Mettiti in comunicazione con noi

Attualità

Riforma Geografia Giudiziaria. La Cassazione delibera il testo del Referendum Abrogrativo

Pubblicato

-

“Ieri mattina l’Ufficio centrale per i Referendum della Corte di Cassazione, presieduto dal Giudice Corrado Carnevale, ha deliberato, alla presenza e con l’approvazione dei delegati delle 9 regioni, (Campania, Abruzzo , Basilicata, Piemonte , Liguria, ed altre regioni rappresentate con delega) che hanno sottoscritto il referendum abrogativo della “legge taglia Tribunali”, il titolo che apparirà sulle schede con le quali gli elettori saranno chiamati a decidere Revisione delle Circoscrizioni Giudiziarie dei tribunali ordinari. Abrogazione delle disposizioni di cui all’art. 1, comma 2, 3, 4, 5 e 5bis della legge 14 settembre 2011 nr. 148 come modificato dall’art 1, comma 3 della legge 24 febbraio 2012 n. 14″.
A comunicarlo è il Consigliere Regionale Donato Pica, eletto dal consiglio regionale a rappresentare la Campania per la presentazione in Corte di Cassazione della delibera votata all’unanimità, per il referendum abrogativo delle disposizioni riguardanti il taglio dei tribunali.
“Un ulteriore passo in avanti ha commentato soddisfatto l’On. Pica – è stato fatto dalla Corte di Cassazione verso il referendum. La legge delega del Governo ha soppresso mille uffici giudiziari in tutta Italia e per quanto riguarda la Campania ha sancito la chiusura dei tribunali di Sala Consilina, Sant’Angelo dei Lombardi, Ariano Irpino e di diverse sedi distaccate”.
“Un provvedimento – conclude l’on.Pica – che fin da principio abbiamo contestato con forza per via del mancato risparmio in termini di risorse economiche e di disagi e disservizi per i cittadini e gli operatori del settore. Adesso saranno i cttadini ad esprimersi contro una riforma sbagliata ed ingiusta”.

 

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

Covid in Irpinia-14 positivi in provincia, 3 casi a Serino

Pubblicato

-

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 168 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 14 persone:

– 1, residente nel comune di Ariano Irpino;
– 1, residente nel comune di Atripalda;
– 1, residente nel comune di Avella;
–  4, residenti nel comune di Avellino;
– 1, residente nel comune di Cervinara;
– 1, residente nel comune di Montefredane;
– 1, residente nel comune di Santo Stefano del Sole;
– 3, residenti nel comune di Serino;
– 1, residente nel comune di Solofra.
L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.
 

Continua a leggere

Attualità

ATO RIFIUTI, SI DIMETTE BUONFIGLIO: NON CI SONO PIU’ LE CONDIZIONI PER PROSEGUIRE, LA PAROLA PASSI AI SINDACI

Pubblicato

-

Avellino, 6 dic – “La gestione dell’Ato rifiuti è sempre stata unitaria, condizione, questa, che è venuta meno con la riduzione del numero dei consiglieri di amministrazione e con la esigenza di eleggere un nuovo presidente. Non ci sono più le condizioni per tenere in vita un Consiglio di amministrazione di fatto paralizzato dal venir meno dell’equilibrio tra le forze politiche che ha fin qui consentito l’amministrazione dell’Ente.” E’ quanto scrive in una nota Michele Buonfiglio, componente del consiglio di amministrazione dell’Ato rifiuti irpino, che comunica di aver protocollato stamani le sue dimissioni dall’organismo. 

“In seguito alle elezioni amministrative dello scorso mese di novembre – aggiunge Buonfiglio – il consiglio di amministrazione dell’Ente si è ridotto da 12 a 8 membri. Tra i componenti decaduti c’era anche il Presidente. Il fatto che in quattro si siano candidati alla sua successione ha di fatto determinato la ingovernabilità dell’Ente e ha fatto maturare in alcuni di noi la necessità di rassegnare le dimissioni.”

“Considero, pertanto, concluso il mandato di questo Consiglio di amministrazione e ritengo necessario ridare la parola ai sindaci affinché ne eleggano uno nuovo”, chiude Buonfiglio.

Continua a leggere

Attualità

Forum dei Giovani di Ariano-Al via la seconda edizione di Arianopoly

Pubblicato

-



Continua a leggere

Più letti