Mettiti in comunicazione con noi

Cultura Eventi e Spettacolo

Presentata la stagione teatrale 2015-2016 dalla compagnia SulReale – Positivo il riscontro del pubblico.

Pubblicato

-

 

Positivo il riscontro di pubblico per la conferenza di presentazione del cartellone teatrale gestito dalla Compagnia SulReale. Domenica 4 ottobre, infatti, è stata presentata ufficialmente la stagione teatrale 2015-2016 presso l’Auditorium Comunale di Ariano Irpino.

Oltre a Katia Cogliano, regista e direttrice artistica della manifestazione, e all’attore Alessandro Pagliaro sono intervenuti il sindaco Domenico Gambacorta e l’assessore alla cultura Mario Manganiello, entrambi entusiasti per la realizzazione di un cartellone nella città irpina che ormai da decenni soffre la mancanza del grande teatro.

Il teatro, questo il succo della presentazione, è cultura e promuovere la cultura è fondamentale per una cittadina che si pone come punto di riferimento per il territorio. Mettere in scena uno spettacolo non giova soltanto allo spirito degli spettatori ma produce occasioni di lavoro per i tecnici coinvolti nella realizzazione e agevola il commercio nella zona. Un vantaggio non solo intellettuale, quindi, ma anche economico per la città.

Ragionata anche la scelta degli spettacoli: innovazione e tradizione troveranno entrambi posto sul palco grazie a compagnie di amatori e professionisti provenienti da tutto il territorio regionale. Oltre ai musical, uno diretto ai ragazzi ed uno rivolto ad un pubblico più maturo, ci sarà spazio per la farsa cinquecentesca, per la commedia dialettale e per un interessante elogio al vino che coinvolgerà gli spettatori in prima persona.

La stagione si aprirà il 6 dicembre 2015 con il musical “Dracula Opera Rock”, tratto dal celebre romanzo di Bram Stoker e musicato dalla PFM, messo in scena dalla Compagnia SulReale con la regia di Katia Cogliano.

Seguirà il 24 gennaio 2016 lo spettacolo “Retablo Gioviale”, tre farse tratte dalla letteratura classica, messo in scena dalla Compagnia Athenea e diretto dal grande regista José Francisco Tamarit, direttore emerito del Teatro Marquina di Madrid.

Ancora comicità per lo spettacolo del 28 febbraio 2016, “L’anniversario”, commedia dialettale messa in scena dalla compagnia “Il Materasso”, con testi di A.Forgione e G.Caruso e consulenza ai testi di Roberto Flammia.

Domenica 20 marzo 2016 sarà la volta di “Salute”, esperimento volto alla valorizzazione dei vini delle nostre terre, messo in scena dalla SOLOT – Compagnia stabile di Benevento con la regia di Michelangelo Fetto.

Gran finale il 24 aprile 2016 con “Pinocchio, il grande musical”, adattamento del romanzo di Collodi musicato dai Pooh, messo in scena dalla Compagnia SulReale con la regia di Katia Cogliano.

È già partita la campagna abbonamenti che sarà aperta fino al 6 dicembre 2015. Il costo dei biglietti sarà di 10,00€ per singolo spettacolo mentre l’abbonamento valido per tutti e cinque gli spettacoli avrà un costo totale di 40,00€. Per abbonarsi basterà contattare la referente ufficiale della manifestazione, Carmela Pisano, al numero 333/4636199.

Advertisement
Clicca per commentare

Attualità

ARIANO FOLKFESTIVAL 2022-domani con il gigante della controcultura inglese Don Letts, Joao Selva, Ladaniva, e tanti altri

Pubblicato

-

Dopo l’apertura con l’Orchestra Mendoza, e i Napalma e la seconda giornata con le sonorità orchestrali ed elettroniche di Will “Quantic” Holland, “il quartetto franco marocchino Bab L’Bluz e i suoni della tradizione portoghese mischiati all’elettronica moderna di Omiri, Ariano Folkfestival entra nel vivo presentando per il terzo giorno di programmazione un gigante della musica contemporanea: Don Letts. Dj, filmaker, musicista e conduttore di uno dei programmi più seguiti della BBC 6, Don Letts è una vera e propria leggenda della contro-cultura inglese della seconda metà degli anni ’70, noto per aver introdotto i ritmi jamaicani del reggae e della dub nella scena punk e new wave londinese. Questa sua scelta influenzò molti gruppi punk, tra i quali i Clash, che lo raffigureranno anche nella copertina di uno dei loro album. Alla carriera da dj, Don Letts ha affiancato quella da film maker, vincendo anche un Grammy nel 2003 per il documentario sui Clash “Westway to the World”. Don Letts chiuderà venerdì 19 agosto il Folkstage, che nella stessa sera accoglierà i Ladaniva, duo franco armeno a metà tra la chanson francese ed il folk armeno, unione della cantante armena Jacqueline Baghdasaryan e del polistrumentista francese Louis Thomas; e gli inglesi Mad Dog McCrea con la coinvolgente miscela di folk rock, pop, gypsy jazz, bluegrass, che racconta storie tradizionali di zingari, fate e pirati.

Protagonista del palcoscenico del Castel Stage sarà invece João Selva, con il suo tropicalismo, intriso di suoni funk, jazz e disco. Figlio di un pastore di Ipanema, João Selva è cresciuto a Rio de Janeiro in una comunità di ex prigionieri e artisti convertiti. Ha suonato le sue prime note su una chitarra sotto l’occhio vigile di Wanda Sá, una delle figure iconiche della Bossa Nova. Fin da subito ha cominciato ad approfondire la sua conoscenza della musica brasiliana, specializzandosi nella pratica della Capoeira Angola, Samba de Roda, Maracatu o Coco de Roda. All’età di 18 anni comincia la carriera di artista itinerante suonando spettacoli di music hall per bambini in Africa, Sud America e Caraibi, prima di stabilirsi nella città di Lione dove, inizia una vera carriera da solista.

Il venerdì sera dell’Ariano Folkfestival va avanti fino a notte fonda nella SonaZone con EL MAOUT. Artista francese a metà tra la musica e il teatro El Maout racchiude nella sua arte un linguaggio indecifrabile eppure comprensibile: una miscela musicale che rompe i codici consolidati attraverso una loop-station e altri strumenti, unendo l’hip hop alla musica elettronica e dando vita ad un groove basato sull’improvvisazione e sulla sovrapposizione di strati vocali.

Continua a leggere

Attualità

Ariano sotto le Stelle-Alla Taverna delle Monache serata di osservazione con telescopi professionali

Pubblicato

-

Ad Ariano Irpino, sabato 20 agosto presso Taverna delle Monache a partire dalle ore 20,00 con ingresso libero, ci sarà la possibilità di  osservare le stelle con telescopi professionali. Sarà un momento di divulgazione e conoscenza del cielo stellato, scoprendo galassie,annessi globuli e stellari,nebulose,materia oscura, con in opposizione Giove e Saturno. Osserveremo Giove con il suo occhio ciclonico e Saturno “il signore degli anelli”. Insomma una serata piena di emozioni stellari con l’astrofotografo Emanuele marrone.

Continua a leggere

Attualità

Rinvio dell’inaugurazione del Rione Tranesi e dell’evento “cretari”

Pubblicato

-

Si informa la cittadinanza che l’inaugurazione del rione Tranesi, fissata per domani 17 agosto 2022, insieme all’evento “Cretari” previsto per il 16 e il 17 agosto, sono  rinviati  per motivi tecnico-organizzativi a data da concordare, che verrà successivamente comunicata. 

Continua a leggere
Advertisement

Più letti