Loredana Conti.

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Radioterapia al Frangipane-OK della Regione al progetto esecutivo

Pubblicato

-

Con riferimento al programma di investimenti, riqualificazione e ammodernamento tecnologico dei servizi di radioterapia oncologica di ultima generazione, la regione Campania, con decreto dirigenziale ha approvato il progetto esecutivo per l’intervento “Accelleratore lineare ad energia media e multipla” da destinare al polo ospedaliero “Frangipane” di Ariano Irpino, per un importo complessivo di 6.029.149 euro, di cui 3.744.000 euro a carico dello stato, 197.052 euro della regione Campania e 2.068.096 euro dell’azienda sanitaria locale. Tale decreto dirigenziale è stato trasmesso al Ministero della Salute insieme alla richiesta di ammissione a finanziamento. 

Con l’approvazione della radioterapia per il polo ospedaliero di Ariano Irpino da parte della Regione Campania abbiamo compiuto un passo importante verso l’attivazione di un servizio fondamentale non solo per Ariano Irpino ma per tutta la provincia – afferma il direttore generale dell’Asl di Avellino, Maria Morgante – Il percorso non è ancora concluso.

Dobbiamo attendere il via libera del ministero di salute ma siamo fiduciosi che l’ìter per l’attivazione della radioterapia ad Ariano potrà essere concluso in tempi brevi

Continua a leggere

Attualità

Fondo di sostegno ai comuni marginali-Anche Ariano tra i beneficiari

Pubblicato

-

C’è anche Ariano tra i beneficiari del Fondo di sostegno ai comuni marginali: grazie ad un provvedimento del governo la nostra città potrà disporre di 305.802,61 euro. I fondi sono stati stanziati dal Ministro per il Sud e per la Coesione Territoriale, Mara Carfagna, per un totale di 180 milioni, di cui il 95 % sono andati al Sud. A beneficiarne in Irpinia 56 comuni per un totale di 9 milioni. I comuni sono stati selezionati in base a condizioni di particolare svantaggio tra cui il forte rischio di spopolamento, l’elevato indice di vulnerabilità sociale e materiale, e il basso livello di reddito della popolazione residente. L’ente comunale potrà utilizzare lo stanziamento per adeguare immobili comunali da concedere in comodato d’uso gratuito a persone fisiche e giuridiche con bando pubblico per l’apertura di attività commerciali, artigianali o professionali (almeno 5 anni). È possibile anche stabilire l’avvio di attività commerciali, artigianali e agricole sul territorio e la concessione di contributi a favore di chi trasferisce la propria residenza e dimora abituale nel comune, per contribuire alle spese di acquisto e ristrutturazione dell’immobile da destinare ad abitazione principale o per svolgere lavoro agile. Dal momento che l’Agenzia per la coesione territoriale verificherà l’effettivo utilizzo delle risorse, pena la revoca del finanziamento del 2021, il gruppo dei Moderati per Ariano, con la collaborazione del gruppo di minoranza, chiede alla maggioranza di aprire sin dal prossimo consiglio comunale un confronto franco per stabilire il riparto tra i soggetti beneficiari entro la tempistica stabilita dal Dpcm.

Continua a leggere

Attualità

Ad Ariano prossimamente riapre il Centro InformaGiovani

Pubblicato

-

Prossimamente riapre il Centro InformaGiovani di Ariano Irpino.Il Centro InformaGiovani si rivolge a giovani tra i 15 e i 35 anni. L’obiettivo è raccogliere e divulgare informazioni, in modo da favorire l’assunzione di scelte autonome e consapevoli e la partecipazione attiva alla vita sociale. Alcuni servizi sono già attivi, come lo Sportello CCC Candidatura Curriculum Colloquio, al quale mandare il curriculum, dove sarano proposti validi consigli di miglioramento.

Il Servizio informativo su domanda, dove gli utenti avranno la possibilità di parlare delle proprie esigenze e porre concrete domande riguardo su argomenti come la formazione, il lavoro, cultura, sport, tempo libero.

Servizio annunci, sezione di raccolta e pubblicazione di offerte di lavoro e corsi di formazione sempre aggiornata.

Il servizio è attivo ONLINE nei seguenti orari:

Mattina: dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 12:00

Pomeriggio: il martedì e il giovedì dalle 15:00 alle 17:30

Continua a leggere
Advertisement

Più letti